Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Messaggio  Pavely il Gio Apr 03, 2008 9:38 pm

Da quando ho lasciato il vecchio forum leggo tutto ci˛ che posso trovare sul "Disturbo evitante di personalitÓ" e sulla "Depressione".

Secondo voi... ecco... una persona che ha sviluppato questa malattia... come pu˛ uscirne?

Come posso rompere questo "circolo vizioso" che mi lega alla solitudine?
avatar
Pavely

Numero di messaggi : 952
Data d'iscrizione : 02.04.08
EtÓ : 41
LocalitÓ : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://storiadipavely.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Messaggio  Viola il Gio Apr 03, 2008 10:59 pm

Da quando ho lasciato il vecchio forum leggo tutto ci˛ che posso trovare sul "Disturbo evitante di personalitÓ" e sulla "Depressione".

Secondo voi... ecco... una persona che ha sviluppato questa malattia... come pu˛ uscirne?

Come posso rompere questo "circolo vizioso" che mi lega alla solitudine?
Pavely


Io caro Paolo non conosco il disturbo evitante di personalitÓ, nn posso aiutarti. Cosa intendi per "circolo vizioso"? Per quanto riguarda la solitudine mi viene da dirti che tutti siamo soli, quindi perchŔ rompere il legame con la solitudine?Non c'Ŕ nulla di male nell'essere soli...Essere soli significa prendere inevitabilmente contatto con noi stessi, quindi che male c'Ŕ in questo contatto? Mi hai ricordato quando frequentavi il vecchio forum, e se non sbaglio non avevi ancora mai avuto diagnosi certe....Come son procedute le cose? Ti hanno fatto la diagnosi di disturbo evitante di personalitÓ? Cosa ti dicono i medici riguardo le domande che ci hai appena posto? ciao
avatar
Viola

Numero di messaggi : 432
Data d'iscrizione : 20.01.08
EtÓ : 54
LocalitÓ : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Messaggio  Pavely il Ven Apr 04, 2008 8:38 pm

N˛, non sono riuscito ad andare da un medico.

Ma da quando Ŕ stato chiuso il vecchio forum ne parlo spessissimo a mio padre e mio padre, come sempre, si oppone.

Vederlo triste quando propongo quest'argomento Ŕ un qualcosa che mi fÓ malissimo.

E allora metto le sue emozioni prima delle mie...

........

Il disturbo evitante di personalitÓ descrive il comportamento di chi non riesce a creare un legame emotivo, vivo, diretto con le persone. Questa persona vorrebbe creare un sentimento intimo, un'emozione comune, un'amicizia, forse un amore, ma non riesce a farlo per una ragione (il fattore evitante) che lo allontana dopo i primi istanti. Questo fattore Ŕ la consapevolezza di essere giudicato negativamente. Per evitare allora quelle critiche, che in qualsiasi rapporto normale prima o poi accadono, interrompe ogni rapporto e, sempre, si allontana.

Dal disturbo evitante pu˛ nascere, (come sento sia accaduto nel mio caso), una forte depressione.

Un carattere comune nel disturbo evitante Ŕ quello di evitare i luoghi, le occasioni, gli spazi reali in cui Ŕ possibile, immaginabile, ipotizzabile la nascita di un rapporto di socializzazione con gli altri.

....

(Un abbraccio)
avatar
Pavely

Numero di messaggi : 952
Data d'iscrizione : 02.04.08
EtÓ : 41
LocalitÓ : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://storiadipavely.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Messaggio  alfredo il Dom Apr 06, 2008 12:47 am

Pavely ha scritto:N˛, non sono riuscito ad andare da un medico.

Ma da quando Ŕ stato chiuso il vecchio forum ne parlo spessissimo a mio padre e mio padre, come sempre, si oppone.

Vederlo triste quando propongo quest'argomento Ŕ un qualcosa che mi fÓ malissimo.

E allora metto le sue emozioni prima delle mie...

........

Il disturbo evitante di personalitÓ descrive il comportamento di chi non riesce a creare un legame emotivo, vivo, diretto con le persone. Questa persona vorrebbe creare un sentimento intimo, un'emozione comune, un'amicizia, forse un amore, ma non riesce a farlo per una ragione (il fattore evitante) che lo allontana dopo i primi istanti. Questo fattore Ŕ la consapevolezza di essere giudicato negativamente. Per evitare allora quelle critiche, che in qualsiasi rapporto normale prima o poi accadono, interrompe ogni rapporto e, sempre, si allontana.

Dal disturbo evitante pu˛ nascere, (come sento sia accaduto nel mio caso), una forte depressione.

Un carattere comune nel disturbo evitante Ŕ quello di evitare i luoghi, le occasioni, gli spazi reali in cui Ŕ possibile, immaginabile, ipotizzabile la nascita di un rapporto di socializzazione con gli altri.

....

(Un abbraccio)
ciao,
questo "disturbo di personalita'" come lo hai diagnosticato tu, e come viene riportato nei libri di paichiatria, ha come base una forte disistima di se', e che causa la non soddisfazione di quei bisogni che creano emozioni di piacere.
E' riappropriandosi di una buona autostima che si puo' arrivare a stare meglio.
Autostima intesa come : sapere di valere , essere degni d'amore, saper fare, saper capire la realta'.
Un lavoro duro e lungo su se stessi , a seconda di quanto e' profonda la disistima.
Saluti
Alfredo

alfredo

Numero di messaggi : 323
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

no

Messaggio  Depressissimo il Sab Nov 14, 2015 3:50 pm

la depressione non e' 1 malattia
e' la non depressione la vera malattia .

Depressissimo

Numero di messaggi : 50
Data d'iscrizione : 10.11.15
LocalitÓ : mondo

Vedi il profilo dell'utente http://regoledisumane.jimdo.com/autobiografia-autore-sito/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Che legame c'Ŕ tra depressione e disturbo evitante?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum