Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  alfredo il Mer Giu 10, 2015 8:41 pm

ciao Nepenthe ,
anch'io sono interessato a vedere un anticipo del film , se già esiste qualcosa !
Alfredo

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Mer Giu 10, 2015 10:51 pm

alfredo ha scritto:
Spero , ma sono sicuro che non ti sentirai urtato da quello che ho scritto . Pur essendo tormentato conservi una sana capacità di accettazione senza farti travolgere dalle emozioni.

Ma scherzi? C'è veramente un eccesso di accortezza dai! Il tuo vecchio messaggio lo avevo letto e non mi aveva urtato minimamente Smile
Quello che dici d'altronde è già chiaro anche a me. Questa capacità di accettazione, purtroppo, io non l'avverto. Avverto solo una sopprtazione disperata, per attaccamento alla vita. Ma mi sembra sempre di essere al punto di spezzarmi. Forse sono più "duro" di quanto creda, ma non posso reggere in eterno. Quando finisci nel lato sbagliato della vita è un miracolo tirarsene fuori. Più ti agiti e più affondi, se resti immobile è morte certa. E nessuno verrà ad aiutarti perché da quelle parti ci sono troppi cattivi odori; e perché un favore si dà solo a chi lo può rendere, mentre tu hai poche garanzie da dare, in tal senso.

Cercare ripiego nell'"arte", qualunque senso si dia a questo termine, temo, non è qualcosa di grande; è un ripiego, appunto. La tana di tutti i deboli di questo mondo. C'è veramente da chiedersi se ne valga davvero la pena.
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  alfredo il Ven Giu 12, 2015 2:21 pm

ciao
Auguro che il film venga realizzato e che le difficoltà saranno superate .

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Dom Lug 05, 2015 11:28 am

Auguro che il film venga realizzato e che le difficoltà saranno superate.

Ciao, ho usato internet pochissimo negli ultimi tempi. Il film, in un modo o nell'altro sarà realizzato, le date di ripresa sono segnate ormai a breve.

Io sto malissimo, ormai ho incubi tutte le notti (per fortuna non articolati, solo spaventi improvvisi che mi fanno svegliare subito) e dormo pochissimo. I miei pensano che sia teso per il film - e ovviamente lo sono -, la verità però è che sono terrorizzato dal dopo, quando non avrò più impegni e starò in casa, solo come un cane senza poter far nulla a causa della vista.
Purtroppo mi sto rendendo conto di come i miei sogni di fuga fossero utopici... l'altro giorno mia madre mi ha detto che nelle condizioni in cui mi trovo non posso andare a vivere in un altra città (notate il loop: dato che sono bloccato in provincia, senza opportunità, sto male, ma dato che sto male devo rimanere in provincia); e poi Roma è costosa, non ci si va così, per non far nulla. Se ho qualcosa da fare lì se ne discute, altrimenti non possono mantenermi così, a vuoto. Il che è abbastanza comprensibile. Tutto è lontano e difficile, richiede pazienza e attesa, ma per me è un'odissea sopravvivere ad ogni singola giornata...

Non vedo un futuro davanti a me, c'è solo questo sfizio puerile (costoso) che sto per togliermi e stop; ormai penso spessissimo ad ammazzarmi, è un pensiero razionale, non emotivo: che altro potrei fare?
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  alfredo il Lun Lug 06, 2015 12:50 pm

ciao ,
immaginavo che il film si sarebbe realizzato e penso che il pensiero di farlo ha in sè una grande importanza sia perchè esprimi la tua creatività , sia perchè potrà aprire nuove possibilità e occasioni .

Ma a te fa paura il dopo , perchè temi di ripiombare nell'inattività e nell'assenza di contatti ?

Mi sembra di capire che hai un passato di attore di teatro o mi sbaglio? Su quel versante può scaturire qualcosa?
Non sei troppo lontano dalla città in cui si svolge questa attività , è cosi?  Com'è la situazione?

E' vero , ti capisco quando dici : " Tutto è lontano e difficile, richiede pazienza e attesa, ma per me è un'odissea sopravvivere ad ogni singola giornata..."
Può darsi che dopo la registrazione del film possano nascere delle occasioni in cui potresti essere invitato a casa di qualcuno e vivere nuove realtà .
Se poi  non dovesse succedere , anche se non costituisce una soluzione , in attesa di qualcosa di più appagante, perchè capitano anche le cose belle oltre che quelle brutte , potrai accentuare i contatti con le persone su internet .
Non è il massimo ma è meglio che niente , in un qualche modo si condividono i propri pensieri  e consente di non arrivare a quel pensiero distruttivo a cui hai accennato .

Ciao
Alfredo


Ultima modifica di alfredo il Mar Lug 07, 2015 8:25 pm, modificato 1 volta

alfredo

Numero di messaggi : 328
Data d'iscrizione : 26.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  corolla il Lun Lug 06, 2015 1:21 pm

ciao, ti suggerisco di trasferirti a Roma e di cercare un lavoretto con cui mantenerti o contribuire al tuo mantenimento. Questo perché di sola arte non si vive e tutti quelli che svolgono un'attività artistica o sono ricchi di famiglia o sopravvivono grazie un altro lavoro (insegnamento, assistenza ad altri artisti, foto per matrimoni, cameriere). Lo so bene perché sono la compagna di un artista che, ahimè, non ha questo "paracadute" e si barcamena fra galleristi e collezionisti che si prendono le opere senza pagare e tasse arretrate.
Oppure ti posso consigliare di scegliere una grande città siciliana perché i Sicilia c'è un grande fermento dal punto di vista artistico. Anche in questo caso parlo con consapevolezza perché noi siamo siciliani e anche se ora viviamo al nord torniamo giù ogni estate e conosciamo be la realtà. Catania va bene, ma ancora meglio è Palermo: si vive con poco e si possono frequentare ambienti interessanti se si riesce a conoscere le persone giuste (ma questo problema si presenterebbe anche a Roma). Il mio compagno torna rigenerato dopo aver passato tre giorni a Palermo.

corolla

Numero di messaggi : 82
Data d'iscrizione : 08.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Mar Lug 07, 2015 9:38 am

Trasferirmi a Roma (o comunque in una città "vera") più che un consiglio è una necessità, ma qui è il guaio, per ora è difficilissimo. A Catania penso che qualcosa ogni tanto potrei fare, ma l'obiettivo era proprio quello di scapparmene... per tre anni mi sono avvelenato l'anima in quel posto (città sporca, brutta, incivile), facendo piccoli ruoli a teatro; il che consisteva nello stare ore chiuso in uno spazio buio, indossando costumi pesantissimi e ridicoli, insieme a gente che detesto e che mi detesta (invidie, faccende personali... tutta una storia troppo lunga da spiegare; comunque l'ambiente del teatro è umanamente pessimo) per dire tre battute in una scena. Il tutto, s'intende, praticamente non pagato. Non è una cosa che ho più intenzione di fare.
In generale non voglio rimanere quaggiù. La Sicilia è un bellissimo posto da visitare come turista; per il resto è invivibile, immersa in un clima (perlopiù) provincialissimo e troglodita, soffocante.

E poi, per l'appunto, c'è la vista. All'ennesima visita mi hanno assicurato che i miei occhi stanno benissimo, "è una questione di stress". Ecco, bene, io sono anni che combatto contro sintomi psicosomatici dello stress e so che non si risolveranno mai finché non cambio vita, non faccio un'esistenza più soddisfacente e magari mi trovo una ragazza. Cose che non avverranno, per l'appunto perché i fastidi alla vista, sintomo dello stress, lo impediscono.

Senza vedere bene non posso recitare, non posso lavorare, non posso viaggiare, non posso trasferirmi in un'altra città, sono impedito pure nel conoscere gente. Cioè, insomma, sono rovinato.

Davvero, io non so come sopravvivo ad ogni giornata adesso, che ho qualcosa da fare; figuratevi domani. Io, veramente, la sto vedendo nera... ho fatto tutti gli sforzi umanamente possibili, ma è proprio la vita che mi ha messo al muro.
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  merla il Mar Lug 07, 2015 12:42 pm

Nepenthe ha scritto:
E poi, per l'appunto, c'è la vista. All'ennesima visita mi hanno assicurato che i miei occhi stanno benissimo, "è una questione di stress". Ecco, bene, io sono anni che combatto contro sintomi psicosomatici dello stress e so che non si risolveranno mai finché non cambio vita, non faccio un'esistenza più soddisfacente e magari mi trovo una ragazza. Cose che non avverranno, per l'appunto perché i fastidi alla vista, sintomo dello stress, lo impediscono.

Mah mica detto.

I sintomi psicosomatici vogliono semplicemente dire che il problema trova solo quella strada lì per venire fuori appunto sintomo: ma ci sono un sacco di tecniche e approcci per un problema psicosomatico. Puoi provare con medicine alternative, omeopatia, psicoterapia, yoga ecc. ecc.
Tiimpedisci di vedere le alternative in questo modo.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2137
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  corolla il Mar Lug 07, 2015 12:42 pm

Nepenthe ha scritto: A Catania penso che qualcosa ogni tanto potrei fare, ma l'obiettivo era proprio quello di scapparmene... per tre anni mi sono avvelenato l'anima in quel posto (città sporca, brutta, incivile),La Sicilia è un bellissimo posto da visitare come turista; per il resto è invivibile, immersa in un clima (perlopiù) provincialissimo e troglodita, soffocante.

Questo è come tu vedi le cose, io le vedo in maniera diversa. Roma è sicuramente più bella di Catania (che pure è molto bella) ma è forse meno sporca e incivile? Io non penso affatto che in Sicilia ci sia un clima provincialissimo, troglodita e soffocante, non più che a Roma. Dipende da dove vai, chi conosci, chi frequenti. Se a Roma non sarai nei posti giusti, sarai circondato di trogloditi. Per dirti, sai che a Modica (RG) c'è una delle più importanti gallerie di arte contemporanea in Italia, e che è meta artisti e intellettuali italiani e internazionali ? Come sarebbe possibile se la situazione fosse quella che tu descrivi? quando dico che il mio compagno si trova bene a Palermo non intendo perché c'è il mare e ci va da turista, ma perché andandoci da artista, per lavoro, si sente accolto da gente a lui affine, e compreso.
Detto questo, adesso la vista è il problema più importante e devi cercare di risolvere quello e di eliminare lo stress, cioè devi fare pace con te stesso, altrimenti starai male in qualunque posto e tutto ti sembrerà brutto.

corolla

Numero di messaggi : 82
Data d'iscrizione : 08.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Mar Lug 07, 2015 2:56 pm

Ciao Corolla. hai molto ragione in quel che dici; d'altronde i miei ragionamenti assumono una sfumatura apocalittica a causa dell'umore. Però non vuol dire che siano del tutto falsati.
Non m'illudo che Roma sia il paradiso; la verità è che in Italia, in tutta l'italia (perlomeno oggi), si respira aria profondamente provinciale, e la provincia è provincia della provincia. Magari nutro illusioni sull'estero, non so... io non me ne posso andare dall'italia, né vorrei farlo perché tutto sommato amo l'italia (e pure la Sicilia, e pure il mio paese nonostante tutto, non mi fraintendete!). Ma in una grande città come Roma, a parte il "clima" umano che comunque è in qualche misura e proporzionalmente diverso dalla provincia (non lo si può negare!) puoi senza dubbio puntare sui numeri. Perché in una città c'è tanta gente e hai molte più occasioni, molte più strade alternative. Mi sbaglio?

sai che a Modica (RG) c'è una delle più importanti gallerie di arte contemporanea in Italia, e che è meta artisti e intellettuali italiani e internazionali ?

mmm... non mi risulta proprio! Di che parli? Forse ti riferisci a Scicli e alla scuola omonima (Piero Guccione e seguaci)?
Conosco bene l'ambiente e pure molti degli artisti collegati a quella, almeno i più giovani, fino a pochi giorni fa ero in compagnia di questa gente. Ma è un contesto sociale in cui ancora una volta non mi trovo a mio agio, in cui risulto un alieno; forse non mi troverò mai a mio agio in nessun contesto, chissà...
(il mondo cosiddetto "artistico" è un mondaccio; lo dice un fesso che ne fa parte)

Ma piuttosto, il tuo ragazzo è di Ragusa o provincia? è legato a quell'ambiente pittorico? potrei persino conoscerlo!
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  corolla il Mar Lug 07, 2015 3:08 pm

Non mi riferisco alla scuola di guccione che non considero precisamente arte contemporanea. Intendo una galleria di modica di cui ti dirò il nome appena scoprirò come inviarti un messaggio privato.
A scicli pure ci sono realtà interessanti ma altre rispetto a quella da te nominata che tanto interessante non è (secondo me)

corolla

Numero di messaggi : 82
Data d'iscrizione : 08.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Mar Lug 07, 2015 3:13 pm

I sintomi psicosomatici vogliono semplicemente dire che il problema trova solo quella strada lì per venire fuori appunto sintomo: ma ci sono un sacco di tecniche e approcci per un problema psicosomatico. Puoi provare con medicine alternative, omeopatia, psicoterapia, yoga ecc. ecc.

Non è così facile. Non credo nelle medicine alternative o cose del genere, e poi mi sembra ingenuo pensare che un problema di quest'entità possa sparire così, rilassandosi un poco o sfogandosi con un terapeuta (figuriamoci, ci ho già provato troppe volte). Quando inforco gli occhiali sto proprio male, fisicamente! la psiche c'entra fino ad un certo punto, questo è un dato fisico! I miei si sono stufati, mi dicono "tu non hai niente" e "non possiamo prenotare visite ovunque per sentirci dire sempre che non c'è nessun problema. Non possiamo buttare soldi così, per un niente". Comprensibile...
Io non so come uscirne. A causa di questo vero e proprio handicap sto imboccando un esistenza da recluso, già mi son trovato a rinunciare a delle occasioni (si, la motivazione per ora è che sto portando avanti un progetto mio, ma poi?). Capite la situazione? sono all'entrata di un tunnel, nel momento della mia vita in cui passano gli ultimi treni, in cui dovrei darmi da fare come un forsennato...

Ormai è una cosa a cui penso continuamente, non di uccidermi in sé, ma che messa com'è messa la mia vita ora, non vedo altri finali probabili. Magari mi becco una pensione di invalidità e tiro avanti fino ai novanta, fra la depressione e i rimpianti. C'è differenza?
Ho veramente paura. Se già ora, quando mi sveglio la mattina, ricordarmi dove mi trovo e che faccio mi pare un incubo...
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Nepenthe il Mar Lug 07, 2015 3:21 pm

corolla ha scritto:Non mi riferisco alla scuola di guccione che non considero precisamente arte contemporanea. Intendo una galleria di modica di cui ti dirò il nome appena scoprirò come inviarti un messaggio privato.
A scicli pure ci sono realtà interessanti ma altre rispetto a quella da te nominata che tanto interessante non è (secondo me)

Le mie conoscenze in ambito sono un pò confuse e derivano da quello che mi hanno spiegato questi artisti che conosco; i cui quadri, a differenza di Guccione, penso rientrino a pieno titolo nell'arte contemporanea (qualunque sia il significato che questo termine può avere oggi) ma si riallacciano mi pare a quella scuola.

Però è vero, meglio proseguire in privato, siamo veramente off-topic.
avatar
Nepenthe

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 29.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lottare per i propri progetti mentre scivoli giù, di nuovo..

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum