Potenziali cause fisiche della depressione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Potenziali cause fisiche della depressione

Messaggio  Akinator il Gio Gen 21, 2016 5:07 pm

Elenco di potenziali cause fisiche o nutrizionali della depressione, o potenziali concause di un aggravamento di una depressione già presente.

La depressione è una condizione universalmente diffusa di tristezza e sconforto. La vita perde la sua lucentezza e l'oscurità prevale.

Un pò di tristezza è parte integrante del clima delle contrarietà della vita. La gente normalmente recupera da tali momenti e prosegue.

Altre condizioni di tristezza possono richiedere cambiamenti di stile di vita, come la risoluzione di un matrimonio difficile, lasciando cadere le cattive abitudini, o rimuovendo fattori oppressive dalla propria vita.

Altre situazioni, ancora, possono richiedere il consiglio di un buon amico o un sacerdote - qualcuno di cui ci si può fidare e con cui discutere dei propri guai.

Tuttavia, a volte la gente non recupera dalle battute d'arresto della vita. O diventano depressi per questioni insignificanti o per nessuna ragione. I sentimenti di tristezza possono semplicemente lentamente abbatterli o loro possono indebolirsi al punto in cui piangono continuamente, non possono svolgere le normali attività della loro vita, o possono prendere in considerazione il suicidio.

Alla ricerca di una causa medica

Quando una persona rimane depressa nonostante i normali sforzi per risolvere il problema, dovrebbe essere considerata una origine fisica della depressione. Ciò è particolarmente vero nel caso di depressione debilitante o con pensieri suicidi.

Le cause fisiologiche della depressione sono così comuni, infatti, che la American Assn. of Clinical Endocrinologists afferma "la diagnosi di ipotiroidismo clinico o subclinico (senza segni evidenti) deve essere presa in considerazione in tutti i pazienti con depressione".

Fonti fisiche di depressione includono:

Carenze nutrizionali
Mancanza di esercizio fisico
Mancanza di esposizione al sole
Ipotiroidismo
Ipertiroidismo
Fibromialgia
Candida (infezione di un lievito)
Scarsa funzionalità surrenalica

Altri disturbi ormonali, tra cui:

La malattia di Cushing (eccessiva produzione di ormoni ipofisari)
Morbo di Addison (bassa funzione surrenale)
Alti livelli di ormone paratiroideo
Bassi livelli di ormoni ipofisari
L'ipoglicemia
Allergie alimentari
Metalli pesanti (come mercurio, piombo, alluminio, cadmio e tallio)
Tossicità da selenio
Sindrome premestruale
Disturbi del sonno
Problemi dentali
Problemi di ATM (Algie mandibolare congiunta)

Infezioni, tra cui:

AIDS
Influenza
Mononucleosi
Sifilide (stadio tardivo)
Tubercolosi
Epatite virale
Polmonite virale

Condizioni mediche, tra cui:

Problemi di cuore
Malattia polmonare
Diabete
Sclerosi multipla
Artrite reumatoide
Dolore cronico
Infiammazione cronica
Cancro
Tumori cerebrali
Lesione alla testa
Sclerosi multipla
Morbo di Parkinson
Corsa
Epilessia del lobo temporale
Lupus eritematoso sistemico
Malattia del fegato

Medicinali, tra cui:

Tranquillanti e sedativi
Farmaci antipsicotici
Anfetamine (recupero)
Antistaminici
I beta-bloccanti
Farmaci per la pressione alta del sangue
Pillole anticoncezionali
Agenti anti-infiammatori
Corticosteroidi (agenti ormonali surrenali)
Cimetidina
Cicloserina (un antibiotico)
Indometacina
Reserpina
Vinblastina
Vincristina

L'importanza dell'esercizio fisico

Uno studio della Duke University sottolinea la notevole connessione tra la depressione e la propria condizione fisica. Un gruppo di 156 pazienti anziani con diagnosi di depressione maggiore sono stati divisi in tre gruppi, di cui uno il cui unico trattamento è stata una vivace sessione di 30 minuti a piedi o facendo jogging tre volte a settimana. Dopo 16 settimane, il 60,4% non soddisfa più i criteri per una diagnosi di depressione.

Lo psicologo della Duke University James Blumenthal ha pubblicato i risultati dello studio della sua squadra nell'edizione del 25 ottobre 1999, del Archives of Internal Medicine. "Una delle conclusioni che possiamo trarre da ciò", ha detto, "è che l'esercizio fisico può essere altrettanto efficace come trattamento e può essere un'alternativa migliore per alcuni pazienti. Passeggiate quotidiane di 30 minuti sono anche meglio e a più veloce azione, secondo uno studio tedesco.

Carenze nutrizionali

Una nota particolare va fatta per le carenze nutrizionali e la loro relazione con la depressione. Secondo l'Enciclopedia di Medicina Naturale, "Una carenza di qualsiasi singola sostanza nutritiva può alterare la funzione del cervello e portare a depressione, ansia e altri disturbi mentali."

La carenza di vitamina B2 non è comune, ma può essere provocata, ironia della sorte, da alcuni farmaci antidepressivi chiamati triciclici. Questo può portare ad ulteriore depressione.

La vitamina B6 è comunemente molto bassa nelle persone che sono depresse. Ciò è particolarmente vero in persone che prendono la pillola anticoncezionale o estrogeni in altre forme. Coloro che sono carenti di questa vitamina di solito trovano benefici con gli integratori di B6.

La vitamina B9 è chiamata acido folico ed è la più comune vitamina carente. Studi hanno dimostrato che 31-35% dei pazienti depressi hanno carenze di acido folico. Il sintomo più comune di carenza di acido folico è, infatti, la depressione.

La vitamina B12 lavora insieme con acido folico in un certo numero di funzioni biochimiche. La carenza diventa più comune sopra l'età di 50. Uno studio ha mostrato tassi di carenza come segue: Tra l'età di 60-69, il 24%, età 70-79, il 32%, più di 80, quasi il 40%. La supplementazione di acido folico e vitamina B12 spesso produce risultati notevoli in persone che sono depresse a causa di carenze.

La carenza di vitamina C non è particolarmente comune, ma può verificarsi in gente che segue diete molto povere o con assunzione inesistenti di frutta e verdura. I sintomi di una carenza lieve comprendono affaticamento e irritabilità. Se non si pone rimedio, possono svilupparsi sintomi di scorbuto.

Il magnesio è un minerale essenziale utilizzato per l'invio dei messaggi lungo i nervi. Secondo alcune stime circa il 75% degli americani non ne assumono in quantità sufficiente per soddisfare i requisiti minimi. Carenze di magnesio possono causare debolezza muscolare e irritabilità.

Un'altra carenza può verificarsi con amminoacidi, i mattoni che compongono la proteina. Una forma di metionina è chiamato SAMe (S-adenosilmetionina o ademetionina). I livelli di SAMe tendono ad essere bassi negli anziani e nelle persone depresse. Integratori di SAMe sono risultati efficaci per alleviare la depressione. Un dosaggio comune di SAMe è iniziare con 1.600 mg al giorno - o 800 mg due volte al giorno o 400 mg quattro volte al giorno - per circa due o tre settimane, o fino a quando si inizia a sentire gli effetti antidepressivi. Poi si riduce gradualmente il dosaggio a 800 mg o addirittura 400 mg al giorno, sulla base dei propri sintomi depressivi.

Il triptofano è un altro amminoacido che può riguardare la depressione. Molte persone depresse hanno bassi livelli di triptofano. Un supplemento, 5-HTP (5-idrossitriptofano), che contiene una forma di triptofano, è stato dimostrato in numerosi studi per essere efficace come gli antidepressivi moderni (come il Prozac, Zoloft e Paxil) nonostante un costo minore e con effetti collaterali ridotti e molto più lievi. Un dosaggio standard di 5-HTP è di 50-100 mg una o due volte al giorno con i pasti.

Diete a basso contenuto di grassi possono portare alla depressione se sono carenti di un acido grasso specifico, chiamato omega-3. Omega-3 è comune in alcuni semi, olio di colza, olio di soia, tuorli d'uovo, e pesci di acqua freddo dell'oceano. Studi sulla popolazione in diversi paesi hanno dimostrato che la diminuzione del consumo di omega-3 è correlata con un aumento dei tassi di depressione.

Un ingrediente significativo dell'olio di pesce e di altri oli è l'EPA (acido eicosapentaenoico). Uno studio nel numero di Archives of General Psychiatry dell'ottobre 2002 ha rilevato che la depressione è stata ridotta in modo significativo quando i volontari hanno preso supplementi di olio di pesce contenenti un grammo di EPA per 12 settimane. È possibile determinare quanto EPA c'è in ogni capsula di olio di pesce leggendo l'etichetta sulla bottiglia.

Problemi alla tiroide

Uno studio riportato nel numero del 28 febbraio 2000 del Archive of Internal Medicine ha rivelato che, più di 25.000 persone che ha fatto gli esami del sangue, il 9,9% ha avuto problemi di tiroide che probabilmente non conosceva. Un altro 5,9% è stato in cura per problemi alla tiroide. Questo significa che quasi il 16% della popolazione aveva disfunzione tiroidea. La depressione è un sintomo comune di ridotta funzione tiroidea.

Il dr. Broda Barnes, autore di Hypothyroidism: The Unsuspected Illness (Ipotiroidismo: la malattia insospettabile), stima che ben il 40% del pubblico può avere la funzione tiroidea bassa, gran parte della quale non è rilevabile con moderni esami del sangue.

Una nota sulla depressione negli anziani

Un numero impressionante di persone anziane sono sotto farmaci antidepressivi perché la depressione è dilagante tra gli anziani. Anche se molti fattori possono essere coinvolti - perdita di persone care, cattive condizioni di salute, il pensionamento, ecc - una causa primaria di questa epidemia sono le carenze nutrizionali. Non solo dovute al mangiare male ma hanno problemi ad assorbire una serie di vitamine (ad esempio, B12), dovuto al loro aumento di età.

Problemi alla tiroide, come determinato da analisi del sangue, sono stati stimati di interessare fino al 20% delle donne oltre i 60 anni.

La mancanza di esercizio fisico, un problema comune tra gli anziani, può, come si è detto, essere una fonte importante di depressione.

Carenze nutrizionali, disturbi della tiroide, e abbastanza esercizio fisico dovrebbero essere una delle principali preoccupazioni in ogni popolazione di persone anziane con "depressione".

Sommario

Una serie di disturbi fisici può portare a una condizione di tristezza, pianto e disperazione. Questi dovrebbero essere indagati e cercati in chi è depresso e ha un noto disturbo fisico o che sperimenta depressione grave o irrisolta.

Fonte: http://bodymind.forumfree.it/?t=71239724

Akinator

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 14.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziali cause fisiche della depressione

Messaggio  Pavely II il Gio Gen 21, 2016 8:19 pm

(Grazie)

...

Pavely II

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 15.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum