Cercando aiuto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cercando aiuto

Messaggio  Marika9214 il Dom Giu 11, 2017 8:58 pm

E' orribile.
Semplicemente orribile dover convivere con questo vuoto dentro, incolmabile.
E' un baratro che non smette di inghiottirmi e perfino parlarne risulta difficile, ormai.
Tutti gli altri vanno avanti, mentre io resto indietro, perennemente. Sembra che la mia mente viaggi su tutt'altra frequenza, come se nessuno fosse in grado di comprendermi appieno.
Quello che gli altri fanno in due minuti, senza troppe paranoie, a me richiede mesi e anni, progettazione nei minimi dettagli e crisi conseguente se le cose non vanno come devono andare. Ho il terrore di uscire di casa, non so cavarmela, ho paura che possa accadermi di tutto e di più.
Piango.
Spesso.
Mi sento sola, alienata, emarginata. Amici zero. Mai avuti. Conoscenti sì, amici che meritassero quella definizione no.
Sono sola e sto scomparendo sempre di più ogni giorno che passa. Mi chiedo se questo vuoto avrà mai fine, ma la risposta è sempre quella: No.
Non avrà fine.
La terapia non mi sta aiutando per niente, sono scoraggiata e disillusa. Fragile, spezzata, turbata, ansiosa.
Il mio passato mi perseguita ed il futuro è incerto. Nemmeno il presente mi dà coraggio. Dov'è la forza di volontà, ragazzi? Dove si trova la forza di reagire? A me sembra di non averla mai avuta.
avatar
Marika9214

Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 24
Località : Biella

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Bad Trip il Lun Giu 12, 2017 1:18 am

Come fai a definirti sola mentre hai qualcuno che (sembra) ti mantiene? O emarginata quando sei tu a non uscire (a prescindere dalle ragioni)?

Ciò che scrivi è nella routine del classico depresso, anche se poi devi convincerti che è tutto come sostieni tu oppure è la tua percezione della realtà che momentaneamente è distorta. Per me la depressione spinge l'egocentrismo di ciascuno all'apice, lì dove non sei più in grado di vedere con occhio critico le situazioni perchè ci sei solo tu con l'unica cosa che senti appartenerti, quel malessere che poi si autoalimenta da questa percezione distorta che fa sembrare le cose estremamente più grandi e insormontabili e irrimediabili... manco fossimo ciechi su di una sedia rotelle.

Il senso di vuoto che dici invece è inaspettatamente una grande risorsa ai fini della volontà di "rialzarsi", per me.  Il vuoto è ciò che spinge la gente a volere un cambiamento o perlomeno a sperarci. Dal post non si capisce quanto tu reputi fastidioso questo vuoto, ma più lo è più avrai probabilità di migliorare.
Certi depressi il senso di vuoto di cui parli non sanno nemmeno cosa sia visto che decidono che è la depressione ciò che riempe le loro vite. La depressione diventa un lavoro e una compagna a tempo pieno e manco hanno tempo di sentirlo quel vuoto. Questi sono quelli al limite dell'irrecuperabile, non vogliono mai sentire parlare di terapie o medici perchè intimamente hanno scelto che marcire in quella che ormai è la loro confort zone  è sempre meglio che andare contro l'ignoto...insomma autodistruzione e disfunzione della psiche a livelli raffinati.

Direi che se parli di terapie hai ancora vagamente una parvenza di autoconservazione, sei in una scala di depressione non ancora distruttivo e penso che potrai ambire con (ovviamente) fatica e tempo a una vita normale . E' una questione di tanti piccoli passi uno dopo l'altro, con fallimenti e successi verso qualcosa, ma anche capire i meccanismi con cui si alimenta o si  attenuano i sintomi della D. -dipende da persona a persona-.
Sì può anche affondare nelle sabbie mobili :/ Ma in genere lo scegliamo noi...
avatar
Bad Trip

Numero di messaggi : 63
Data d'iscrizione : 30.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  red_fish_1984 il Ven Giu 16, 2017 10:33 pm

Bad trip tu parli di alcuni come "quelli che sono al limite dell'irrecuperabile" ma hai mai riflettuto che forse queste persone non hanno la forza di reagire perchè magari provati da tanti anni di malattia? Poi scrivi anche che "scegliamo noi" di stare male ma dico tu da persona che soffre di depressione non sai che è proprio la mancanza di forza di volontà a costituire un ostacolo al recupero? Forse Marika si sente sola perchè non si sente compresa nemmeno dai familiari non c'entra che è mantenuta o meno. Conosco una ragazza che vive con la mamma e la sorella ma non essendo queste due sensibili al suo problema depressivo, lei ugualmente si sente sola anche se in teoria non lo è. Poi non mi stancherò mai di ribadire che puoi sentirti solo anche in mezzo alla gente, anche quando hai tanti amici. Io prima avevo molti amici e amiche stavo in mezzo alla gente dalla mattina alla sera ma ero infelice lo stesso perchè non mi comprendevano. Credo ci sia un bisogno dentro di noi, che va oltre quello di essere amati: quello di essere capiti.
avatar
red_fish_1984

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 16.06.17
Età : 33
Località : Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Marika9214 il Sab Giu 17, 2017 10:58 pm

red_fish_1984 ha scritto:Bad trip tu parli di alcuni come "quelli che sono al limite dell'irrecuperabile" ma hai mai riflettuto che forse queste persone non hanno la forza di reagire perchè magari provati da tanti anni di malattia? Poi scrivi anche che "scegliamo noi" di stare male ma dico tu da persona che soffre di depressione non sai che è proprio la mancanza di forza di volontà a costituire un ostacolo al recupero? Forse Marika si sente sola perchè non si sente compresa nemmeno dai familiari non c'entra che è mantenuta o meno. Conosco una ragazza che vive con la mamma e la sorella ma non essendo queste due sensibili al suo problema depressivo, lei ugualmente si sente sola anche se in teoria non lo è. Poi non mi stancherò mai di ribadire che puoi sentirti solo anche in mezzo alla gente, anche quando hai tanti amici. Io prima avevo molti amici e amiche stavo in mezzo alla gente dalla mattina alla sera ma ero infelice lo stesso perchè non mi comprendevano. Credo ci sia un bisogno dentro di noi, che va oltre quello di essere amati: quello di essere capiti.


Grazie. L'hai spiegato alla perfezione.
avatar
Marika9214

Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 24
Località : Biella

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Bad Trip il Dom Giu 18, 2017 2:25 am

red_fish_1984 ha scritto:Bad trip tu parli di alcuni come "quelli che sono al limite dell'irrecuperabile" ma hai mai riflettuto che forse queste persone non hanno la forza di reagire perchè magari provati da tanti anni di malattia? Poi scrivi anche che "scegliamo noi" di stare male ma dico tu da persona che soffre di depressione non sai che è proprio la mancanza di forza di volontà a costituire un ostacolo al recupero? Forse Marika si sente sola perchè non si sente compresa nemmeno dai familiari non c'entra che è mantenuta o meno. Conosco una ragazza che vive con la mamma e la sorella ma non essendo queste due sensibili al suo problema depressivo, lei ugualmente si sente sola anche se in teoria non lo è. Poi non mi stancherò mai di ribadire che puoi sentirti solo anche in mezzo alla gente, anche quando hai tanti amici. Io prima avevo molti amici e amiche stavo in mezzo alla gente dalla mattina alla sera ma ero infelice lo stesso perchè non mi comprendevano. Credo ci sia un bisogno dentro di noi, che va oltre quello di essere amati: quello di essere capiti.
Aspettarsi comprensione dagli altri quando si è depressi è un po' come andare in Kazakisthan e aspettarsi che parlino in italiano... Ci vuole un gran culo.
Chi non ci è mai passato non ha i mezzi per capire, e non bisognerebbe neanche aspettarsi che siano in grado di farlo visto che la cosa è un attimino complessa e impercettibile.
Tu saresti in grado di capire uno schizofrenico, un borderline od un schizoide? Io no... credo troverei irritanti certi loro atteggiamenti perchè da ignorante in materia quale sono non capirei il motivo di certi loro atteggiamenti, minimizzando i loro problemi dato che possono sembrare persone normali mentre interagiscono con me. Lo stesso concetto quindi potrebbe essere applicato ai depressi visto che la depressione fa comunque parte dell'universo di malattie mentali. Rendersi conto che gli altri non possono capire, invece che fare il martire incompreso, può essere lo spunto per noi per modificare il nostro modo di comunicare agli altri, sforzarci di renderci più leggibili, è una cosa che parte da noi. Accontentarsi, abbassare le pretese, essere in grado di ringraziare a cose che sembrano scontate ma che non lo sono affatto... ma forse le tue aspettative negli altri sono enormementi maggiori alle mie.

Il senso del discorso del "quelli al limite dell'irrecuperabile" era che questi con la depressione ci trovano complicità e si completano con lei. Che la trovano persino appagante visto che l'alternativa è una strada tortuosa e ignota per uscire dalla D.
avatar
Bad Trip

Numero di messaggi : 63
Data d'iscrizione : 30.09.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  red_fish_1984 il Dom Giu 18, 2017 3:36 pm

Bad trip mi trovo d'accordo sul discorso di non pretendere dagli altri una comprensione che non possono o non vogliono darci. Però il fatto di essere consapevoli di questa cosa non toglie la sofferenza che l'incomprensione alimenta. Inoltre ti posso dire che alla maggior parte delle persone che frequentavo spiegavo le mie problematiche. Allora se io mi chiudo a riccio e non ti dico nulla hai ragione ad essere diffidente ed incredulo ma se io ti cerco di spiegare i miei problemi tu non hai più scuse se non una banale ma largamente diffusa superficialità d'animo... Tu dici che io ho aspettative elevate nei confronti degli altri, beh direi che hai ragione ma direi che è anche umano.
avatar
red_fish_1984

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 16.06.17
Età : 33
Località : Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Ventofreddo85 il Mar Giu 20, 2017 8:48 pm

Marika ricordi tanto me qualche anno fa...
Ma se ne sono uscito io, ne puoi uscire anche tu.
Ho qualche anno in piu' di te, ed alla tua eta' ero messo nella tua stessa situazione.
Se vuoi parlarne in MP son qui.

Ventofreddo85

Numero di messaggi : 39
Data d'iscrizione : 03.02.15
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Amedeo1992 il Lun Lug 03, 2017 3:27 pm

Caspita mi trovo nella stessa identica situazione...orribile sotto ogni punto di vista...

Amedeo1992

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 03.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  mazzonrocky il Lun Lug 03, 2017 7:04 pm

Una ipotesi: un pò di adrenalina. Provare a risentire il sangue che scorre, il tremore e il senso di agitazione che prepara alla fuga a gambe levate oppure all'azione. Non è necessario volare con la tuta alare (dio, come mi piacerebbe, ma sono troppo vecchio!), deve essere qualcosa di adatto a te, al tuo fisico...non devi rischiare davvero di farti male, anche se una piccola parte di rischio per forza c'è sempre. C'è qualcosa che hai sempre avuto la curiosità di fare, qualcosa che ti ha attratto, qualcosa che hai realmente fatto e che hai smesso di fare.?...un tuffo, non importa se da 20 cm o da 20 metri, una capriola sul materasso, un volo col parapendio, mettere la testa sottacqua per 1 minuto (tirandola poi fuori.....), baciare un cane sulla bocca per manifestare la simpatia...
Fammi sapere, sono curioso. Quale emozione ti piacerebbe provare? Poi ti do un suggerimento mirato, e tu naturalmente sarai libera di dirmi che sono scemo...lo pensano in molti, e molti me lo dicono, e molti mi invidiano...

mazzonrocky

Numero di messaggi : 162
Data d'iscrizione : 18.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Marika9214 il Lun Lug 03, 2017 9:51 pm

Amedeo1992 ha scritto:Caspita mi trovo nella stessa identica situazione...orribile sotto ogni punto di vista...

Benvenuto nel club.
avatar
Marika9214

Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 24
Località : Biella

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cercando aiuto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum