Sintomi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sintomi

Messaggio  mallenDH il Mer Feb 03, 2016 5:33 pm

Qualcuno di voi ha questi sintomi o simili... Sto malissimo.
Mi sono svegliato alle 7 stamattina con un senso di debolezza estremo come quando si ha l'influenza con la febbre a 39, e tutto il giorno che sto così mi sento gli occhi strani, stordito, stanco e debole, con l'ansia di fondo che mi uccide, sento quasi come un fastidio nel corpo nel sangue... Passo giorni quasi normali e giorni cosi, piango da quanto sto male, sono ormai 3 mesi e mezzo.

mallenDH

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  Pavely II il Mer Feb 03, 2016 5:47 pm

Ho vissuto i sintomi che descrivi.

L'ansia, immagina, era arrivata a livelli così alti che sentivo mancarmi il respiro.

Quand'ero a limite, sono arrivato a zoppicare per l'ansia stessa. E a muovere la spalla destra in modo inconsapevole.

§

Dopo anni di terapia, sono arrivato alla conclusione che odiavo una determinata persona e non lo dicevo. In un certo modo: è come se avessi fatto un viaggio lunghissimo con una persona verso cui provavo un'antipatia naturale o un fastidio indescrivbile.

Prova a visualizzare un viaggio in aereo, ad esempio, con una persona con un comportamento sgradevolissimo. Non ne ha colpa, eppure è li. Ancora: vorresti cambiare di posto ma non puoi: l'aereo è pieno. Lo senti alzare la voce, lo senti gridare. Cerchi di farli capire che non dovrebbe comportarsi così ma lui non ti dà retta e allora aspetti il momento - benedetto - in cui arriverai a casa.

Io ho passato trent'anni così.

Con una persona che, tu capisci, non potevo (e non posso), soffrire.

Ma una persona verso cui i CODICI MORALI, la CULTURA, dovrei provare affetto (si: è una persona della mia famiglia).

Ma io mica provo affetto per questa persona. E' difficile da spiegare: non provo affetto e pure l'educazione mi dice che dovrei provarne.

E la cosa mi fece (e mi fa) stare male. Ma male cane.

§

L'ansia, in breve, si rivela quando l'Odio non può esprimersi liberamente.

Prendere coscienza VERAMENTE del proprio odio però è un lavoro che tocca davvero la parte più buia del cuore.

E' uno sporco lavoro ma un lavoro più diffuso e comune di quanto tu possa credere.

La mia idea è, appunto, questa: stai odiando qualcuno ma non ti stai permettendo di farlo.

Allora, la tensione cresce e non fa altro che aumentare portando il corpo a reagire come può.

Non posso sapere chi sia.

§

Per il resto, un abbraccio, un sguardo negli occhi, e il desiderio, grandissimo, di resistere.

Ce la puoi fare, non mollare.

Pavely II

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 15.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  Sibyl il Mer Feb 03, 2016 5:50 pm

Anch'io mi sento così.... ogni singolo giorno... Non ne posso più.

Sibyl

Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 10.07.13
Località : Veneto

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  mallenDH il Mer Feb 03, 2016 5:58 pm

Cioè non so più se è la testa o una malattia diversa... Ho paura! E sono incaxxxx nero

mallenDH

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  canterel II il Mer Feb 03, 2016 6:15 pm

quando mi sento astenico, a volte pure la mattina come nel tuo resoconto, non mi spavento, perché non mi capita mai di non avere idea di quale sia la causa della stanchezza. per me questa causa evidente è la tensione, la testa che lavora troppo e in modo improduttivo, cioè lavora in perdita lasciandomi con la sensazione di aver perso tempo, di non aver risolto un problema, di non aver fatto pace con un brutto episodio o un brutto ricordo o con l'immagine che ho costruito di me stesso etc.
perciò cerco di non accumulare preoccupazioni sull'astenia, che riconosco appunto come sintomo, ma di rimettere in questione quanto c'è al momento di irrisolto nella mia vita, e se possibile di farlo soprattutto in un modo nuovo, provando a cambiare anche solo in parte un'idea o un comportamento, o a progettare qualcosa, sia pure qualcosa di piccolo, per evitare di ripercorrere lo stesso circolo di lavoro di testa improduttivo.
l'astenia può avere anche cause fisiche. direi che se tale astenia è prolungata, frequente, e magari si manifesta in una situazione psicologica relativamente serena, allora è il caso di consultare un medico anche per esplorarne eventuali cause organiche, senza farsi prendere da troppe paturnie. il medico, ad ogni modo, puoi consultarlo lo stesso se ti resta il dubbio. ma se il tono dell'umore è basso, come mi pare di capire dal tuo messaggio, l'associazione con la depressione mi sembrerebbe una cosa normale.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  mallenDH il Mer Feb 03, 2016 6:24 pm

Il tono dell'umore e basso, l'agitazione e alta e anche l'ansia! Tutto partito per delle mosche volanti nell'occhio (dovrai tenerle per sempre) da li ricerche in internet e pian piano mille sintomi, pensato di avere la SM, la fibromialgia la stanchezza cronica, da li pianti e agitazione giorno e notte per due mesi, non mi calmo nemmeno con gli ansiolitici, sono arrivato a 20 gocce di elopram da quasi un mese (mi segue lo psichiatra) ma non sento miglioramenti, non c'è momento in cui io sia tranquillo..ho paura che sia altro che i medici magari sbagliano...paura di rimanere cosi! Divento matto

mallenDH

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  Pavely II il Gio Feb 04, 2016 9:48 am

mallenDH ha scritto:Cioè non so più se è la testa o una malattia diversa... Ho paura! E sono incaxxxx nero

Osserva l'ultima parte di questo tuo messaggio: "Sono incaxxxx nero".

Leggendolo, mi sono chiesto quale fosse la ragione. E ho pensato - è chiaro - al fatto delle "mosche volanti (visione dei reticoli)" nell'occhio.

Le "mosche volanti" mi portano a pensare alla sensibilità al contrasto: quindi, probabilmente, a livello neurologico hai un occhio molto ricettivo alla luminanza (il cui eccesso provoca il fenomeno dell'Abbagliamento).

L'abbagliamento mi porta a pensare ad un grande filosofo, Foucault, che su di esso scrive: «l'oscurità che regna nel cuore stesso di ciò che è eccessivo nello splendore della luce… nell'abbagliamento l'indietreggiare generale degli oggetti verso la profondità della notte ha come sua correlazione immediata la soppressione della visione stessa; nell'istante in cui vede gli oggetti dileguare nella notte segreta della luce, la vista si vede nell'attimo della sua sparizione».

Probabilmente, vedi "meglio" la sera.

Se io ti mostrassi - sto TEORIZZANDO - un tubo al neon o una lampadina ad incandescenza e ti chiedessi di scegliere tu sceglieresti il primo, senza colpo ferire (questa la mia ipotesi).

Se questa mia idea è giusta, ne discende una conseguenza: probabilmente, non sei a conoscenza che la luce - per chi ha occhi particolarmente sensibili alla luminanza e all'abbagliamento - può provocare una tensione continua.

In neurologia, ad esempio, può comportare il fenomeno della visione di "stelle e lampi" (può apparire strano ma è il termine scientifico) così come quello delle "luci erranti": ossia una prolungata esposizione alla luce può indurre la persona a vedere delle vere e proprie luci che si muovono.

Di solito, chi ha una patologia della qualità dell'immagine visiva alterata di tipo "mosche volanti" dovrebbe indossare degli occhiali da sole che lo proteggano dall'esposizione a fonti di luminanza che superino le 1.000 candele per metro quadro.

§

Ora la domanda è: quanto ti esponi a fonti luminose "potenti"?

Se passi di qui: hai mai considerato come, nel tuo caso, ci sia un legame necessario tra la penombra e il rilassamento?

E come tu ne abbia bisogno?

§

Ha senso questa mia lettura?

Pavely II

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 15.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  mallenDH il Gio Feb 04, 2016 6:29 pm

Io non so più niente, solo che giro in internet e leggo di cfs/me fibromialgia e mi aumentano tutti i sintomi, leggo quanto e fragile l'essere umano e mi pongo domande...cosi tutto il giorno, è un incubo! Di sicuro so che prima di tutto ciò ho passato un mese in ansia e in depressione, e ci sono ancora dentro..non so magari ho qualcosa di organico e non mi riprendero mai! Mentre vi scrivo ho le mani praticamente bagnate

mallenDH

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  Pavely II il Ven Feb 05, 2016 9:53 am

(Resisti Mallen...)

Neutral

Pavely II

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 15.12.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  mazzonrocky il Ven Feb 05, 2016 12:59 pm

Non vorrei dare il via a nuovi sintomi....ma una cosa positiva intanto è che ti sei svegliato alle 7!!! Io dormo 3-4 ore per notte, e non mi bastano pre niente, ma ho deciso di conviverci. Ho visto che, con fatica, posso conviverci. In realtà dovrei prendere qualche psicofarmaco, ma non voglio, mi ostino a voler cercare dentro di me le risorse per trovare un equilibrio. E le cerco cercando sempre qualcosa di nuovo a fare, da imparare, da migliorare, emozioni da provare....in pratica sono sempre in fuga dai miei problemi, ma grazie a questa fuga ho inparato un sacco di cose e ho viso un sacco di posti. Tutte queste esperienze, che spesso sono superiori a quellle delle persone che incontro, contribuiscono a darmi sicurezza, aumentano la mia autostima. Ora mi capita persino di aver la sensazione di non dover dimostrare niente a nessuno. Un piccolo mio sggerimento operativo è quindi quello di cercare stimoli, di inventarteli. Io ai farmaci sono contrarissimo ma è un mio problema psicologico, devo risolvere tutto da solo, senza chiedere aiuto a nessuno e a nessuna cosa che non sia autogena. Non sempre questo è possibile.

mazzonrocky

Numero di messaggi : 171
Data d'iscrizione : 18.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintomi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum