Sempre più difficile

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  canterel II il Gio Giu 16, 2016 6:55 pm

richarson ha scritto:Scusa Canterel ma senza offesa sei per caso parente di Vendola? Sarà che ho bevuto due birre medie, ma sono tre volte che leggo il tuo post e non ci ho ancora capito un cazzo! Non potresti sforzarti di scrivere vome tu parli? Io non penso chr tu tutti giorni parli di "marasma do scambi e iperconnessione di dati".

richarson, ti lascio volentieri alle prese con questo dubbio sulla parentela con vendola.
credo che il significato di "marasma" e di "iperconnessione" siano abbastanza accessibili. marasma nel senso di confusione, iperconnessione nel senso di aumento esponenziale della connettività.
per scandalizzarti ulteriormente, ti dirò che sono uso anche a dire "marasma" quando capita, e non solo a scriverlo.

stai trollando eh, è abbastanza chiaro.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Gio Giu 16, 2016 7:01 pm

No Canterel ti sbagli, l'ho scritto in modo scherzoso. Ho.bevuto l'ho ammesso. Non è la prima volta che dico che per me il tuo.linguaggio è troppo complicato. Sono convinto altresì che se ti sforzassi di apparire meno intellettuale, in tre righe scriveresti.la sintesi del tuoi post. Senza offesa

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Dom Giu 19, 2016 2:57 am

canterel II ha scritto:
Lost_in_a_moment ha scritto:
Secondo me invece, è più semplice di quanto possa sembrare... . Spero di essere stata un po' più chiara, anche se ho dovuto scivere molto, ma con una sintesi non si sarebbe spiegato davvero quello che penso...

Grazie, Lost_in_a_moment.
Il fatto che hai dovuto scrivere molto per spiegarti, e lo scorcio di società che descrivi, continua però a non restituirmi un quadro semplice...

L'iperconnessione e il traffico internazionale di dati complicano parecchio i rapporti sociali. Il traffico di informazioni è troppo veloce rispetto ai limiti della neuroplasticità umana, per cui si scambiano pacchetti di informazioni ad alto contenuto emotivo senza alcuna elaborazione. Io trovo normale e non troppo disprezzabile che per cercare di stabilizzare questo marasma di scambi, molte persone costruiscano bacheche con fotografie di gattini e calciatori.
Si può anche fare a meno di bacheche, ma non è una scelta così priva di conseguenze e per alcune persone non è neppure una scelta (per esempio credo esistano aziende che richiedono ai dipendenti di aprire account sui social forum, e più banalmente esistono tante relazioni di amicizia, affetto e parentela a distanza che spingono ad aprire un account. e poi c'è tanta solitudine, e anche quella non è disprezzabile).

Io non credo che chi reagisce alla pressione sociale in questo modo sia un relitto umano, e se incontro una bacheca con immagini di motociclette e calciatori, mi sforzo di non concludere per induzione che la persona che ha allestito quella bacheca si risolva in essa, che sia priva di complessità o di pensiero o di dolori e contraddizioni. magari posso fare deduzioni sul suo grado di scolarizzazione, di dimestichezza con i mezzi di comunicazione, sulle sue abitudini.
ma credo che sia illusorio, rassicurante nell'immediato e però foriero di effetti negativi per me stesso - in quanto mi fornisce una scusa per evitare analisi dolorose, per evitare la gestione della complessità e per isolarmi - il fatto di attribuire a me stesso un'interiorità magari sofferente e ricca di contraddizioni, e di considerare vuote le persone che mi circondano per il fatto che non percepisco direttamente la loro interiorità e non riesco a intravederla dietro le foto dei gattini e dei calciatori. è vero che evolutivamente il pensiero di chiunque parte da una posizione egocentrica: cogito ergo sum! però occorre stare attenti a non basarsi troppo sulla percezione soggettiva del pensiero, perché appunto ci manca l'organo per percepire il pensiero degli altri, e rischiamo così di sentirci tanto soli e umani in un mondo popolato di esseri semiumani senza vissuto e senza testa. ed è una trappola, secondo me.

La psicologia sociale rileva modi di descrivere gli altri che sottraggono umanità alla persona descritta: i ricercatori che studiano questo tipo di attribuzioni, le  inquadrano nel più vasto ambito degli studi sul razzismo e la discriminazione. non si tratta per forza di parole grevi, classificabili come insulti per il loro riferimento a oggetti come la sporcizia, gli escrementi, i genitali, animali ripugnanti. ci sono forme di deumanizzazione che si basano semplicemente sul fatto di attribuire agli altri stati emotivi e sentimenti più semplici e aproblematici rispetto a quelli che attribuiremmo a noi stessi, a volte anche usando termini positivi e complimenti.

Allora mi dispiace ma purtoppo devo dissentire. Tendo ad aspettare di conoscere un minimo una persona oltre all'impressione fornita da ad esempio, una bacheca colma di stronzate, o almeno stronzate che mi permetto di dire secondo il mio modo di pensare ed essere, per altri posso accettare di essere considerata una che spara stronzate, fa stronzate ok.. perchè per ognuno ciò che reputa inutile o non interessante o una totale stronzata, sarà sempre soggettivo e condivisibile non dal mondo intero ma da quelle persone affini a noi con cui poi si hanno anche le amicizie ecc, altrimenti andremo d'accordo con tutti e saremmo amici di tutti, ma per fortuna non è così e non siamo tutti uguali e fatti per tutti. Detto ciò, dal mio modo di vivere e pensare, diverso da quelli che oltre alla bacheca con calcio, notizie bufale e test stupidi o magari aggiornamenti su un programma di Maria De Filippi, anche dal vivo gli argomenti risultano i medesimi e non c'è altro in quella persona... beh io lì non solo non lego evito come la peste... e sì per il mio punto di vista posso considerare relitti perchè considero minchiate gli interessi di quel genere... ognuno ha la sua idea, sicuramente non è corretto insultare ma con molti viene .. io sono così non mi modero perchè seguo le mie idee nel bene e nel male.. moderarsi e non sbilanciarsi non lo tollero ad esempio perchè mi fa dubitare molto. Considero chi lo fa ambiguo, non si sbilancia perchè non vuole andare in conflitto e vuole magari beneficiare di qualcosa? quale è il vero pensiero ?? non mi piace non capire .. e non bisogna offendere chi non ci piace? ovvio chi non ci piace non lo insulto solo perchè è diverso.. ma dire quel che si pensa riguardo alle persone ignoranti per scelta e pure superbe? perchè le cose vanno quasi sempre a braccetto... no no non mi trattengo perchè è brutto essere maleducati... anzi già mi sforzo a non usare violenza fisica... sarò cattiva ? sì sono schietta però... e ripeto accetterei che qualcuno pensasse le stesse cose di me se disprezza la mia persona ma ci sta meglio di chi non dice nulla non si sbilancia ma poi alle spalle magari mi sfotte lo stesso... comunque quelli che schifo non sono tutti solo i casi più disperati che ho descritto prima.. ci sono persone che sono più profonde e hanno molto da offrire ... ma anche lì non parto più col volerle scoprire. Se capiterà va bene verrà da sè e dovrà essere con qualcuno di molto simile ed affine a me, non basta una persona con tanti interessi o con grande e meravigliosa personalità, se tanto poi non c'è un punto in comune con me. ma tanto è difficile credo impossibile. e resto qui così senza cercare nè aspettarmi nulla dagli altri. Vorrei prima riuscire a trovare la pace interiore e vivere tranquilla con me stessa, anche perchè finchè non arriverò a questo traguardo non potrò mai vivere serenamente con altri...non dico che punto a credere in me stessa, ma almeno di non crederci mai per niente e sentirmi inutile e incapace in toto... serena non dico felice... non chiedo molto ma a quanto pare non mi viene dato manco quel poco.

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Dom Giu 19, 2016 3:04 am

canterel II ha scritto:
richarson ha scritto:Scusa Canterel ma senza offesa sei per caso parente di Vendola? Sarà che ho bevuto due birre medie, ma sono tre volte che leggo il tuo post e non ci ho ancora capito un cazzo! Non potresti sforzarti di scrivere vome tu parli? Io non penso chr tu tutti giorni parli di "marasma do scambi e iperconnessione di dati".

richarson, ti lascio volentieri alle prese con questo dubbio sulla parentela con vendola.
credo che il significato di "marasma" e di "iperconnessione" siano abbastanza accessibili. marasma nel senso di confusione, iperconnessione nel senso di aumento esponenziale della connettività.
per scandalizzarti ulteriormente, ti dirò che sono uso anche a dire "marasma" quando capita, e non solo a scriverlo.

stai trollando eh, è abbastanza chiaro.

dai ma stiamo ad attaccarci per il modo di scrivere e i termini usati?? io a volte a quest'ora e dopo due bottiglie di vino bianco sono consapevole di non riuscire nemmeno a parlare in una lingua esistente risulterò analfabeta, ma se si capisce il senso va bene... o no?? sì cmq marasma, non è per offendere ma te lo dico per farci due risate su, non si può sentire aahahahah sarebbe il colmo se tu hai anche la r moscia. Ma ironizziamo ... iperconnessione invece lo trovo complicato lo capisco se letto ma dal mio repertorio non uscirebbe mai ...

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Dom Giu 19, 2016 3:15 am

richarson ha scritto:
Lost_in_a_moment ha scritto:
richarson ha scritto:
tic tac ha scritto:Dire che si è malati mentali fa comodo per non prendersi le proprie responsabilità.
La depressione che piaccia o no, per definizione medica è una delle tante malattie mentali. No a caso viene curata con farmaci.
tic tac, pensi che a qualcuno piaccia fare il depresso per non assumersi le proprie responsabilità?

A sto giro non la penso come te, sui farmaci intendo. Che sia una malattia magari sì, di certo è un malessere quindi un problema, sì il cervello è malato, ma sui farmaci.. che curino non ne sono certa, anzi penso che a volte peggiorino... Tanti diventano peggio di com'erano partiti. Quei farmaci non sono uno scherzo... gli effetti collaterali sono infiniti . Poi di certo c'è chi sa usarli nella quantità e durata corretta, senza danneggiare altro o peggiorare altre problematiche.. ma sento e ho visto chi cambia psicofarmaci da anni.. e non è più la stessa persona ma solo un paziente psichiatrico con tanti problemi.. Io sono diffidente piuttosto muoio così come sono e non come un burattino per arricchire le case farmaceutiche mi dispiace. Io l'ho provato uno psicofarmaco e ho verificato la potenzialità sul cervello, ma anche quella di modificarlo in maniera negativa. Me lo prescrisse lo psichiatra nel periodo più buio dell'anoressia, dove non riuscivo manco a studiare o fare altro, solo a cosa mangiare anzi non mangiare per perdere peso e quanto... mi disse con questo farmaco il tuo pensiero sarà meno intenso non penserai unicamente a quello, ti distoglierà l'attenzione. In effetti aveva ragione, non ci pensavo così tanto, ma non ero in grado di pensare proprio! Mi buttava stanchezza e quindi non potevo pensare manco per sbaglio però non potevo nemmeno sentirmi una rincoglionita solo perchè altrimenti pensavo a cose negative... l'ho interrotto...  che siano cose belle o brutte preferisco avere la capacità di formulare pensieri... comunque sono roba forte e non sono così certa che curino il problema della depressione, tu per esempio sei guarito se li hai presi?
In questo forum le cose sono due: o io mi esprimo male o voi non capite ciò che scrivo.
Io ho scritto unicamente che la depressione viene curata con farmaci. Non che viene guarita con i farmaci. Mi sembrano due concetti completamente diversi.
Io per esempio ho due ernie al disco. La curo con cortisone quando sono in fase acuta, ma forse per guarire dovrei operarmi. Il mal di denti lo curo con un analgesico, ma per guarire devo andare dal dentista. Ovvia giù cerchiamo di capirsi, dio santo.

Richard a me piacciono un sacco i tuoi pensieri ed i tuoi post li trovo veramente brillanti il 99% delle volte , davvero... ma quando fai sti appunti da primadonna mestruata fai salire un po' il crimine, oggi specialmente che mestruata lo sono io per davvero ... comunque rileggi bene... si cura coi farmaci ma non guarsice andando dal medico!! e se non guarisce perchè devo prenderli? prendi il cortisone per l'ernia, ma se operassi guariresti anzichè curare inutilmente .. come il mal di denti, lo curi ma non lo risolvi quando basterebbe il dentista per guarire del tutto senza proseguire coi farmaci senza cambiare un cavolo... non ti guarisci ma stai così a curarti ? ok scelta tua.. ma la strada per la fine c'è se vuoi... per la depressione, che si cura chissà per quanto coi farmaci che dici, non ha un'alternativa possibile per risolvera.. non c'è mica un'operazione per staccare un pezzodi cervello che causa il male, come invece puoi rimuovere una carie su un dente che ti fa male ...eh! quindi non è uguale... e io per curare invano una cosa che non ha cura ... evito! perchè sono di quelli che se ha la carie non aspetta placando il dolore con gli antidolorifici finche può... vado e levo il problema... se con la depressione non si può... cosa curo a fare con farmaci che manco sono leggeri... questo volevo dire.. non sono cretina capisco cosa scrivi ma cerca di capire anche cosa voglio farti intendere io...

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Dom Giu 19, 2016 3:21 am

Io non ce l'ho con nessuno non offendo e non sono qui per litigare ma solo per scambiare opinioni, anche qualora dovessero essere molto accese... mi auguro che questo sia chiaro e nessuno fraintenda i miei modi a volte un po' diretti e poco dolci.

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  canterel II il Dom Giu 19, 2016 1:00 pm

Lost_in_a_moment ha scritto:
dai ma stiamo ad attaccarci per il modo di scrivere e i termini usati?? io a volte a quest'ora e dopo due bottiglie di vino bianco sono consapevole di non riuscire nemmeno a parlare in una lingua esistente risulterò analfabeta, ma se si capisce il senso va bene... o no?? sì cmq marasma, non è per offendere ma te lo dico per farci due risate su, non si può sentire aahahahah sarebbe il colmo se tu hai anche la r moscia. Ma ironizziamo ... iperconnessione invece lo trovo complicato lo capisco se letto ma dal mio repertorio non uscirebbe mai ...

What a Face
abbiate pazienza: il lessico, la sintassi, sono un po' come la cacca. a ciascuno sembra che quella prodotta dagli altri sia un po' più puzzolente.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Dom Giu 19, 2016 5:15 pm

Lost io prendo psicofarmaci prima perché sono costretto a farlo e secondo perché se smettessi diventerei altro che checca isterica ( come mi è stato detto) o donna mestruanda.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Lun Giu 20, 2016 8:36 am

richarson ha scritto:Lost io prendo psicofarmaci prima perché sono costretto a farlo e secondo perché se smettessi diventerei altro che checca isterica ( come mi è stato detto) o donna mestruanda.

Costretto in che modo?Da chi e perchè??
Comunque no checca isterica non si addice a te, mestruata invece sì... La checca isterica è solo una figura insulsa che non è nè femminile nè maschile, ma è petulante e fastidiosa all'udito.. un'offesa agli omosessuali pure, perchè creano una cattiva immagine alla categoria, dove per fortuna non tutti sono così, ma esistono persone normalissime con una diversa preferenza sessuale, la quale non comporta il comportamento isterico. Una persona mestruata (che può essere anche uomo con manifestazione di sintomi simili al nervosismo e sclero tipici del periodo delle donne, è invece quella puntigliosa e polemica su tutto , che non può fare a meno di dire la propria opinione e sottolineare ogni errore a chi spera di cavarsela e quindi creare discussioni scoccia alle persone che non amano ammettere di avere pecche...
Per esempio io sono sempre così mestruo o meno, forse quando sono in quei giorni lo sono peggio, ma tanto ci si nasce.
Prova a non prenderli qualche giorno e scrivi così posso valutare se è vero che i tuoi tratti caratteriali peggiorano

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Lun Giu 20, 2016 8:43 am

canterel II ha scritto:
Lost_in_a_moment ha scritto:
dai ma stiamo ad attaccarci per il modo di scrivere e i termini usati?? io a volte a quest'ora e dopo due bottiglie di vino bianco sono consapevole di non riuscire nemmeno a parlare in una lingua esistente risulterò analfabeta, ma se si capisce il senso va bene... o no?? sì cmq marasma, non è per offendere ma te lo dico per farci due risate su, non si può sentire aahahahah sarebbe il colmo se tu hai anche la r moscia. Ma ironizziamo ... iperconnessione invece lo trovo complicato lo capisco se letto ma dal mio repertorio non uscirebbe mai ...

What a Face
abbiate pazienza: il lessico, la sintassi, sono un po' come la cacca. a ciascuno sembra che quella prodotta dagli altri sia un po' più puzzolente.

No per niente non per quanto mi riguarda. So fare autoanalisi, riconoscere se uno è superiore a me o inferiore. Come anche nella cacca visto che l'hai citata. Non sento la puzza degli altri ma so riconoscere a volte che la mia batte i record.

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Lun Giu 20, 2016 10:05 am

Lost, assumo psicofarmaci perché altrimenti impazzisco. Non dormo senza e la mattina dopo sono distrutto. Pasi una notte in bianco, ma quando non dormi intere settimane il cervello s'intossica a tal punto che diventi pazzo davvero. Checca isterica, primadonna mestruata? La cosa non mi offende nemmeno perché forse è l'immagine che ho dato sul forum mentre nella realtà sono schivo, riservato, farò al massimo trenta parole al giorno. Non ho modo di rompere i teste di rapa.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Lun Giu 20, 2016 11:48 am

Lost, comunque mi hai fatto ridere davvero. Primadonna mestruata, non me l'ha mai detto nessuno, ahahaaha. Neanche checca isterica, perché il mio aspetto, la mia voce, suggeriscono tutto tranne che una checca isterica. Mia moglie mi ha dato della testa di caxxo, altri del pignolo, perfezionista, rompi marroni, ma primadonna mestruata è davvero unico. Brava! In effetti però a pensarci bene se collego il mestruo femminile ad un ciclo mensile, non posso fare a meno di pensare che anch'io ho almeno una settimana mensile in cui mi sento particolarmente agitato, polemico, e rompi marroni. Corrisponde alla fase di luna piena. Non sono un licantropo e scientificamente non è provato che il ciclo lunare influisca sulla psiche, però il mio psichiatra dice che comunque è provato nella pratica che persone con problemi mentali hanno dei cambiamenti d'umore durante la fase di luna piena. Mi raccontava che durante quella settimana, i tso raddoppiano ed i maggiori crimini sono avvenuti proprio durante la luna piena.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Lun Giu 20, 2016 12:12 pm

richarson ha scritto:Lost, assumo psicofarmaci perché altrimenti impazzisco. Non dormo senza e la mattina dopo sono distrutto. Pasi una notte in bianco, ma quando non dormi intere settimane il cervello s'intossica a tal punto che diventi pazzo davvero. Checca isterica, primadonna mestruata? La cosa non mi offende nemmeno perché forse è l'immagine che ho dato sul forum mentre nella realtà sono schivo, riservato, farò al massimo trenta parole al giorno. Non ho modo di rompere i teste di rapa.

Non intendo offendere , quando critico sono diretta ma gli insulti sono altri secondo me... questi possono essere appellativi magari per sottolineare difetti e non pregi ovvio, ma se si capisce il significato come hai fatto tu(e non sempre le persone capiscono) non la si prende come offesa personale..

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Lun Giu 20, 2016 12:45 pm

richarson ha scritto:Lost, comunque mi hai fatto ridere davvero. Primadonna mestruata, non me l'ha mai detto nessuno, ahahaaha. Neanche checca isterica, perché il mio aspetto, la mia voce, suggeriscono tutto tranne che una checca isterica. Mia moglie mi ha dato della testa di caxxo, altri del pignolo, perfezionista, rompi marroni, ma primadonna mestruata è davvero unico. Brava! In effetti però a pensarci bene se collego il mestruo femminile ad un ciclo mensile, non posso fare a meno di pensare che anch'io ho almeno una settimana mensile in cui mi sento particolarmente agitato, polemico, e rompi marroni. Corrisponde alla fase di luna piena. Non sono un licantropo e scientificamente non è provato che il ciclo lunare influisca sulla psiche, però il mio psichiatra dice che comunque è provato nella pratica che persone con problemi mentali hanno dei cambiamenti d'umore durante la fase di luna piena. Mi raccontava che durante quella settimana, i tso raddoppiano ed i maggiori crimini sono avvenuti proprio durante la luna piena.

Penso anch'io della luna.. non so di per certo se aiuta la crescita di capelli ecc, però penso che su certe cose influisca ma non so dire di preciso cosa e come. Però se pensi a cosa provoca con le maree ad esempio, non è poco! E poi, non so se ci sia una correlazione, ma la durata del ciclo lunare è di circa 28-29 giorni... guarda caso come quello delle donne tra un mestruo e l'altro!
Magari chi ha problemi mentali ha delle fasi mestruali anche se è uomo, non so , tendenzialmente noi donne siamo più lunatiche e soggette a sbalzi d'umore proprio per il ciclo .. quindi io sommo uno sclero già predisposto come donna a turbe mentali e ottengo un connubio devastante.. ahaha mestruato al confronto è tranquillo pirat

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Lun Giu 20, 2016 1:11 pm

Sicuramente il ciclo mestruale ha delle connessioni con il ciclo lunare. Le sementi, le maree e tante cose dipendono dalla luna. Io ho notato che anche la mia cagnetta è più agitata quando c'è luna piena.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Lun Giu 20, 2016 8:39 pm

Sono entrato in questo forum che ero al limite del suicidio. Per me siete meglio della paroxetina. Più vi conosco e più voglio guarire per non essere come voi, per non assomigliarvi.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Mar Giu 21, 2016 3:57 am

richarson ha scritto:Sono entrato in questo forum che ero al limite del suicidio. Per me siete meglio della
paroxetina. Più vi conosco e più voglio guarire per non essere come voi, per non assomigliarvi.

Ma quanto sei dolce, quasi quasi mi commuovo dal tuo mestruo che oggi ti rende particolarmente pungente.. Ti voglio bene Richard! (che poi non so perchè ti continuo a chiamare Richard, la d devo essermela sognata mentre
ero in botta pesante, però ormai mi piace chiamarti così).
comunque sia, vedi che quando dici che tanti sono inutili puoi sbagliarti! Anche noi qui, depressi ed inutili magari, stiamo facendo nel nostro piccolo in qualche maniera del positivo per te e la tua ritrovata voglia di guarire.
a me non sembra poco no?? Surprised

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Mar Giu 21, 2016 9:14 am

Lost_in_a_moment ha scritto:
richarson ha scritto:Sono entrato in questo forum che ero al limite del suicidio. Per me siete meglio della
paroxetina. Più vi conosco e più voglio guarire per non essere come voi, per non assomigliarvi.

Ma quanto sei dolce, quasi quasi mi commuovo dal tuo mestruo che oggi ti rende particolarmente pungente.. Ti voglio bene Richard! (che poi non so perchè ti continuo a chiamare Richard, la d devo essermela sognata mentre
ero in botta pesante, però ormai mi piace chiamarti così).
comunque sia, vedi che quando dici che tanti sono inutili puoi sbagliarti! Anche noi qui, depressi ed inutili magari, stiamo facendo nel nostro piccolo in qualche maniera del positivo per te e la tua ritrovata voglia di guarire.
a me non sembra poco no?? Surprised
Very Happy Laughing Laughing Vedi Lost come sono di fuori? un momento vi amo, un altro vi detesto. Che testa!

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Lost_in_a_moment il Mar Giu 21, 2016 9:38 am

richarson ha scritto:
Lost_in_a_moment ha scritto:
richarson ha scritto:Sono entrato in questo forum che ero al limite del suicidio. Per me siete meglio della
paroxetina. Più vi conosco e più voglio guarire per non essere come voi, per non assomigliarvi.

Ma quanto sei dolce, quasi quasi mi commuovo dal tuo mestruo che oggi ti rende particolarmente pungente.. Ti voglio bene Richard! (che poi non so perchè ti continuo a chiamare Richard, la d devo essermela sognata mentre
ero in botta pesante, però ormai mi piace chiamarti così).
comunque sia, vedi che quando dici che tanti sono inutili puoi sbagliarti! Anche noi qui, depressi ed inutili magari, stiamo facendo nel nostro piccolo in qualche maniera del positivo per te e la tua ritrovata voglia di guarire.
a me non sembra poco no?? Surprised
Very Happy Laughing Laughing Vedi Lost come sono di fuori? un momento vi amo, un altro vi detesto. Che testa!

beh ma ci sta che tu sia fuori e non sei il solo... se fossimo a posto non saremmo certo qui .. ti pare?

Lost_in_a_moment

Numero di messaggi : 221
Data d'iscrizione : 30.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  richarson il Mar Giu 21, 2016 10:37 am

Lost_in_a_moment ha scritto:
richarson ha scritto:
Lost_in_a_moment ha scritto:
richarson ha scritto:Sono entrato in questo forum che ero al limite del suicidio. Per me siete meglio della
paroxetina. Più vi conosco e più voglio guarire per non essere come voi, per non assomigliarvi.

Ma quanto sei dolce, quasi quasi mi commuovo dal tuo mestruo che oggi ti rende particolarmente pungente.. Ti voglio bene Richard! (che poi non so perchè ti continuo a chiamare Richard, la d devo essermela sognata mentre
ero in botta pesante, però ormai mi piace chiamarti così).
comunque sia, vedi che quando dici che tanti sono inutili puoi sbagliarti! Anche noi qui, depressi ed inutili magari, stiamo facendo nel nostro piccolo in qualche maniera del positivo per te e la tua ritrovata voglia di guarire.
a me non sembra poco no?? Surprised
Very Happy Laughing Laughing Vedi Lost come sono di fuori? un momento vi amo, un altro vi detesto. Che testa!

beh ma ci sta che tu sia fuori e non sei il solo... se fossimo a posto non saremmo certo qui .. ti pare?
Questo è poco ma sicuro, solo che io esagero.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Owl il Gio Giu 23, 2016 3:06 pm

negli ultimi anni ho fatto sforzi concreti per indossare una maschera sociale di persona serena e socievole, ma è stato più difficile di quanto credessi. Dopo breve tempo iniziavo a sentirmi falso ed esausto e soprattutto frustrato nel constatare che per attirare gli altri a sé ci vuole molto di + che limitarsi a nascondere la propria sofferenza interiore.   Sad
avatar
Owl

Numero di messaggi : 118
Data d'iscrizione : 23.06.16
Età : 34
Località : Rieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sempre più difficile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum