Depressione e società

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Depressione e società

Messaggio  Stef il Lun Feb 18, 2008 9:48 pm

La società consumistica, competitiva, può indurre o facilitare una depressione?
Io credo proprio di sì.

Un modo egoistico ed individualistico di vivere, di concepire, può indurre o facilitare una depressione?
Io credo proprio di sì.

Però, però...
Se si è predisposti geneticamente o psichicamente per traumi subiti, ci si può deprimere anche in una ipotetica società ideale?

Può la società, la mentalità, la cultura, il consumismo influire sulla depressione? Viceversa, può una depressione far giudicare "fallita" la società (senza vedere il motivo di tentare di cambiarla)?
Che influenza ha la depressione sull'arte (rappresentazione emotiva ed "irrazionale" della società)? È possibile che cambi il pensiero sulla società dopo essere usciti da una depressione?
avatar
Stef

Numero di messaggi : 1007
Data d'iscrizione : 13.01.08
Età : 63
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Depressione e società

Messaggio  petra944 il Mar Nov 11, 2014 8:36 pm

Basta essere consapevoli che la maggior parte dei modelli della societa' sono sbagliati . Se accendi la televisione , ad esempio vengono fatti passare dei modelli che non sono quelli quelli reali ma portano a idealizzare i valori . La maturita' di una persona sta anche nel scindere la realta' propria e il proprio percorso di vita dalle vite altrui , non farsi attrarre dall' erba del vicino_)
avatar
petra944

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 02.09.14
Età : 34
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum