un coltello conficcato nel cuore

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  lorenzobg75 il Mar Ago 25, 2015 1:09 pm

fujama:
TI RINGRAZIO MOLTO...davvero,e smettila di scusarti...non fai nulla di male a rispondermi,anzi,a volte parlare con qualcuno mi da conforto e inoltre mi piace confrontarmi con le persone,sopratutto di sesso femminile...mi piace ascoltare e leggere...
ps:perchè dici di vedere grinta in me??la cosa mi rincuora e mi incuriosisce allo stesso tempo...dici di avere paura dell'aria che respiri...addirittura?...non ti sembra di avere un idea di te stessa troppo"spaventata"?...
ancora grazie e buona giornata Very Happy
avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 285
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  fujama il Mar Ago 25, 2015 5:22 pm

Provare, consultare, valutare, fare introspezione, rendersi conto di eventuali stati emotivi distruttivi...... metti lì degli input che mi fanno pensare ad una persona che sa dove vuole arrivare e, soprattutto, che vorrebbe vincere, non solo partecipare. Non ci vedo debolezza, semmai criticità. Ecco, a me come scorrono le tue parole mi fa pensare ad una persona con una certa grinta. Io come mi muovo mi sento a disagio. Prima non era così, adesso non riesco a stare in mezzo alla gente, mi gira la testa se attraverso una piazza, penso che peggiorerò sempre più fino a un bel ricovero in neurologia e siccome soffro anche parecchie allergie, pensa che mi metto in testa che mi faranno crepare in ospedale dandomi qualche cibo che mi procurerà una bella reazione anafilattica e buonanotte. Dimmi tu come sono conciata....

fujama

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  lorenzobg75 il Mer Ago 26, 2015 2:35 pm

fujama ha scritto:Provare, consultare, valutare, fare introspezione, rendersi conto di eventuali stati emotivi distruttivi...... metti lì degli input  che mi fanno pensare ad una persona che sa dove vuole arrivare e, soprattutto, che  vorrebbe vincere, non solo partecipare. Non ci vedo debolezza, semmai criticità. Ecco, a  me come  scorrono le tue parole mi fa pensare  ad una persona con una certa  grinta. Io come mi muovo mi sento a disagio. Prima non era così, adesso non riesco a  stare  in mezzo alla gente, mi gira la testa se attraverso una piazza, penso che peggiorerò sempre più fino a un bel ricovero in neurologia e siccome soffro anche parecchie allergie, pensa che mi metto in testa che mi faranno crepare in ospedale dandomi qualche cibo che mi procurerà una bella reazione anafilattica e buonanotte. Dimmi tu come sono conciata....

fujama:
devo ammettere che alcune cose che descrivi di me sono vere,ed in ogni caso provo conforto e piacere nell'essere apprezzato da qualcuno,quindi mi vedo costretto e ringraziarti di nuovo Smile
per quanto riguarda te: MA COSA DICI,SEI TROPPO DRASTICA!
stai estremizzando il tuo disagio trasformandolo in una disgrazia...come sei conciata??...tu non sei conciata,sei una persona probabilmente più sensibile o fragile di altre e credi che gli altri siano tutti più forti...forse per quello che il contatto con la gente ti paralizza...ma non devi paragonarti a nessuno,sei sicuramente una bella persona e devi prendere atto di questo e usarlo come nota di orgoglio,non di disprezzo...tu non finirai in nessun ospedale,è tutto nella tua testa...e tu sai meglio di me che una persona con sintomi depressivi ingigantisce i pensieri negativi anche se a volte sono al limite del ridicolo...
e poi guarda che ti capisco...io ho degli amici ma se dovessi conoscere una ragazza,sarei in difficoltà ad entrare in confidenza o in intimità...non sei l'unica stai tranquilla...pensa che come hai conquistato la mia simpatia potresti conquistare molto altro,magari nella vita reale...
avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 285
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  fujama il Mer Ago 26, 2015 9:20 pm

E' vero, Lorenzo (basta bg ok?) io penso che gli altri sono sempre un punto avanti a me e che se mi mettessi in gioco per qualcosa di nuovo sicuramente ne rimarrei travolta. Siccome non sono più una ragazzina, un po' di esperienza me la sono fatta nella vita e di batoste ne ho prese, credo che questo giochi a mio sfavore. E non mi riferisco solo a questioni di "cuore", ma pure a sofferenze dovute a lutti e fregature sul lavoro. Le persone le vedo sempre più ciniche e quindi pericolose. Ho frequentato per un certo periodo anche uno psicologo che mi è parso persona seria, Lui dice che non ho nessuna patologia particolare, nonostante gli effetti pirotecnici delle mie paure, che su di me i sentimenti (in senso lato) hanno però un forte impatto emotivo, un po' troppo. E allora si fa una fatica bestia a vivere. Anche tu ne sai qualcosa di fatica da quanto leggo in data 19cm. A proposito, ho cominciato a prendere il magnesio (cloruro). Notte.

fujama

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  lorenzobg75 il Ven Ago 28, 2015 12:19 pm

si infatti,le persone le vedo anche io ciniche,infatti sono diffidente e tendo sempre a non dare mai troppo perchè temo che molti se ne approfitterebbero...sopratutto sul lavoro dove ho a che fare con delle bestie che quello che san fare meglio è insultare e prendere per il culo,quindi guarda,tanto prima o poi tutto finisce quindi lasciamolo passare questo tempo...
a cosa ti riferisci con la frase :"Anche tu ne sai qualcosa di fatica da quanto leggo in data 19cm??" 19 cm??
quindi lo psicologo ti dice che non hai sintomi da depressione clinica??...quindi non hai stati di sconforto pressante,angoscia o apatia che ti impediscono di fare le tue cose?..meglio,molto meglio,questa è una bella notizia che fra l'altro non sapevo...
come va col magnesio?
avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 285
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  fujama il Ven Ago 28, 2015 2:59 pm

19 cm. cioè giorno 19 agosto, quando scrivi della tua sofferenza pensando che magari sei biologicamente portato ad ammalarti.....o che non meriti di esistere....o che sei come una foglia in balia del vento e che ti senti inferiore a tutti ecc. Mica sono caramelline questi pensieri. Sono cose serissime che lacerano l'anima, la fanno in mille pezzi che finiscono nel bidone, che finisce in discarica dove, se sei fortunato ad è domenica, i tuoi pezzi corrono qua là in bocca ai ratti. Ho volutamente dare un tono tragicomico alla faccenda per sottolineare l'estremo paradossale tormento che senti. Colpisce sempre sentire quanto si può soffrire e quanto appunto si fa fatica a cercare di tenere assieme la baracca perché costretti a sopravvivere. La confusione regna sovrana e si beffa della già acciaccata volontà di fare "qualcosa". In quanto a me, lo psicologo voleva dirmi che in pratica non trova una vera depressione clinica, ma ravvisa esagerazione nelle reazioni di tipo sentimentale (sempre dal significato esteso a tutto quello che appartiene alla sfera emotiva). Per cui diventa un peso alzarsi la mattina e affrontare l'ambiente che mi circonda sapendo che ciò vorrebbe dire mettersi in gioco. E qui casca l'asino. Anzi io. Per cui vedo tranelli da tutte le parti, persone infide, mancanza di coraggio. Tutto questo innesca le reazioni psicosomatiche che mi rovinano la vita. Ripeto, non ero così, sono stati i dolori che ho subito a stracciarmi. Il magnesio sono solo due giorni che lo assumo a cucchiai dopo che ho preparato la bottiglia con la dose giusta consigliatami. Ti so dire. Anche il farmacista dice che fa bene. La forza sia con te.

fujama

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  lorenzobg75 il Ven Ago 28, 2015 7:08 pm

ah,scusami,non avevo capito,il tuo riferimento è quindi al mio ultimo post...
si,in effetti sono pensieri decisamente pesanti che innescano uno stato di sconforto e apatia che personalmente non auguro neanche ad un pedofilo...
ho comunque notato che se mi mi tengo un p'ò impegnato sia di testa,che fisicamente ,sto meglio;per esempio questa settimana sto seguendo dal vivo,pomeriggio e sera,un torneo internazionale di tennis femminile che si disputa a pochi chilometri da casa mia...seguo intere partite e poi incontro persone che conosco ,sempre in quest'ambito e facciamo 4 parole...poi scatto delle foto e giro spezzoni di video delle partite e me le rivedo a casa...un bel vedere...a tutti i sensi Smile
,poi ammetto di avere un debole per le tenniste...ogni tanto faccio anche una foto assieme a una di loro... I love you
così facendo riesco a godermi qualche giorno di benessere e di serenità...fossero così tutti i giorni farei i salti di gioia...
stando a quello che ho scritto quindi,scatta naturale la domanda "come mai?" ...come mai a volte basta poco per sater meglio?...se il mio cervello avesse lesioni per cause biologiche in teoria dovei stare quasi sempre male...boh,comincio a non capirci più nulla a questo punto...depressione biologica o emotiva?....
solo il tempo saprà dare risposte concrete...la forza sia anche con te,un caldo abbraccio e sappi che puoi sempre scrivermi; se,quando e dove vuoi....
Smile
avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 285
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  fujama il Ven Ago 28, 2015 8:53 pm

Molto vero, a volte basta poco a stare meglio e naturalmente purtroppo il contrario. Ci risentiamo. Notte.

fujama

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.08.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: un coltello conficcato nel cuore

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum