Rabbia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rabbia

Messaggio  mmm il Mer Mag 21, 2014 12:21 am

stamane le prime avvisaglie, un collega/cliente/"capo" arriva, mi fa "posso chiederti una cosa?", io sono esploso, senza urlare, ma in tono adirato, dicendo "basta" e che ultimamente sto facendo solo lavori di m*rda (ho detto letteralmente così).

effettivamente è vero, però tendenzialmente li faccio aspettando che arrivi qualcosa di più interessante, invece mi ha proprio ribollito il sangue e non sono riuscito a controllarmi. poi dopo un po' sono andato a scusarmi.

il problema è che accumulo frustrazioni su frustrazioni sul lavoro, e poi ancora più frustrazioni nel tempo libero. non potevo andare avanti all'infinito.

in serata è arrivata invece l'ondata di rabbia. una rabbia incontrollabile, per ore me la sono sentita fisicamente dentro, nel petto. ho deciso però di non sfogarla in una corsa o facendo pesi. un po' perchè l'ultima volta che mi sono allenato da arrabbiato mi sono fatto male, e ne ho avuto per un po', un po' perché questa rabbia non andava sprecata.

me ne sono andato a letto.

mi sentivo questa cosa nel petto, e un po' ancora me la sento. i battiti che ogni tanto acceleravano, la respirazione irregolare. voglia di azzannare, di colpire. ancora non mi è passata.

io lo conosco questo messaggio. io lo so cosa vuol dire. lo so bene. per questo non volevo sprecarlo. non posso continuare così. devo rimuovere la causa frustrante.

cos'è la frustrazione? frustrazione = motivazione * opposizione

e quando sull'opposizione c'è l'impotenza più totale

non rimane che agire sulla motivazione, portarla sullo zero, o lo zero virgola almeno

ci sono stato altre volte in questa situazione

anche se ero meno cosciente e analitico, forse

la contromisura era questa: allontarnarmi dall'oggetto dei miei desideri

non vederlo più

ma questa volta voglio trovare un modo diverso di agire

non voglio allontanarmi dall'oggetto del desiderio, per poi sostituirlo con un altro

voglio cambiare me stesso

non devo più finire in questa situazione

mai più

studierò l'amore, in particolare l'amore non corrisposto

voglia sapere cosa è stato scritto sul tema

e voglio modificare il mio modo d'amare

questa volta non voglio fare tabula rasa delle mie relazioni

e non voglio nemmeno allontanarmi da lei

voglio agire sui miei sentimenti

non saranno le persone attorno a me a cambiare

sarò io a cambiare

non proverò più quello che provo ora

e non starò più male.

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rabbia

Messaggio  roberto66 il Mer Mag 21, 2014 8:03 pm

Ciao mmm
Consoco bene questi stati, come dici tu di angoscia
L'unica differenza che i tuoi sono preceduti e proseguono con stati di ira e voglia di sfogarti
A me invece vengono senza preavviso, tante volte non so neppure il perchè, e sono, e rimango calmo, solo un po di tremore, sudorazione e battiti irregolari
Tante volte sento le prime avvisaglie, un peso al petto, un nodo alla gola, allora cerco di sedermi e di rimanere calmo per un po, chiudendo gli occhi e rilassandomi, e facendo respiri lenti e profondi  
Forse perche di natura sono sempre stato uno abbastanza calmo
Capita mai questo a te ? senza motivo e senza rabbia

Questi stati di ira, sono normali, siamo sempre sotto pressione, e normale esplodere, sfogarsi
Queste esplosioni fanno bene solo per 10 secondi, poi i risultati che producono su di te e sugli altri sono devastanti  
Se ti riesce prova a darti una regola....prima di esplodere conto fino a 10 ...vedrai che riottieni la calma prima di arrivare a 10
Oppure vai in bagno e dai un pugno al muro

Lo sport fa bene e scarica la tensione, ma secondo me, facendolo per rilassamento, divertimento, impegno, soddisfazione, non facendolo con rabbia o per sfogo
avatar
roberto66

Numero di messaggi : 502
Data d'iscrizione : 24.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rabbia

Messaggio  mmm il Mer Mag 21, 2014 10:40 pm

roberto66 ha scritto:Ciao mmm
Consoco bene questi stati, come dici tu di angoscia
L'unica differenza che i tuoi sono preceduti e proseguono con stati di ira e voglia di sfogarti
A me invece vengono senza preavviso, tante volte non so neppure il perchè, e sono, e rimango calmo, solo un po di tremore, sudorazione e battiti irregolari
Tante volte sento le prime avvisaglie, un peso al petto, un nodo alla gola, allora cerco di sedermi e di rimanere calmo per un po, chiudendo gli occhi e rilassandomi, e facendo respiri lenti e profondi  
Forse perche di natura sono sempre stato uno abbastanza calmo
Capita mai questo a te ? senza motivo e senza rabbia

No, che io ricordi i miei problemi li ho sempre identificati nella sfera affettiva, nella mancata reciprocazione dell'amore romantico.

Anche quando non c'è una ragione apparente, faccio mente locale, penso: cosa mi ha frustrato quasi perennemente in questi ultimi giorni/mesi? Ed ecco identificate le cause. Poi se pensare a un problema in particolare mi fa agitare, allora ecco che è quello il nocciolo del disagio.

Forse è il riuscire a identificare il problema, l'ostacolo (alla propria realizzazione, ai propri desideri), che permette alla rabbia di affiorare...

roberto66 ha scritto:Questi stati di ira, sono normali, siamo sempre sotto pressione, e normale esplodere, sfogarsi
Queste esplosioni fanno bene solo per 10 secondi, poi i risultati che producono su di te e sugli altri sono devastanti  
Se ti riesce prova a darti una regola....prima di esplodere conto fino a 10 ...vedrai che riottieni la calma prima di arrivare a 10

Ho letto anche altrove questo consiglio, lo reputo un buon consiglio, grazie.

roberto66 ha scritto:
Oppure vai in bagno e dai un pugno al muro

ne ho tirati di pugni contro i muri in passato, ho delle belle nocche, però preferisco evitare, proprio in casi eccezionali ne tiro al massimo un paio, però non voglio farmi del male, e non voglio sprecare la rabbia.

questa rabbia è venuta a salvarmi. per farmi decidere che non è giusto e che non voglio che io ami in quel modo una persona che non reciproca, per farmi decidere che quella persona non vale questa mia pena, per farmi decidere che quel tipo di amore è sbagliato, che un sentimento così forte è malato, e che un sentimento più blando, da concedere gradualmente solo dopo una graduale reciprocazione, sarebbe la cosa migliore e più giusta.

il nuovo problema però diventerebbe che a forza di rinunce, rinuncia all'amore intenso, rinuncia a salvare il mondo (decisione di una decina d'anni fa), rinuncia a questo, rinuncia a quello, rinuncia a tutto quello che è importante ma che non riesco a ottenere, finirò in apatia, ci sono già stato in passato e non è una soluzione che mi attrae.

roberto66 ha scritto:Lo sport fa bene e scarica la tensione, ma secondo me, facendolo per rilassamento, divertimento, impegno, soddisfazione, non facendolo con rabbia o per sfogo

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rabbia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum