Una confessione sincera

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Una confessione sincera

Messaggio  Sololamusica il Ven Ago 21, 2015 3:24 pm

Ciao a tutti,
Mi presento: sono un 20enne, amante della musica e studente universitario. Perché mi sono iscritto sul forum? Perché esistono cose di cui a volte è meglio non parlare con gli amici o con i parenti (non capirebbero) ma che hanno il bisogno di essere confidate a qualcuno, visto che tenersi tutto dentro fa ancora più male. Sono qua per confrontarmi, per capire come mai adesso dietro al sorriso che ho sempre portato in faccia e che continuo a portare non c'è più la persona spensierata e tranquilla di una volta, ma un uomo diverso, che ha perso tutte le sue certezze sostituendole con punti interrogativi e paure.
Sono sempre stato timido, abbastanza introverso, ma da un po' l'angoscia accompagna ogni attimo della mia vita, specialmente quando sono solo e comincio a pensare. Ho perso ogni interesse, mi sento diverso, isolato, ma soprattutto mi sento non voluto e inutile, un peso per tutti, la classica zavorra di cui prima o poi ci si deve liberare. Ho mai pensato alla morte? Se dicessi di no sarebbe una cavolata, anzi ci penso oggi più che mai.. Questo non vuol dire che un giorno mi leverò la vita, non lo farò mai (spero) semplicemente perché ho rispetto della gente che mi circonda e perché sono cresciuto con la consapevolezza che merita di essere vissuta in ogni suo istante. Purtroppo non riesco più a riempire le mie giornate, visto che la mancanza di interessi mi porta ad aspettare passivamente lo scorrere del tempo, mentre frasi come 'meglio bruciare in fretta che spegnerai lentamente' o 'se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme alzati e muori' rimbombano nella mia testa. L'unica speranza e salvezza nella mia vita è la musica, senza di lei probabilmente oggi non sarei nemmeno qua. Scrivere brani e testi è l'unico modo che mi è rimasto per esprimermi, per sfogarmi, per comprendermi, per accettarmi. So di essere io quello 'strano', quello incomprensibile, e certe volte quando i miei genitori mi chiedono il perché io sia così è come se mi arrivasse una nuova coltellata, che apre una ferita già aperta migliaia di volte.
L'università? Ho sempre studiato, sono in regola con il piano di studi, ma che senso ha studiare se non ho nemmeno la certezza di un domani! Non voglio morire, ma voglio scomparire, voglio diventare invisibile per vedere come sarebbe felice la gente senza di me, per rendermi conto dello sbaglio che sono, per avere la certezza che sono sempre stato io il problema.
Anche se Il vecchio me è morto due anni fa, spero veramente che grazie all'aiuto di terzi anche questo me possa morire per dare vita ad un uomo normale, non diverso ma che riesce ad accettare la propria situazione per tornare ad essere in pace con se stesso, con una famiglia e un lavoro.
magari prima o poi saró finalmente felice di esistere in questo mondo di cacchina.
Firmato: Un musicista fallito.

Sololamusica

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una confessione sincera

Messaggio  Vale98 il Ven Ago 21, 2015 9:37 pm

Appena ho letto "un musicista fallito" ho capito che dovevo risponderti,visto che è più o meno ciò che diventerò anche io.

Eppure la musica è l'unica speranza anche per la mia di vita,non sarei qui senza di essa lo devo ammettere e mi sembra sbagliato arrendermi subito in questa mia grande passione. Forse ti ci devi concentrare di più,non fai abbastanza forse...questo non lo posso sapere ma sicuramente ti posso dire che la musica ti può salvare se la capisci e la vivi davvero.

Secondo me non sei strano,leggessi i testi che scrivo io xD quelli si che sono incomprensibili! eppure sono una delle cose che mi aiuta a sfogare tutte le emozioni negative che altrimenti marcirebbero dentro di me.

Smettila di pensare alla Kurt Cobain amico,non serve a molto.
Te lo dico io che vivo con decine di citazioni di rocker in testa guarda...

Se vuoi confidarti con qualcuno,io sono disposta ad ascoltarti visto che abbiamo in comune la passione per la musica potrei riuscire a capirti Smile

avatar
Vale98

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 20.07.15
Età : 19
Località : Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una confessione sincera

Messaggio  Sololamusica il Sab Ago 22, 2015 12:52 pm

Il problema non è che penso alla Kurt, ma che penso a Kurt.. Sono pensieri spontanei quando la vita comincia a farsi pesante. La storia insegna e pensare che un ragazzino emarginato e depresso di Aberdeen sia riuscito a diventare una delle icone del rock più amate al mondo non fa altro che darmi un sogno e tanta speranza. Voglio comunicare col mondo, ma le sole parole non bastano, non rendono.. Ecco perché nella mia vita ha preso tutto questo peso la musica (l'unica in grado di coinvolgere emotivamente gente a cui della tua storia importa poco e niente). Il mio impegno in questi mesi è diretto nel provare a pubblicare un piccolo lp, per provare a cercare fortuna fuori (l'Italia è musicalmente uno stato di cacchina, che non da garanzie ed opportunità se non a pochi). Nonostante ciò resta tanta angoscia perchè se non raggiungerò mai questo obbiettivo, prima o poi dovrò fare i conti con la triste realtà di non poter vivere di musica e di doverla mettere da parte, perdendo anche l'unica cosa che ho realmente amato fino ad adesso. Come dici tu la musica è sfogo, un tempo ne avevo altri, ora ho solo questo.

Sololamusica

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una confessione sincera

Messaggio  Vale98 il Sab Ago 22, 2015 1:09 pm

Anche se non riesci a vivere di musica nel senso pratico del termine nessuno dice che la devi abbandonare,resterà sempre la tua ragione di vita.
Penso che sia difficile raggiungere questo sogno,lo so bene anche io ma non mi demoralizzo perchè ogni volta che canto o che suono mi sento viva ed è quello che mi importa. Farne il mio lavoro beh...lo vorrei tanto ma non so se ci riuscirò mai,non siamo tutti Kurt Cobain purtroppo, lui era cento volte più speciale e tormentato di tutti noi.
Tu tieniti sempre da parte un piano b nel caso non riuscissi a raggiungere il tuo sogno Smile Questo ti darà più sicurezza e magari riuscirai ad esprimerti più spensieratamente nella musica senza vederlo come una specie di dovere.
E poi tutti i più grandi sono partiti dal basso,pensa che uno dei miei cantanti preferiti pochi mesi prima di salire sui grandi palchi dei festival inglesi puliva le toilette chimiche...poi ha perso tutta l'umiltà che aveva e vabbè...peccato.
Noi cerchiamo di mantenerci umili e vivi!! Very Happy
Forza e coraggio!!!! E che la musica ti protegga sempre!
avatar
Vale98

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 20.07.15
Età : 19
Località : Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una confessione sincera

Messaggio  Sololamusica il Sab Ago 22, 2015 1:23 pm

Siamo sicuri che almeno la musica non ci abbandonerà mai Smile d'altronde ci ha accompagnati fino ad oggi dalla nascita, e ci lascerà soltanto quando moriremo.

Sololamusica

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una confessione sincera

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum