De...pressione? Mah...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

De...pressione? Mah...

Messaggio  Anna dulleyes il Mar Mag 30, 2017 2:12 pm

Ciao ragazzi, sono nuova, ho 21 anni.
Quello che scrivo di seguito è un po' uno sfogo e un po' forse un tentativo di ricerca di un po' di comprensione, anche perchè io sono la prima che non ci sta capendo un accidente.
Non so nemmeno bene cosa scrivere, perchè non capisco (o forse non voglio capire) quale sia la mia situazione. Oggettivamente non ho mai avuto sintomi di un qualche disturbo di personalità o dell'umore, niente attacchi di panico, niente ansia, niente allucinazioni, ossessioni o altro. La depressione secondo me la invento per fare bella figura, dal momento che sono pigra e svogliata e finchè riesco a far credere agli altri che sto male, questi fanno tutto al posto mio e io sono giustificata a stare a casa a non fare niente. Letteralmente niente. Quello che è oggettivo è che non esco di casa a meno che qualcuno non mi costringa, ho tagliato tutti i ponti con gli amici che avevo e non voglio più vederli nè sentirli, in casa non faccio niente, oltre che dormire e stare al computer. Ho abbandonato l'università, non ho un lavoro e non voglio cercarmelo, ho uno sventurato compagno con cui convivo da quasi un anno, che ha avuto la sfortuna di incontrarmi e, per qualche oscura ragione, di convincersi di essersi innamorato di me. Comunque non credo che ne sia ancora così convinto. Ovviamente non ne può più di questa situazione, ne soffre tantissimo. Io in realtà spero che lui riesca a capire che qualsiasi cosa abbia visto in me NON C'E' e a lasciarmi, perchè io sono troppo codarda, o forse troppo comoda così per lasciare lui. D'altra parte è lui che lavora, no? E porta a casa i soldi, mentre io non faccio niente. Bella la vita, eh?
Il finale perfetto sarebbe se tutti si dimenticassero improvvisamente di me, in modo che io possa liberamente ammazzarmi come già avevo progettato a 12 anni, e il piano è ancora più o meno quello. Solo che mio fratello deve diplomarsi quest'anno, il mio ragazzo si sentirebbe colpevole, mia madre diventerebbe ancora più matta e poi ci rimetterebbe tutta la famiglia, qualche parente che non mi conosce bene sarebbe dispiaciuto... e quindi... adesso... sono bloccata a metà. Da ottobre scorso ho cominciato a mangiare sempre meno, poi ogni tanto riprendevo, ogni tanto tornavo in restrizione... Non per essere bella, non so se si è capito. Voglio solo sparire, sinceramente vorrei non esserci mai stata.
Ah, giusto. Vado dallo psicologo, ma non è che sia servito granchè fin ora. Lo psicologo serve per chi si vuole curare, non per chi si vuole ammazzare. E ancora non ho trovato una valida ragione che legittimi la mia esistenza, non credo nemmeno che ci sia. E non è che non ci abbia provato, è che ogni cosa che faccio o è inutile o, più spesso, ne esce fuori un danno.
Ma poi chi ha il fegato di farla finita? Spero solo che mi capiti un arresto cardiaco, uno svenimento sui binari del treno, un collasso dei reni o del fegato... Beh magari il treno lo lasciamo stare, che rovinerei la vita al macchinista e la giornata a parecchie persone (pure da morta) intasando le linee ferroviarie. Sono senza speranza.
Ringrazio chi si fosse preso il disturbo di leggere tutto quanto.
avatar
Anna dulleyes

Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 30.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum