gomorra la serie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

gomorra la serie

Messaggio  Roby89 il Mer Giu 15, 2016 12:58 pm

Vorrei sapere, specialmente dalle persone del nord Italia e del centro, cosa ne pensano e se questa serie ha aumentato i loro pregiudizi su Napoli e i napoletani.

Roby89

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 30.07.14
Età : 27
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: gomorra la serie

Messaggio  richarson il Mer Giu 15, 2016 1:29 pm

Io vorrei chiedere a un napoletano se è vero quel che si vede nel film. Se è vero è una situazione oscena e non può che far aumentare i pregiudizi. Per me a livello mondiale con questa serie, Napoli ha perso parecchi punti. Sembra di essere a Bogotà

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: gomorra la serie

Messaggio  Roby89 il Mer Giu 15, 2016 2:03 pm

Infatti molti napoletani sono contrari alla serie e criticano anche Saviano perché l'idea della serie è sua. Per quanto riguarda la serie, c'è sicuramente un fondo di verità anche se è tutto portato all'eccesso, però penso che sia facile capire che tutto ciò avviene in una periferia di Napoli, Scampia-Secondigliano per l appunto. Mi dispiace che si crei ancora più odio verso Napoli e il Sud in generale quando è l'ultima cosa di cui c'è bisogno...

Roby89

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 30.07.14
Età : 27
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: gomorra la serie

Messaggio  richarson il Mer Giu 15, 2016 2:34 pm

Io sono stato diverse volte a Napoli città ed ho visto un altra realtà. Però ci sono stato da turista, visitando le bellezze che offre e sempre ne sono rimasto entusiasta.
Ripeto, essendo vissuto un po' di tempo per lavoro a Bogotá, quello rappresentato nella serie, sembra più vicino alla realtà di quella città, dove la delinquenza è tangibile e visibile ad ogni angolo.

richarson

Numero di messaggi : 337
Data d'iscrizione : 30.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: gomorra la serie

Messaggio  canterel II il Mer Giu 15, 2016 3:54 pm

Roby89,
grazie a questo tuo stimolo credo che in futuro cercherò di guardare la serie.

Io ricordo di aver letto anni fa i primi capitoli del libro, e di averli trovati interessanti ma scritti troppo male per riuscire a proseguire fino alla fine.
Devo dire di non nutrire molta stima nei confronti di Saviano come scrittore, né molta fiducia nella solidità del suo lavoro intellettuale, anche se non disprezzo il tentativo che ha fatto di volgarizzare in questo modo i temi e gli scenari del giornalismo d'inchiesta.
Mi era piaciuto il film di Garrone.

Quando vedrò la serie cercherò di capire se contiene effettivamente elementi tali da creare una rappresentazione "etnicizzata" della criminalità organizzata e una sovrapposizione sbagliata tra questa rappresentazione e Napoli, come se la tendenza all'economia mafiosa non fosse ormai chiaramente endemica nel tessuto produttivo da nord a sud e profondamente inerente alla ristrutturazione del capitalismo.

Tuttavia vorrei anche suggerire che forse in Italia siamo troppo usi a film e fiction che evitano di presentare problemi sociali e criminali: forme di intrattenimento barbiturico che mostrano cani poliziotto, suore, parroci e guardie forestali impegnati nella soluzione di delitti della camera chiusa secondo schemi narrativi ottocenteschi.

Mi sembra che Gomorra sia una delle poche serie televisive esportabili prodotte in Italia, e perciò probabilmente strizza l'occhio a modi di scrivere e girare fiction più contemporanei.
Negli Stati Uniti credo che il pubblico si scandalizzi molto meno di fronte a racconti che mettono al centro la corruzione di istituzioni e funzionari pubblici, la violenza diffusa, l'economia criminale di interi distretti, perché è un pubblico più abituato.
Poiché la narrazione realistica e contemporanea del crimine deve per forza nutrirsi un po' di cronaca nera, di sociologia e di criminologia, è inevitabile che tenda a restituire in modo marcato anche i tratti salienti delle subculture criminali, e perciò si muove su un crinale scivoloso che rischia, quando il lavoro è poco sorvegliato, di indulgere anche nello stereotipo razzista.

C'è poi da fare la tara alla cultura di massa italiana del dopoguerra (soprattutto radio, cinema e televisione), che ha sostanzialmente tabuizzato le differenze regionali accostandole sempre in modo caricaturale e comico, oppure censurandole, per timore di favorire altrimenti l'entropia e il campanilismo che sono la minaccia tradizionale alla recente e precaria unità politica del nostro paese. e non sono causate da Gomorra, insomma, ma riposano nella nostra storia e nelle pieghe oscure del Risorgimento.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: gomorra la serie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum