sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  Almaleve il Ven Lug 31, 2015 4:12 pm

Salve, ho 47 anni e sono in piena crisi. Solo un anno fa mi trasferivo "per amore" a 150 km da casa mia, credendo di aver trovare la scarpa giusta per il mio piede. Avevo molte aspettative forse, che sono state quasi totalmente disilluse. 4 mesi in cui piano piano ho perso la fiducia in me stessa, sempre da sola a sistemare casa (imbiancare ecc.) quando il mio lui era a lavoro. Sua mamma non mi ha mai accettata e questo lo è tutt'oggi, quando mi sono trovata da lei, mi sono sentita rifiutata e peggio ancora, come se non esistessi (della serie manco un saluto per intendersi).
Io ho lasciato tutta la mia vita, mia figlia, i miei amici , i miei luoghi, i miei ricordi....e qui? niente lavoro, mesi e mesi di solitudine, discussioni, chiarimenti....ecc.ecc.
Ho iniziato anche ad avere disturbi sessuali ovvero non mi interessa assolutamente fare l'amore e anzi la sua ..... pressione peggiora la situazione ... mi sento in difetto....!

Non so più cosa fare... attualmente il mio ex marito si è risposato (in segreto) e me l'ha detto a fatto avvenuto. L'ex moglie del mio compagno convive con un tale, e vanno d'amore e d'accordo ..... io vorrei soltanto trovare un ponte..ma alto ehhhhhhhhhhh...ma so che sarei codarda e quindi non servirebbe a nulla.

Aiutatemi, se potete.....

Almaleve

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 31.07.15
Età : 49

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  Almaleve il Lun Ago 03, 2015 3:04 pm

grazie delle vostre parole di sostegno!

Almaleve

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 31.07.15
Età : 49

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  merla il Lun Ago 03, 2015 7:31 pm

Ciao Almaleve,

questo forum è in generale piccolino e in determinati periodi non molto frequentato. Adesso poi siamo ad agosto, per cui il numero di utenti e visite è ridotto e con esso sono molto ridotte le risposte.
Per dimensioni e natura di questo spazio conviene non riporre troppe aspettative sul numero e il genere di risposte che si riceveranno e su ciò che se ne potrà trarre.
Questo per non rimanere delusi.

Riguardo a quello che racconti, francamente in questo momento a me non viene nessun commento particolarmente intelligente o illuminante: delle volte dopo aver fatto una scelta, può accadere che le cose non siano quelle che ci si aspettava e si rimanga delusi.
Magari più che sprofondare nella delusione, si potrebbe vedere un pezzettino alla volta che cosa è possibile cambiare e rimettere in sesto e cosa no e cercare di concentrarsi su quello che si può aggiustare, se riesci senza farti avvelenare dai paragoni con gli altri che insomma è solo qualcosa che ti affossa di più.

Come vedi, purtroppo, non è granché.

merla
avatar
merla

Numero di messaggi : 2115
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  Almaleve il Mar Ago 04, 2015 2:18 am

ciao Merla,
capisco, è che quando ho scritto, ero veramente in crisi forte..... non che sia cambiato qualcosa....ma quel giorno stavo davvero male.
Sai, forum depressione....
ho buttato giù quello che riuscivo a scrivere...a volte basta solo una parola, appunto, un incoraggiamento senza repliche illuminanti....ma può essere un modo per sentirsi meno soli.
Grazie delle tue parole

Almaleve

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 31.07.15
Età : 49

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  zapata il Ven Ago 07, 2015 12:36 pm

Ciao Almaleve....
molto sinteticamente mi pare di capire che il tuo cruccio più grande è non sentirti accettata dalla mamma di lui.
So che è facile parlare , ma credo che tu debba evitare di sentirti frustrata per questo : il problema è suo, non tuo. Dal momento che lui ti ha accettata , la sua mamma non può fare altro che rassegnarsi. Se poi lei fa come se tu non esistessi, altrettanto devi fare tu: il rispetto deve essere reciproco. Evita di essere remissiva e imponi la tua personalità. Non devi ringraziare nessuno e non devi vivere in punta di piedi. Soprattutto fai tutto il possibile, ma proprio tutto, per trovarti anche una piccola occupazione che ti consenta di uscire di casa e di non rimuginare in continuazione. So che non è facile, te lo dice uno che alla tua stessa età si ritrova disperato ed in mezzo ad una strada, col rischio concreto di vedersi portare via una casa comprata mettendo da parte i soldi un centesimo dopo l'altro : ma che facciamo ? insistiamo comunque a cercare , anche se ad un certo punto diventa una cosa che fai per inerzia e con nessun entusiasmo.
Soprattutto, quando puoi cerca un contatto con tua figlia, non fare si che la distanza vi allontani : 150 km non sono una enormità e adesso con internet il mondo è diventato davvero piccolo. Prendi in mano la tua vita e metti il tuo lui di fronte alle sue responsabilità .... e ricordati che più tu tenti di adattarti a gli altri, correggerti , andargli incontro e non ferirli, più loro lo daranno per scontato e lo pretenderanno : anche questo lo so per esperienza ... tira fuori il tuo carattere, con tutti i suoi lati, positivi e negativi, chi ti accetta deve accettarli tutti ,e rassegnarsi al fatto che non li cambierai. Poi , se vorrai, se ti farà piacere, potrai comunque smussare degli spigoli e, se ne varrà la pena, tentare di essere accomodante : ma che non sia un dovere .
Evita di pensare al tuo ex marito, se vi siete lasciati è perché le cose non andavano immagino, no ? Ripensare al passato e rivedere tutto in chiave dei "bei tempi" è un inganno ....la memoria ti fa rivivere certi momenti più belli di quelli che erano in realtà... se vuoi essere onesta con te stessa devi ricordare anche i momenti brutti, che evidentemente erano troppi altrimenti sareste rimasti insieme, non ti pare ? Non rimpiangere il passato, pensa al futuro che inizia adesso ... prendi il telefono e chiama tua figlia ... vedrai che le farà piacere ... e farà piacere anche a te ....

zapata

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 06.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: sentire di non farcela, nemmeno più a discutere, a parlare..

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum