guarigione sociale o guarigione vera?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

guarigione sociale o guarigione vera?

Messaggio  beccaccino69 il Lun Feb 27, 2017 12:04 pm

ciao a tutti. cerco di spiegarmi bene, per dire che secondo me esistono 2 tipi di guarigione:
- "guarigione sociale". è quella che ti permette di stare con gli altri sembrando normale, di presentarti normalmente eccetera...anche se poi quando arrivi a casa ti butti sul letto o ti stordisci in preda ai tuoi problemi sperando solo di dormire;
-"guarigione vera". è quella per cui stai bene e stai tranquillo ed equilibrato senza bisogno di farmaci o terapeuti.
personalmente sono arrivato solo ad una guarigione sociale dopo anni di terapia (prima crisi psicotiche, poi forte ansia e depressione), e mi chiedo come tanti conoscenti riescano ad essere recuperati nel giro di pochi mesi o un anno dopo episiodi di pesante depressione da ricovero o episodi psicotico-deliranti stile tso....questi riprendono una vita attiva al 100%, figli moglie lavoro vacanze...io non me lo riesco a spiegare...voi che ne pensate? ciao dario

beccaccino69

Numero di messaggi : 26
Data d'iscrizione : 02.04.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: guarigione sociale o guarigione vera?

Messaggio  merla il Lun Feb 27, 2017 6:09 pm

io non credo tanto agli episodi di "guarigione vera", almeno per come la definisci tu, nel giro di pochi mesi o un anno in seguito a episodi gravi o pesanti, salvo rari casi, estremamente circoscritti.

Piuttosto mi viene da pensare da un lato che dopo un episodio grave, sia normale sentire il desiderio che rapidamente stia andando tutto bene. Insomma che molte persone facciano un'operazione di rimozione relativa a quello che non va, spazzandolo in un certo senso i problemi sotto il tappeto. E magari questo funziona per periodi molto lunghi.
Credo che le responsabilità "sociali", quindi la capacità di gestirsi, per esempio, lavoro, famiglia, vacanze, siano in un certo senso contenitive, perché cmq impongono dall'esterno la necessità di "star bene". Al tempo stesso possono diventare degli alibi, nel senso che il riuscire a gestire tutta una serie di fattori esterni, diventa quasi una dimostrazione di benessere e una scusa per non ragionare più di tanto su come effettivamente si sta.

Penso anche per molti sia difficile ammettere di stare male e di essere in difficoltà; quindi magari quando si rapportano con gli altri (te compreso) fanno fatica ad ammettere i momenti bui.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2115
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: guarigione sociale o guarigione vera?

Messaggio  aerdna il Lun Feb 27, 2017 9:47 pm

io ho raggiunto,almeno per ora,la cosiddetta guarigione sociale ma non posso fare a meno di assumere psicofarmaci

aerdna

Numero di messaggi : 204
Data d'iscrizione : 09.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: guarigione sociale o guarigione vera?

Messaggio  MortoCheCammina il Mar Feb 28, 2017 12:13 am

Semplicemente alcuni hanno la "fortuna" appunto di avere solamente degli episodi acuti in cui quasi spontaneamente si guarisce.
avatar
MortoCheCammina

Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 17.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: guarigione sociale o guarigione vera?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum