referendum trivelle

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

referendum trivelle

Messaggio  newnew il Gio Apr 14, 2016 9:15 pm

Che ne pensate del referendum delle trivelle?

http://www.lastampa.it/2016/03/15/italia/cronache/referendum-antitrivelle-del-aprile-i-motivi-del-s-e-del-no-spiegati-in-breve-Hq2rrluq6bUF3CUtGhYRZP/pagina.html

io non saprei a me non me ne frega niente, che c'entro io, sono altri i quesiti che vorrei mi venissero posti.

idem per la fecondazione assistita, il divorzio, e questo e quell'altro tutti che vogliono decidere su tutto secondo me le cose vanno decise da chi è coinvolto, non da chi non c'entra niente, questa democrazia da telegatto a me non dice niente.

fate tabula rasa di tutte 'ste leggi inutili, mettiamone una, chi mi tocca lo mordo ghghgh Very Happy

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  Bad Trip il Gio Apr 14, 2016 9:44 pm

Io non andrò a votare proprio perchè non ho capito niente, e purtroppo non ho voglia da dedicare per cercare di capire le posizioni visto com'è scadente e faziosa l'informazione italiana. Sticazzi.
avatar
Bad Trip

Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 30.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  newnew il Gio Apr 14, 2016 9:47 pm

Io mi sento un po' in colpa perché un collega Pugliese ha distribuito volantini per votare il si (ovvero: smantellare le trivelle entro i 22 km dalla costa anche se c'è ancora petrolio sotto),
inoltre i miei genitori vanno a votare (immagino per il si),
invece io penso, hanno costruito 'ste trivelle, che le usino ora, poi sei ci sono dei rischi ambientali che li valutino gli enti preposti, che ci stanno a fare se no? solo a prendere soldi?

però a me anche di difendere gli interessi di queste aziende petrolifere non è che mi interessi.

Chiedetemi se voglio pagare il bollo, se voglio pagare i settordici canali della RAI che non guardo (va be' che pagno i miei ma potrebbero comprarmi qualcos'altro con quei soldi Very Happy ), se voglio che quando vengo spinto a fare straordinari (perché a me non piace lavorare e se li faccio è perché mi sento sotto ricatto) sono contento poi di non vedere nemmeno tutta questa differenza in busta (i soldi in più se li puppa lo stato), chiedetemi se sono contento di dover stare in piedi quando mi azzardo a prendere un bus perché i posti a sedere non bastano nemmeno a ospitare tutti gli anziani, chiedemi se gliel'ho perdonata che quando mi sono infortunato sono andato avanti un anno a zoppicare perché le risonanze magnetiche costano quindi facciamo i raggi, anche se non si vede quello che si deve vedere (io non dimentico e non perdono niente), chiedetemi se sono contento di doverci sempre rimettere in ogni caso, con le assicurazioni, con il lavoro, le tasse, e tutto il resto, chiedetemi queste cose.

scusate se mi sono dilungato ero ispirato.


Ultima modifica di newnew il Gio Apr 14, 2016 9:57 pm, modificato 1 volta

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  canterel II il Gio Apr 14, 2016 9:56 pm

newnew ha scritto:Che ne pensate del referendum delle trivelle?

io non saprei a me non me ne frega niente, che c'entro io, sono altri i quesiti che vorrei mi venissero posti.

idem per la fecondazione assistita, il divorzio, e questo e quell'altro tutti che vogliono decidere su tutto secondo me le cose vanno decise da chi è coinvolto, non da chi non c'entra niente, questa democrazia da telegatto a me non dice niente.

fate tabula rasa di tutte 'ste leggi inutili, mettiamone una, chi mi tocca lo mordo ghghgh Very Happy

beh, ma come cittadino sei coinvolto sia nel mercato degli idrocarburi, che paghi alla pompa e in bolletta, sia nell'inquinamento ambientale, che paghi in termini di spese sanitarie e distruzione del patrimonio ambientale, sia nelle relazioni economiche tra stato e multinazionali, che possono essere improntate di atteggiamenti servili e clientelari o di valorizzazione o di nazionalizzazione del patrimonio pubblico, ecc ecc. così come sei potenzialmente coinvolto nel problema di definire i limiti legislativi al ricorso alle tecniche di fecondazione, per non parlare del divorzio e del diritto di famiglia in genere: si chiama diritto di famiglia e in termini giuridici tu come privato cittadino che può vivere insieme ad altre persone sei appunto "famiglia", quindi direi che ti riguarda.
questo non significa che devi appassionarti di tutto ciò che direttamente o potenzialmente ti riguarda: si può spesso obiettare che un limite del referendum è proprio quello di disintermediare rispetto a questioni non sempre tecnicamente comprensibili da parte del cittadino non esperto e non particolarmente appassionato.

dubito che il referendum di domenica prossima raggiungerà il quorum: se ne è parlato poco e male e in parte sconta il limite a cui ho appena fatto cenno.
tuttavia da un paio d'anni diserto le urne, penso che ancora per molto tempo per me non avrà senso esprimere un voto alle elezioni politiche o amminstrative, e invece proprio adesso vorrei cogliere l'occasione per andare al seggio confidando nel fatto che se il governo una volta tanto mi suggerisce esplicitamente di restare a casa, proprio questa è un'occasione buona per fare il contrario.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2413
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  newnew il Gio Apr 14, 2016 10:10 pm

canterel II ha scritto:
beh, ma come cittadino sei coinvolto sia nel mercato degli idrocarburi, che paghi alla pompa e in bolletta, sia nell'inquinamento ambientale, che paghi in termini di spese sanitarie e distruzione del patrimonio ambientale, sia nelle relazioni economiche tra stato e multinazionali, che possono essere improntate di atteggiamenti servili e clientelari o di valorizzazione o di nazionalizzazione del patrimonio pubblico, ecc ecc. così come sei potenzialmente coinvolto nel problema di definire i limiti legislativi al ricorso alle tecniche di fecondazione, per non parlare del divorzio e del diritto di famiglia in genere: si chiama diritto di famiglia e in termini giuridici tu come privato cittadino che può vivere insieme ad altre persone sei appunto "famiglia", quindi direi che ti riguarda.
questo non significa che devi appassionarti di tutto ciò che direttamente o potenzialmente ti riguarda: si può spesso obiettare che un limite del referendum è proprio quello di disintermediare rispetto a questioni non sempre tecnicamente comprensibili da parte del cittadino non esperto e non particolarmente appassionato.

ecco si, effettivamente è questo, lo stato si prende circa il 40% di quello che guadago e il 20% di quello che spendo, più la minipatrimoniale dello 0,2% di quello che investo (e poi circa il 20% e rotti dell'eventuale profitto), più altre tasse tipo bollo, accise, ecc... tutto questo perché io individualmente non posso essere esperto di tutto, non posso interessarmi a tutto, informarmi su tutto, e seguire ogni questione, e quindi delego allo stato alcune funzioni.

io tendenzialmente sarei anarchico però di lottare non ho voglia quindi tollero "il sistema" e ripiego su questa narrativa.

il mercato degli idrocarburi non mi pare semplice, e nemmeno le questioni l'inquinamento ambientale, bisogna studiarci, capirci, discuterne, farne esperienza. altrimenti va a finire che voto chi mi sta più simpatico, chi mi convince di pi, moltiplicato per milioni di votanti...

canterel II ha scritto:dubito che il referendum di domenica prossima raggiungerà il quorum: se ne è parlato poco e male e in parte sconta il limite a cui ho appena fatto cenno.
tuttavia da un paio d'anni diserto le urne, penso che ancora per molto tempo per me non avrà senso esprimere un voto alle elezioni politiche o amminstrative, e invece proprio adesso vorrei cogliere l'occasione per andare al seggio confidando nel fatto che se il governo una volta tanto mi suggerisce esplicitamente di restare a casa, proprio questa è un'occasione buona per fare il contrario.

ha un senso logico effettivamente.

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  richarson il Ven Apr 15, 2016 12:23 pm

Anch'io la penso come NewNew. Mi sono rotto i teste di rapa! non andrò a votare per le trivelle e per nessuna altra elezione. Io sono un cittadino di serie B per cui non me ne frega di nulla. Tornerò attivamente nella vita politica solo in caso d'insurrezione popolare possibilmente armata.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  lorenzobg75 il Ven Apr 15, 2016 1:24 pm

Non farò finta di niente mentre distruggono il paese più belli del mondo...con le trivelle,con gli ogm,con le decine di navi di scorie radioattive fatte affondare nel tirreno e adriatico,con le infami operazioni di modificazione climatica e altro ancora...anche strisciando andrei a votare si...che voglio vedere la faccia di quella merdina di renzi dopo...
avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 286
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: referendum trivelle

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum