LIBRI SU AUTOSTIMA?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Mar Set 01, 2015 9:26 pm

Ciao a chi legge,premesso che sono consapevole che non esiste la pillola della felicità o soluzioni che arrivino come manna dal cielo,qualcuno ha letto o sa consigliarmi un ottimo libro sull'autostima che sappia dare degli input costruttivi in questo senso?
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  deultimo il Mar Set 01, 2015 11:50 pm

VuotoAperdere ha scritto:Ciao a chi legge,premesso che sono consapevole che non esiste la pillola della felicità o soluzioni che arrivino come manna dal cielo,qualcuno ha letto o sa consigliarmi un ottimo libro sull'autostima che sappia dare degli input costruttivi in questo senso?

Ciao VuotoAperdere e benvenuto

Non è così facile, non credo che esistano libri per l'autostima universale. Se esistono, secondo me, non valgono nulla. Ciascuno ha la sua personalità, il suo carattere ed i suoi gusti. Innanzitutto si dovrebbe definire l'autostima. Cos'è l'autostima? Secondo me l'autostima viene quando si sono acquisite capacità mentali, affettive e relazionali, aventi quel certo grado minimo di flessibilità perchè l'intera personalità possa adattarsi alle circostanze, situazioni, ambienti, contesti interpersonali, eventi, catastrofi, terremoti, tumori, suocere in casa, figlie sposate, ecc. (gli ultimi sono in ordine crescente di catastrofità). La stessa depressione è una fase normale dell'esistenza umana, per es. durante l'elaborazione del lutto, la perdita del lavoro, dopo il divorzio o la diagnosi di un male incurabile.
Le strutture rigide, nevrotiche o psicotiche, e la gamma di tutti i disturbi di personalità, da questo punto di vista, sono inefficaci, chi più chi meno. Per esempio, il sottoscritto ricava la sua scarsissima autostima lo sai da dove? Dai blog. Mi dicevo: vabbè, ma chi se ne frega degli upvotes, però vedo che li controllo ogni ora, più o meno. E per te cosa sono quelle due molecole di autostima che cozzano tra di loro nel tuo oceano di tristezza?

deultimo

Numero di messaggi : 175
Data d'iscrizione : 30.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  newnew il Mer Set 02, 2015 12:36 am

VuotoAperdere ha scritto:Ciao a chi legge,premesso che sono consapevole che non esiste la pillola della felicità o soluzioni che arrivino come manna dal cielo,qualcuno ha letto o sa consigliarmi un ottimo libro sull'autostima che sappia dare degli input costruttivi in questo senso?

Potrebbero tornare utili:

Le vostre zone erronee

A Guide to the Good Life: The Ancient Art of Stoic Joy

Anche Fight Club potrebbe aiutare in alcuni casi, in altri magari potrebbe essere negativo.

Curare il fisico secondo me può aiutare molto di più, tendere a uno stile di vita che si ritiene "proprio", ad esempio praticare qualche attività che piace, può aiutare ancora di più.

Sono contento di essere come sono? Se si, alla grande, se no, cerco di divenirlo sempre più, avvicinando giorno dopo giorno la realtà al desiderio e il desiderio al regno del fattibile. Se ora come ora sono a corto di desideri, torno indietro, anche fino all'infanzia, rielaborando tutto in modo da apportare il contributo della ragione costruita negli anni.

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Mer Set 02, 2015 4:00 pm

Diciamo che cercavo un consiglio per mettere qualche fondamentale mattoncino affinchè possa sviluppare una positiva stabilità di me stesso. Perchè sono caratterizzato da un carattere melanconico, che spesso mi inibisce, mi sembra di essere eternamente sovrappensiero, magari in mezzo a gente che ride e scherza. Eppure sono capace di avere giornate, come oggi, in cui riesco ad essere spigliatissimo e gli altri si divertono di gusto con me. Ma sono anche capace di crollare improvvisamente dopo una piacevole serata, come se svoltato l'angolo ridendo, venissi investito improvvisamente da un treno. Credo di essere fondamentalmente depresso e con bassa autostima, ma non ho ancora capito quale sia la causa e quale l'effetto, quale delle due generi l'altra. Sono un individualista, nel senso che mi piace non dipendere da nessuno, devo fare ciò che desidero "come mi gira". Eppure quando sono solo, soprattutto durante le ferie in cui non so nemmeno (e non cerco) con chi passare una giornata al mare, mi sento un po' perso, come mi mancasse qualcuno con cui condividere il tempo. Per questo vorrei avere delle basi da cui partire, per capire. E vi ringrazio per il vostro intervento.
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  alfredo il Mer Set 02, 2015 5:04 pm

ciao
Ho provato a vedere se è ancora in commercio e ho visto che c'è , titolo : l'autostima di Maria Miceli ed la feltrinelli , 1998 .
ECCEZIONALE a mio parere .
Una volta letto e imparato puoi fare una diagnosi sulla tua e altrui autostima calibrata al millesimo .
Prende in esame le proprie e altrui valutazioni sui vari ambiti della personalità : morale , intellettuale , fisico ecc. che permettono di farsi l'idea di quanto ci si piace e si vale .
Ci saranno alte e basse autostime , specifiche e globali , stabili e instabili .

Il livello di benessere psicologico sembra derivi da una buona autovalutazione e quindi una buona autostima su un aspetto importante della propria personalità e ci si può concedere di valutarsi in modo negativo su aspetti che non si ritengono importanti .
Es : sono una schiappa nello sport , ( non mi importa essere bravo in questo ambito ) ; sono bravo in ambito intellettuale ( mi importa essere bravo in questo ambito) .

La valutazione che incide sul benessere sarà principalmente la seconda .
Ma è cosi pieno di esempi che si arriva a conoscere tanti aspetti di sè , che non ci si immaginava di sapere .
Alfredo


alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Mer Set 02, 2015 6:25 pm

Grazie Alfredo, lo si trova su ebay! Smile Poi ho cercato quelli di Newnew e li trovo come ebook, solo non ho capito se per Fight Club intenda quello da cui è tratto il film. Question
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  alfredo il Mer Set 02, 2015 6:43 pm

VuotoAperdere ha scritto:Diciamo che cercavo un consiglio per mettere qualche fondamentale mattoncino affinchè possa sviluppare una positiva stabilità di me stesso. Perchè sono caratterizzato da un carattere melanconico, che spesso mi inibisce, mi sembra di essere eternamente sovrappensiero, magari in mezzo a gente che ride e scherza. Eppure sono capace di avere giornate, come oggi, in cui riesco ad essere spigliatissimo e gli altri si divertono di gusto con me. Ma sono anche capace di crollare improvvisamente dopo una piacevole serata, come se svoltato l'angolo ridendo, venissi investito improvvisamente da un treno. Credo di essere fondamentalmente depresso e con bassa autostima, ma non ho ancora capito quale sia la causa e quale l'effetto, quale delle due generi l'altra. Sono un individualista, nel senso che mi piace non dipendere da nessuno, devo fare ciò che desidero "come mi gira". Eppure quando sono solo, soprattutto durante le ferie in cui non so nemmeno (e non cerco) con chi passare una giornata al mare, mi sento un po' perso, come mi mancasse qualcuno con cui condividere il tempo. Per questo vorrei avere delle basi da cui partire, per capire. E vi ringrazio per il vostro intervento.
Ciao,
sembra proprio che noi con problemi dell'umore , abbiamo parecchi aspetti del carattere che si somigliano .
Quello che hai scritto potrebbe essere una mia giornata .
sulla domanda :
"Credo di essere fondamentalmente depresso e con bassa autostima, ma non ho ancora capito quale sia la causa e quale l'effetto, quale delle due generi l'altra."
credo che la depressione sia l'effetto di una bassa autostima , anche se quando si è in depressione se ne sentono maggiormente gli effetti .La bassa autostima impedisce spesso di realizzare degli obiettivi ai quali si tiene , per cui poi ci si sente delusi , frustrati , arrabbiati e l'intensità di queste emozioni minano a mio parere il buon umore .

Io ho cercato di fare un enorme lavoro psicologico per alzare questa autostima ( conoscendo il tema ci si può ragionare ) , ma più di tanto non mi è stato possibile alzarla , perchè penso che il nocciolo si formi in età infantile fino all'adolescenza compiuta per rimanere poi stabile e caratterizzare la personalità adulta .
Tuttavia qualcosa si può fare .

Se non sai con chi passare una giornata al mare  puoi venire da me , io abito in una città di mare Smile
Alfredo


Ultima modifica di alfredo il Gio Set 03, 2015 5:25 pm, modificato 2 volte

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  newnew il Mer Set 02, 2015 7:40 pm

VuotoAperdere ha scritto:Grazie Alfredo, lo si trova su ebay! Smile Poi ho cercato quelli di Newnew e li trovo come ebook, solo non ho capito se per Fight Club intenda quello da cui è tratto il film. Question

si

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Gio Set 03, 2015 8:41 pm

Caro Alfredo, quanto sarebbe bello avere una casetta da cui vedere il mare all'alba! Comunque per l'invito chissà.....temo tu non sia proprio dietro l'angolo (se vuoi dimmelo in privato di dove sei). Comunque ho iniziato a spulciare il libro consigliato da Newnew che ho già trovato "Le zone erronee", e devo dire che non sembra un concentrato di ovvietà come se ne trovano tanti, sembra dare una linea sì impegnativa, ma che potrebbe produrre qualcosa di costruttivo, speriamo! Smile
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  alfredo il Gio Set 03, 2015 8:51 pm

Ciao  VuotoAperdere
Sinceramente provo un certo imbarazzo chiamarti con questo nome

 tra i messaggi che hai scritto tempo fa  ho trovato questo :

sono straconvinto che se un bambino cresce nell'affetto, nelle coccole e sente stima e fiducia da parte dei genitori, difficilmente si troverà impigliato in quella rete soffocante.
Io credo di sapere perchè sono così, e purtroppo è un "imprinting" che viene da molto lontano. Come facciamo ad allontanare da noi una parte che fa parte di noi mi chiedo io? Riemergerà comunque sempre.
Sì, intendo dire che non avendoli mai sentiti dai miei, sono sicuro che la mia poca autostima e complessi derivino da lì.

Penso anche io la stessa cosa e nei libri che trattano di autostima le motivazioni della mancanza di questa ,  fanno riferimento al non aver ricevuto le cose che hai descritto sopra  !

La buona autostima si costruisce quando un bambino riceve fin dalla più tenera età , affetto , considerazione , protezione , incoraggiamento , giudizi positivi ,  senso di realtà, dai genitori o in assenza di loro , da altre figure adulte , ad esempio dagli insegnanti .
Se non  riceve questi imput , non vengono interiorizzati e non faranno  parte del  bagaglio  di ciò che  pensa di se stesso  , in pratica di un buon senso di sicurezza .

C'è da fare però un distinguo :
C'è anche chi ha ricevuto dai genitori molto affetto e  giudizi positivi e non avere da adulto una buona autostima .
L'autostima che si ritrovano  non è realistica .
Il genitore temendo di crescere un figlio con insicurezze , lo sommerge di affetto ,  elogia sempre  ogni prestazione anche quando è scadente e  non meritevole di elogi .
In quei casi sembra  si formino adulti con una ipervalutazione e considerazione  di se stessi che però non corrisponde alla realtà  , cioè non tengono conto dei pareri o esigenze  degli altri .

Avevi spedito il post , poco prima che io spedissi il mio , e adesso ho modificato l'ultima frase .
Ti comunico in privato dove abito  Smile
Alfredo

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Gio Set 03, 2015 9:20 pm

Alfredo, il mio nick descrive il mio stato d'animo che sentivo quando mi iscrissi, e lo so, non è bello, ma fu uno di quei periodi in cui mi sentivo davvero sul ciglio di un burrone, pronto a saltare. Se dovessi sceglierlo adesso ne metterei uno che potesse riassumere lo stato d'animo di uno che ha un po' imparato a sbattersene di quello che pensano gli altri ma che continua ad essere ipercritico verso se stesso, ma per semplicità tu chiamami pure Fede. Smile
Se ti riferisci al post dove dicevi che abiti al mare, non ho ribattuto ai tuoi concetti semplicemente perchè sono d'accordo. Smile
Per quanto riguarda ciò che dicevo nel mio messaggio da te citato, invece, posso dirti, che se non sbaglio, era un discorso nato dal mio eterno dubbio sul fatto se la depressione sia un imprinting da cui non si possa sfuggire, se in realtà non sia una malattia ma semplicemente il carattere personale. Io, purtroppo, penso spesso che il termine "depressione" sia solo una convenzione medica che serva a fare girare una grossa industria. Secondo me molti hanno una depressione interiore che può essere vista come "solitudine interiore" ma alla solitudine nessun medico potrebbe porre rimedio.
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  deultimo il Gio Set 03, 2015 9:41 pm

VuotoAperdere ha scritto: Secondo me molti hanno una depressione interiore che può essere vista come "solitudine interiore" ma alla solitudine nessun medico potrebbe porre rimedio.

Ciao VuotoAperdere,
credo di capire cosa intendi, la depressione come aspetto ben strutturato della personalità non è quella che irrompe all'improvviso nella vita di un individuo cosiddetto normale. Il depresso cronico non ha, né può avere, alcun episodio eccezionale depressivo, essendo la sua condizione naturale esistenziale. Appunto per questo credo che l'autostima sia solo un aspetto secondario del problema. Per es. il sottoscritto è quasi certo che il periodo adolescenziale, quando è molto deficitario dal punto di vista relazionale interpersonale con i coetanei, essendo costituito magari solo da tre vertici di uno stupido triangolo: casa-chiesa-scuola, assieme alla carica dell'autostima legata all'esclusivo rendimento scolastico, è difficilmente recuperabile in età più avanzata, soprattutto quando ti dicono, ti dici, e per anni e anni, di essere una persona normale, solo un pochina timida o chiusa. Balle, il deficit relazionale gravissimo durante un'età così delicata nella strutturazione della personalità lascia un'impronta indelebile e non si sa letteralmente che pesci pigliare, nemmeno da che parte cominciare. Da qui alla sensazione di vuoto e di inutilità il passo è breve.

deultimo

Numero di messaggi : 175
Data d'iscrizione : 30.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Gio Set 03, 2015 9:53 pm

deultimo ha scritto:
VuotoAperdere ha scritto: Secondo me molti hanno una depressione interiore che può essere vista come "solitudine interiore" ma alla solitudine nessun medico potrebbe porre rimedio.

Ciao VuotoAperdere,
credo di capire cosa intendi, la depressione come aspetto ben strutturato della personalità non è quella che irrompe all'improvviso nella vita di un individuo cosiddetto normale. Il depresso cronico non ha, né può avere, alcun episodio eccezionale depressivo, essendo la sua condizione naturale esistenziale. Appunto per questo credo che l'autostima sia solo un aspetto secondario del problema. Per es. il sottoscritto è quasi certo che il periodo adolescenziale, quando è molto deficitario dal punto di vista relazionale interpersonale con i coetanei, essendo costituito magari solo da tre vertici di uno stupido triangolo: casa-chiesa-scuola, assieme alla carica dell'autostima legata all'esclusivo rendimento scolastico, è difficilmente recuperabile in età più avanzata, soprattutto quando ti dicono, ti dici, e per anni e anni, di essere una persona normale, solo un pochina timida o chiusa. Balle, il deficit relazionale gravissimo durante un'età così delicata nella strutturazione della personalità lascia un'impronta indelebile e non si sa letteralmente che pesci pigliare, nemmeno da che parte cominciare. Da qui alla sensazione di vuoto e di inutilità il passo è breve.
Esattamente Deultimo non intendo una depressione giunta da un così grave trauma che ti condiziona l'esistenza, ma da condizioni ambientali ed educative che ti portano a sviluppare un "tenore caratteriale" di tipo introspettivo, esattamente come può crescere invece una sicurezza di sè in persone che hanno ricevuto il giusto dosaggio di buoni ingredienti. Ripeto che io sono capace anche di rapporti disinvolti ed estroversi con le persone giuste (con cui forse c'è un feeling invisibile) ma sono consapevole di essere fondamentalmente introspettivo e £solitario". Quanto vivono bene quelli che non si fanno tante pippe mentali, beati loro!!
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  deultimo il Gio Set 03, 2015 10:07 pm

[/quote]
Ripeto che io sono capace anche di rapporti disinvolti ed estroversi con le persone giuste (con cui forse c'è un feeling invisibile) ma sono consapevole di essere fondamentalmente introspettivo e £solitario". Quanto vivono bene quelli che non si fanno tante pippe mentali, beati loro!![/quote]

Le pippe mentali non sarebbero niente se non accompagnate da stati di sofferenza, di vuoto, di noia di consapevolezza di inautenticità della tua intera esistenza. Per esempio si può arrivare ad un certo punto che ci si rende conto che tutta la propria vita è stata condizionata, anzi proprio decisa, dagli altri. E questo perché i tuoi desideri e scopi erano seppelliti sotto sentimenti oppressivi, persino coercitivi, di vergogna e di senso di colpa. Io credo di aver vissuto quasi tutta la mia vita così, oscillando come un pendolo impazzito tra la vergogna ed il senso di colpa, e proprio disgraziatamente quando cercavo di attingere alle profondità delle mie vere emozioni e dei miei veri desideri. Dopo una vita passata così è come recuperare un paio di perle finite sotto una montagna di fango.

deultimo

Numero di messaggi : 175
Data d'iscrizione : 30.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  newnew il Ven Set 04, 2015 12:44 am

VuotoAperdere ha scritto:Caro Alfredo, quanto sarebbe bello avere una casetta da cui vedere il mare all'alba! Comunque per l'invito chissà.....temo tu non sia proprio dietro l'angolo (se vuoi dimmelo in privato di dove sei). Comunque ho iniziato a spulciare il libro consigliato da Newnew che ho già trovato "Le zone erronee", e devo dire che non sembra un concentrato di ovvietà come se ne trovano tanti, sembra dare una linea sì impegnativa, ma che potrebbe produrre qualcosa di costruttivo, speriamo! Smile

A suo tempo lo trovai su un sito di seduzione, lo chiamano "inner game" Smile

newnew

Numero di messaggi : 196
Data d'iscrizione : 04.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  VuotoAperdere il Ven Set 04, 2015 11:46 am

newnew ha scritto:
VuotoAperdere ha scritto:Caro Alfredo, quanto sarebbe bello avere una casetta da cui vedere il mare all'alba! Comunque per l'invito chissà.....temo tu non sia proprio dietro l'angolo (se vuoi dimmelo in privato di dove sei). Comunque ho iniziato a spulciare il libro consigliato da Newnew che ho già trovato "Le zone erronee", e devo dire che non sembra un concentrato di ovvietà come se ne trovano tanti, sembra dare una linea sì impegnativa, ma che potrebbe produrre qualcosa di costruttivo, speriamo! Smile

A suo tempo lo trovai su un sito di seduzione, lo chiamano "inner game" Smile
bom
avatar
VuotoAperdere

Numero di messaggi : 106
Data d'iscrizione : 31.12.12
Età : 44
Località : Nord Italy

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  alfredo il Ven Set 04, 2015 2:38 pm

un altro libro è :
" la stima di sè " di Christophe Andrè , Francois Lenord ed corbaccio

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LIBRI SU AUTOSTIMA?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum