depressione, ansia, miglioramenti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  jeje il Ven Mag 06, 2016 10:32 pm

Sono una ragazza di diciotto anni e mi trovo ancora in un periodo difficile
Tutto è iniziato a degenerare a partire da Settembre, quando ho iniziato con i primi attacchi di panico..inizialmente si manifestavano solo durante le interrogazioni ma non c'è voluto tanto affinché la situazione peggiorasse e mi era difficile anche uscire di casa.È stato proprio in quel periodo che ho notato cambiamenti nella sfera cognitiva,se così si possono chiamare, ho iniziato con delle turbe della memoria che mi sembravano spaventose..ovviamente ho effettuato una visita neurologica e la diagnosi è stata quella di disturbo d'ansia.Da lì le cose sembravano migliorare,essendo un bel po' ipocondriaca secondo il parere delle persone che ho intorno, temevo fosse un problema neurologico.Da quel momento ho incominciato la "cura" con i tranquillanti omoeopatici, ma passata la tranquillità della rassicurazione del medico mi ritrovai subito a far fronte con il panico a scuola.La sensazione che in questi mesi non mi ha mai abbandonato è sicuaramente quella di "testa fra le nuvole" mi sentivo la mente completamente bloccata,offuscata, non riuscivo a tenermi concentrata neanche minimamente nello studio, mi sono sentita davvero inutile ed incapace e questa situazione è durata tutto questo tempo con momenti di grosso peggioramento, mi prendevo settimane di pausa dalla scuola per starmene nel letto a tentare di dormire,non vi dico le sensazioni che provavo al risveglio.Ho lasciato la scuola a causa della situazione che si era fatta insostenibile.Nostante tutto ci sono stati dei giorni,anche se pochini, in cui ero particolarmente euforica, così dal nulla, uno stato ch durava poche ore in cui riacquistavo tutte le energie di cui gli altri giorni ne ero priva.Ci sono davvero tanti sintomi che ho sperimentato e alcuni che sperimento ancora ma io temevo fosse qualcosa di neurologico, avevo questo maledetta paura che mi sono portatat dentro finché un mese fa mi sono decisa ad effettuare un'altra visita.Visita che per la seconda volta è andata bene.Questa volta la diagnosi è stata di depressione ansiosa. Ma io mi domando sono comuni dei momenti di euforia se pur rari nelle depressioni?
Proprio un mese fa ho trovato un gattino e ho pensato di adottarlo e da allora mi sento un po' meglio, gli animali influiscono molto sull'umore (per questo ho incluso anche questo dettaglio)

jeje

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  merla il Sab Mag 07, 2016 10:43 am

Ciao jeje,

credo che in merito ti converrebbe chiedere o a un medico o a un omeopata, se hai un omeopata che ti segue, perché qua da un lato sarebbe difficile per chiunque darti una risposta sensata, e in ogni caso non ci sono medici che abbiano le competenze, né possano prendersi la responsabilità di farlo anche per i limiti intrinseci della comunicazione online.

Quello che non si capisce dal tuo messaggio, però è se ti segue qualcuno in questo momento, sembra di no; però se questo tuo momento ti ha portato delle conseguenze serie, come il fatto di perdere molti giorni di scuola e forse proprio l'intero anno di scuola, visto che scrivi di averla lasciata, sarebbe invece molto importante dare il via a delle contromisure un po' "strutturate", un medico omepata o meno, uno psicologo o qualcosa del genere, no?

Vivi in famiglia?

merla

avatar
merla

Numero di messaggi : 2115
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  jeje il Sab Mag 07, 2016 11:03 am

Ciao Merla,
Sono quasi se mesi che sono seguita da uno psicoterapeuta, ma ho sempre avuto l'impressione di non essere stata compresa affatto da questa dottoressa, insomma su di me non ha avuto alcun beneficio, infatti a breve sospederò la terapia. Sì,vivo in famiglia..

jeje

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  jeje il Sab Mag 07, 2016 11:04 am

*sei mesi

jeje

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  merla il Sab Mag 07, 2016 12:39 pm

E in famiglia e in altre situazioni a parte la scuola, non sogli amici, gli hobby, sport, come stai? Bene?
Se i problemi si focalizzano sulla scuola e sulle malattie, ma hai dei contesti (tipo con il gattino) più sereni e in cui stai bene, magari può essere un fattore di tranquillità in più per escludere un problema fisico.

Anche l'euforia in sé dovrebbe essere qualcosa che ti tranquillizza in quel senso: magari, che tu ne sia consapevole o meno, quel giorno e in quella situazione è successo qualcosa che ti ha fatto star bene e ti ha dato un po' di carica.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2115
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  jeje il Sab Mag 07, 2016 12:59 pm

Io ho sviluppato proprio una forma di ansia sociale, almeno questo la mia psicologa l'ha riscontrato, quindi direi no, ho allontanato tutte le amicizie che avevo(già ne erano poche) in quei momenti mi confidavo solo con una persona, con l'aumentare dei sintomi ho perso un po' la volontà e la forza di fare qualsiasi cosa non solo di studiare

jeje

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  merla il Sab Mag 07, 2016 3:44 pm

beh cmq hai fatto visite necessarie e quindi in quel senso puoi stare tranquilla.

Può capitare che con uno psicoterapeuta non funzioni e magari sia il caso di cercare un altro professionista.
Credo che però sia importante cercare di parlarne con il terapeuta e in modo da, se è necessario, dare un senso al percorso che si è fatto.
Se ha funzionato con una comunque non vuol dire che non funzioni con un altro o che l'approccio in sé non sia quello giusto.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2115
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  Pavely II il Lun Mag 09, 2016 12:16 pm

Io vorrei dirti una cosa Jeje.

Leggendo il tuo post, la prima cosa che ho notato è questa: mi è apparso un legame profondo tra Attenzione e Sonno.

E mi sono accorto che, forse, non ci sono state persone che ti hanno spiegato cosa sia un Ritmo circadiano. Provo a scrivertelo, qui. Gli orari si intendono a p p r o s s i m a t i v i e variano, da persona a persona, di circa 5-10 minuti.

PRIMA PARTE DELLA GIORNATA 6-12

6:45: aumento della pressione sanguigna.
7:30: si interrompe la secrezione della melatonina (una sostanza che favorisce il sonno).
8:30: inizio del processo intestinale.
9:00: picco della secrezione di testosterone (sia nei maschi sia nell donne).
10:00: stato di veglia maggiore.

SECONDA PARTE DELLA GIORNATA 12-18

14:30: migliore coordinazione corporea possibile.
15:30: miglior tempo di reazione ad uno stimolo possibile.
17:00: maggiore efficienza cardiovascolare e forza muscolare.

TERZA PARTE DELLA GIORNATA 18-24

18:30: pressione sanguigna massima.
19:00: temperatura corporea massima.
21:00: inizio della secrezione di melatonina (che favorisce il sonno).
22:30: diminuzione e interruzione del processo intestinale.

QUARTA PARTE DELLA GIORNATA 24-6

2:00: sonno profondo.
4:30: temperatura corporea minore.

Questo schema, penso, ci fa comprendere alcune cose.
Lo stato di veglia e di attenzione è preceduto da una produzione di testosterone.
Il momento ideale per studiare, dunque, è proprio la mattina. Il nostro corpo è vigile, la mente si è attivata ma il corpo - osserva, ti prego - non è al top. (anzi).
Il corpo inizia a 'svegliarsi' nella seconda parte della giornata e il cervello è spinto a fare attività fisica proprio in queste sei ore. Ed è particolare: nessun essere umana (considera) può eccellere in gesti fisici la mattina. (ragion per cui, ad esempio, il campionato di calcio si teneva il primo pomeriggio e così via...).
La terza parte della giornata vede un aumento della pressione sanguigna e della temperatura e ciò è funzionale alla s o c i a l i t à. Dalle 18 e 30 alle 22 e 30, il cervello 'consiglia' al corpo di 'scatenarsi' con gli amici (per le prime due ore e mezza) e poi di rilassarsi con loro (per un'altra ora e mezza).
Dopo le 22 e 30 il cervello chiede al corpo di iniziare a riposare fino alle 6 e 45.

Osserva quest'ultima fase.
Sono 8 ore e 1/4 di sonno.

§

Ora: cosa accade se tu Jeje, ad esempio, dormi alle 9 del mattino?
Accade questo: sei un essere umano e il tuo cervello comincia a produrre un picco degli ormoni che aumentano la veglia.
Il tuo corpo è percorso da queste sostanze e incontrano e registrano dati di riposo.
Ad esempio: alle 9 dormi.
O, magari, alle 14 e 30 quando il tuo cervello ti sta dicendo che hai la migliore coordinazione possibile, tu gli comunichi che stai dormendo. O riposando e, magari, sei immobile.

Io ti chiedo: come reagisce il tuo cervello a queste risposte?

Tentiamo una risposta: ne prende atto. Non lo capisce. Cioè: ad esempio, il tuo cervello non capisce perché alle 14 e 30 non ti stai muovendo e non stai facendo movimento ed esercizio fisico.
Fare ginnastica alle 14 e 30 - credimi - è essenziale.

Dunque: il tuo cervello dice una cosa, tu gliene dici un'altra.

Ragioniamo: supponiamo che tu studi dalle 18 alle 24.
Il cervello ti dice: "Esci, parla con gli altri, incontra gli amici...".
Tu gli dici: "Ehi cervello? Veglia... attenzione... devo studiare...".
Risultato? Il cervello si sta zitto - gli stai ordinando delle cose... non capisce e tenta di ubbidirti.

Se ti stai chiedendo perché tutte le scuole del mondo abbiano lezione la mattina è proprio perché tutti i corpi umani funzionano allo stesso modo e se ti stai chiedendo quanto siano utili i "compiti a casa" ti rispondo subito: niente.
E' un dato di fatto.

Mattina studio.
Pomeriggio lavoro fisico.
Sera socialità.
Notte dormire.

Inverti, le cose, non rispettarle, e cosa ottieni?

§

Succede questo: il cervello - a lungo andare - fa quello che può.
E spesso genera attacchi di panico.
Spesso aumenta l'ansia.
E aumenta l'ansia perché tu gli dai dei continui ordini che negano il suo lavoro naturale.

§

Viviamo un tempo in cui neghiamo il nostro corpo Jeje.
In cui ci costringono a lavorare fino alla sera e a non fare esercizio fisico.
Abbiamo ragazzi che stanno alzati fino alle 2 del mattino quando il cervello chiede loro (disperatamente) di dormire e così via.
Viviamo un tempo in cui si chiede agli adolescenti di rimanere il pomeriggio immobili negando la stessa natura del corpo umano... e così via.
Osserva: è difficilissimo mangiare dopo le 22 e 30.
E' difficile non rispettare gli orari che ti scrivo.

§

Io ti chiedo questo: hai rispettato il "ritmo circadiano"?

Negli anni passati, hai rispettato gli orari che ti scrivo?

Vedi: se non li hai rispettati, molto probabilmente, il tuo calo di attenzione, la tua ansia, può avere questa ragione...

Perché poi, il cervello, stanco, "mette in remi in barca".

§

Per il resto...
Ti sono vicino.
Ti mando un abbraccio e ti mando questo sole bellissimo...

§

Il mio è solo un punto di vista, il tentativo di dare uno spunto di riflessione...
Forse, sbaglio.
Forse, ti ho detto delle cose senza senso.
Ma pure, osserva, ho agito d'impulso.
Non ho voluto farti nessuna critica... sto criticando il mondo in cui viviamo.

§

Forza!

Pavely II

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 15.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  jeje il Mar Mag 10, 2016 1:15 am

Grazie! Trovo questo messaggio molto interessante e no, non ero a conoscenza (?)
Come tutti, anche io ho avuto cattive abitudini in merito al sonno in passato, ma adesso la situazione è un po' diversa, credo sia il mio stato ansioso a non permettermi di riposare bene e non viceversa..
Pensa che durante il periodo scolastico (lì ero stressata al massimo) non dormivo completamente ma mi trovavo sempre in uno stato di sonno-veglia in cui secondo la strizza io ho degli incubi che percepisco come pensieri non miei o allucinazioni.Sembravano cose assurde

jeje

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione, ansia, miglioramenti?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum