Sono innamorata di un pazzo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sono innamorata di un pazzo

Messaggio  Federica 96 il Mer Lug 26, 2017 1:07 am

Buona sera ragazzi e ragazze,ora vi sto per raccontare una storia che vi lascerà un po a bocca aperta.
Tutti o quasi tutti sappiamo cose l amore,l amore è un sentimento bellissimo mah cosa succede quando l amore che proviamo è verso una persona sbagliata?
Succede ovviamente che stiamo di cacchina.
Il problema che io sono innamorata di un ragazzo di 27 anni bellissimo (almeno per me),lui è simpatico,intelligente,divertente ma soprattutto mi fa stare bene...o almeno mi faceva stare bene.
Tutto inizio con una bella amicizia,eravamo inseparabili facevamo tutto insieme ,anche fumare le canne.ma lui ne fumava peggio di me insomma ne fumava veramente tante! ! Io non sono una tossica ma ogni tanto qualche cannetina me la sparo anche io ma lui era veramente esagerato. Scusate non uso più la punteggiatura perché mi rallenta cmq insomma era esagerato ma cmq non ci facevo tanto caso il fatto è che con lui mi sentivo me stessa mi faceva stare bene quasi una principessa! !dopo qualche mese di amicizia ecco che lo facciamo la prima volta mai goduto così in vita mia e così ci mettiamo insieme. .stavamo bene qualche litigio qua e là. .dopo un po inizia a raccontarmi del suo passato lui si faceva di coca da quando aveva 13 anni!!! E perse suo padre per un tumore al cervello a 16 anni. E da quando ha perso suo padre è impazzito ed ha iniziato a drogarsi tantissimo finché all età di 25 anni andò in comunità ma prmia ha avuto 3 coatti cioe andare in psichiatria con la camicia forzata insomma ha avuto un passato di cacchina pieno di droga depressione cocaina pastiglie antidepressivi canne a volontà e mi lascia il dubbio anche di altre droghe ma sicuramente non l eroina !!! Ma tutto sommato quando lo conosciuto sembrava stare bene..Ma ora da qualche settimana cHe dava i numeri diceva cose senza senso mi lasciava senza motivo o per motivi inesistenti poi se ne pentiva ..andando avanti così fino a l altro ieri cje mi racconto cose della sua famiglia che voleva ucciderlo e tante cose brutte e mentre me le raccontava prese 13 pastiglie Anti depressive. .il giorno seguente a mezzogiorno mi chiamò per dirmi che stava arrivando da me..Ma non è mai arrivato era sparito perse pure il cellulare che fortunatamente una ragazza lo ritrovo è c'è lo rido perché chiamo me..alla fine è ritornato il giorno dopo.. è successo che lui sentiva le voci ed è andato a farsi un giro a milano così perché non voleva farsi vedere da me in quelle condizioni e poi è svenuto quando poi si è svegliato è tornato a casa e ha chiesto subiro di me!! Dopo di che è andato in ospedale ha fatto esami ecc ecc e poi l hanno ricoverato in psichiatria. . Io oggi sono andata a trovarlo ma ero spaventa confuso. .luI all inizio si vergognava un po ma poi io l ho calmato perché lo amo troppo ..insomma cmq non era lui ..sembrava veramente un pazzo... non violento ma una pedonale instabile con dei problemi seri. Il fatto che io essendo innamorata di lui poco mi importa ma come possiamo avere una relazione. .io sono consapevole che è impossibile. . Perché lui ormai è così. .è bruciato ..ma io lo amo sto male senza di lui lui era la mia ragione di vita. . Sono disperata nom so se allontanarmi o continuare ad andare a trovarlo ma ovviamente quel posto li non mi piace ed è anche sporco.. e lui giorno dopo giorno non si sa mai come potrebbe reagire..ah ho dimenticato un particolare. .appena Sono arrivata lui mi ha detto queste parole io ti ho voluto bene ma è meglio che ci lasciamo ..non voglio più che vieni qui. .io mi sono messa a piangere poi dopo un po è cambiato e mi ha detto che mi ama ..ho tanta paura. .non so che cosa fare... se qualcuno sa come aiutarmi e darmi consigli che mi potrebbero servire io so che la scelta più giusta sarebbe quella di allontanarsi e rifarsi una vita ma io lo amo e mi sentirei anche in colpa lasciarlo in quelle condizioni ..aiutatemi perfavore ditemi la vOstra e ditemi la cosa più giusta da fare..grazie un bacione a tutti

Federica 96

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 20.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sono innamorata di un pazzo

Messaggio  merla il Ven Lug 28, 2017 12:20 am

Ciao Federica,

Ci ho messo un attimo a capire che tu sei la stessa Federica che nell'altro post scriveva del lavoro e della scuola, scusami.

Innanzitutto, una questione tecnica, qui sei nella sezione Off-Topic, che di solito è usata dagli utenti per argomenti non strettamente legati alla depressione. Non c'è nessun problema se vuoi scrivere qui questa tua storia, però sappi che questa sezione è frequentata in modo diverso dall'altra e con un ritmo diverso nelle risposte; visto che parli dei problemi psichici/psichiatrici del tuo ragazzo secondo me può stare tanto di là, tanto di qua, come preferisci tu. Se vuoi, dimmelo e la sposto.

E poi ti rispondo: credo che la cosa più importante (e anche difficile) che tu possa fare sia restare concentrata sul tuo desiderio di istruzione e sulla tua ricerca di lavoro. È evidente che se stai frequentando questo ragazzo con queste difficoltà (belle grosse, purtroppo), le sue difficoltà potrebbero anche distrarti dai tuoi obiettivi, però, al posto tuo, forse non è il caso di porti la domanda "sto con lui/sto senza di lui", ma puoi limitarti a valutare di situazione in situazione costi e benefici; il rapporto con questo ragazzo, in tutte le sue sfumature, problemi e cose belle, è qualcosa che ti stimola e ti dà spinta a cercarti un lavoro, studiare, magari andare a un corso di hip hop? Oppure in realtà è un problema in più che ti distrae dal tuo benessere? Credo che il punto, alla fine dei conti sia solo questo, non solo per te, ma per tutti i rapporti che devono fare bene e aiutare a migliorarsi, non il contrario. Anche se spesso lo si capisce un po' troppo tardi. ;-)

Questo però dovresti valutarlo con calma e lucidità, cercando di avere un po' di distacco, che forse non hai in questo momento. Da un parte tu scrivi che ti faceva stare bene: mi sembra però evidente che quando ti ha lasciato, quando è sparito, quando ha minacciato il suicidio e anche quando fumavate le canne, tanto bene non ti faceva stare, e non faceva neanche tanto bene a se stesso. Cerca quindi di pensarci con un po' di realismo, perché il sesso, anche bellissimo, le intese e le emozioni forti non sono sufficienti da sole a far star bene due persone: ancora di più ci vuole pazienza, impegno, tempo e, più di tutto, rispetto di sé e dell'altro. Bisogna stare bene sempre o quasi sempre, certamente la maggior parte del tempo; la tua storia, l'abbandono scolastico, le bocciature, ecc., non è già particolarmente serena e forse cosa voglia dire "stare bene" e "volersi bene" non ti è tanto chiaro. Non è una colpa.

Aggiungo un'altra cosa, che forse non sai: tieni presente che il ricovero coatto scatta quando una persona è ritenuta pericolosa per sé o per gli altri, e questo deve essere certificato da medici, in presenza di forze dell'ordine. 3 ricoveri coatti sono tanti ed è verosimile che (anche se magari nelle condizioni giuste è bravo come il pane) questo ragazzo sia diventato/possa diventare violento, anche con te, e in questo senso devi stare attenta se decidi di passare del tempo da sola con lui, molto, perché le reazioni di una persona che sta male e che abusa di sostanze possono essere improvvise e pericolose; e non puoi valutarle quando sta bene.
Inoltre, con le esperienze che racconti che ha avuto, dalla droga, alle allucinazioni, ai ricoveri, una delle ultime cose che dovrebbe fare questo ragazzo è fumare canne (ammesso e non concesso che non prenda anche altro quando tu non ci sei), perché le canne alle persone psichicamente fragili fanno male, possono essere il fattore scatenante di allucinazioni (io ne ho avute, non è un sentito dire) e di ideazioni paranoiche (queste le aveva il mio ex, continua a non essere per sentito dire Smile).
Io credo fermamente che ci sia speranza per tutti e che, soprattutto se parliamo di un 25enne, mettergli l'etichetta di "bruciato" sia un po' precoce. Tuttavia è evidente da quello che racconti che, nonostante tutto il suo malessere, la sua sofferenza, le sue droghe e i suoi tentativi, ora come ora non è ancora in grado di fare il proprio bene e nemmeno di non fare il proprio male, che già sarebbe una cosa.
Potrà fare il bene tuo? Difficile.

Prima di salutarti: sì, il reparto psichiatrico è un brutto posto, triste, non sempre sporco per fortuna, ma inevitabilmente dolente e drammaticamente reale. Se tu vuoi frequentare questa persona, non puoi però basarti sui periodi in cui "tutto sommato sembra stare bene", ma devi tener presente che c'è anche il repartino, che gli tocca adesso e che forse gli toccherà in futuro, perché anche se decide di aggiustarsi la vita, il percorso sarà lungo, doloroso e faticoso e ci vogliono anni a stabilizzarsi un po' dopo certe cose, quando ci si riesce. Se non riesci a far pace con questo, non vuoi bene a lui, ma a un'idea. Smile

Buone cose Federica, un abbraccio
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum