Come uscire da una vita che non ti piace

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  pochosombra96 il Sab Nov 05, 2016 4:51 pm

Salve a tutti, sono un ragazzo di 21 anni e volevo condividere i miei pensieri con voi. Vivo una vita che non sento mia. Vado all'Università controvoglia, giusto per evitare di non far nulla o per sperare in una futura occupazione. Non mi piace il posto in cui vivo, gli unici amici che ho o sono lontani oppure hanno altri amici con cui uscire senza nemmeno pensare di considerare anche me, ed io non sono il tipo che elemosina uscite. A volte immagino di andare via, di trasferirmi in un altro posto dove potrei stare meglio, capire quel che posso fare della mia vita. Sento come se il tempo mi stesse scorrendo velocemente tra le dita ed io non fossi capace di afferrarlo. Come esorcizzate voi situazioni del genere? Come fate per sentirvi meglio?

Grazie a chi mi leggerà ed avrà voglia di rispondermi

pochosombra96

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 05.11.16

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  PASQUALINO il Mar Nov 08, 2016 6:11 pm

pochosombra96 ha scritto:Salve a tutti, sono un ragazzo di 21 anni e volevo condividere i miei pensieri con voi. Vivo una vita che non sento mia. Vado all'Università controvoglia, giusto per evitare di non far nulla o per sperare in una futura occupazione. Non mi piace il posto in cui vivo, gli unici amici che ho o sono lontani oppure hanno altri amici con cui uscire senza nemmeno pensare di considerare anche me, ed io non sono il tipo che elemosina uscite. A volte immagino di andare via, di trasferirmi in un altro posto dove potrei stare meglio, capire quel che posso fare della mia vita. Sento come se il tempo mi stesse scorrendo velocemente tra le dita ed io non fossi capace di afferrarlo. Come esorcizzate voi situazioni del genere? Come fate per sentirvi meglio?

Grazie a chi mi leggerà ed avrà voglia di rispondermi

Ciao...mi ha colpito molto il tuo scritto,penso che il tuo stato d'animo sia molto simile al mio,quindi non credo di esserti molto d'aiuto,ma vista la tua giovane età...hai considerato l'ipotesi di prenderti del tempo e provare a trasferirti?

PASQUALINO

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 08.11.16

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  pochosombra96 il Mer Nov 09, 2016 1:18 am

Si, sto valutando l'idea. Dovrei lavorare qualche mese per racimolare i soldi necessari al trasferimento, il che non mi spaventa. Quel che mi spaventa è mollare tutto per qualcosa di incerto, che non so davvero se mi farà stare meglio, o se sto solamente fuggendo da me stesso. Quel che sento però è solo un'enorme sensazione di stanchezza e di voler cambiare vita... Cmq se ti va di parlare contattami quando vuoi , visto che condividiamo più o meno le stesse angoscie

pochosombra96

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 05.11.16

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  mazzonrocky il Ven Nov 11, 2016 3:47 pm

Ciao "figliolo"..., mi piace fingere di esprimermi come i vecchi dei film...non ti offendere.
Ti dico in poche parole come è stata la mia vita, magari ti può aiutare ad evitare gli stessi errori. Io faccio un lavoro autonomo abbastanza interessante, e direi anche molto difficile per tante ragioni "ambientali". E' un lavoro in un campo che mi interessa, ma non è il lavoro che avrei fatto se fossi stato completamente libero di scegliere. Sia chiaro, nessuno mi ha MAI costretto a fare niente contro la mia volontà. Io ho sempre scelto, ma non avevo gli strumenti per fare una scelta matura. Ho sempre cercato di fuggire, in un modo o nell'altro. E ogni volta, e questo è positivo, facevo nuove esperienze. Ma adesso farei scelte molto diverse. Mi vedo benissimo a fare lavori completamente diversi, nei quali so che sarei a mio agio, nei quali so per certo che sarei bravo, anche molto bravo, perchè adesso mi conosco bene, lavori che sarebbero per me enormemente più gratificanti, che darebbero un altro senso alla mia vita quotidiana. Ricordo bene quando ho avuto un ripensamento a 24 anni, quando stavo per lasciare l'università (che ho effettivamente lasciato). Ero iscritto a medicina, era troppo per me, non sono uno studioso. Avrei voluto iscrivermi ad altra facoltà ma mi credevo troppo vecchio e volevo essere autonomo. E volevo pilotare elicotteri. Nessuno mi ha mai guidato, nessuno mi ha mai dato suggerimenti, avevo pochi amici, e con le ragazze ero chiusissimo. Da questa sensazione di "strada sbagliata" e di occasioni perse non sono mai uscito, anche se finalmente me ne sto facendo una ragione, e mi capisco e mi accetto e mi dico che tutto sommato sono stato fortunato. Ti darei solo un consiglio: non scappare troppo.
Quando ti senti fuori posto, spesso non dipende dal posto, dipende da te, ed è una sensazione che proveresti magari ovunque e con chiunque. Con questo non voglio assolutamente dire di non cercare, di non cambiare. Ma di non fuggire. Hai provato a cercare qualche supporto in centri di orientamento, in università ad esempio, che non so neppure se esistano? Se parli con gli amici vicini o lontani, ascoltali, ma non aspettarti che ti diano la soluzione. Ragioneranno in base alla loro esperienza e alle loro aspettative. Il lavoro difficile resta tutto tuo, ma ricordati di non chiuderti.

mazzonrocky

Numero di messaggi : 145
Data d'iscrizione : 18.09.13

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  pochosombra96 il Sab Nov 12, 2016 11:29 am

Figurati, nessuna offesa (anche se mi sento un po' a disagio a dare del tu a persone molto più grandi di me).
Ho cercato supporto: esiste un centro che offre consultazione psicologica a tutti gli studenti della facoltà, finora ci sono andato due volte, ma anche se la dottoressa è davvero molto brava , al termine dell'incontro avevo più domande su me stesso di quando avevo iniziato.
La tua esperienza può essere sicuramente di aiuto visto le grandi scelte che hai fatto... L'unica cosa che non ho capito è se tornando indietro avresti concluso l'Università o no.
Cmq non so davvero se sto scappando da me stesso, ma sento davvero che già se andassi via da questa realtà arretrata e poco stimolante della mia città mi sentirei meglio.

pochosombra96

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 05.11.16

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come uscire da una vita che non ti piace

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum