lentamente muoio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

lentamente muoio

Messaggio  Ely il Dom Mag 24, 2015 10:44 pm

Salve a chiunque mi legga,
Sono 'nuova', mi sono appena iscritta, ma non sono nuova a questa situazione.
Sono depressa, molto depressa.
Il mio stato non è invalidante (almeno non ancora), nel senso che ancora esco per andare al lavoro, fare la spesa e, in alcuni casi, per bere una birra con una cara, ma tanto cara, amica che ancora me lo chiede.
Ho 34 anni e convivo con il mio malessere da quando ne avevo 16, o forse da prima, non me lo ricordo. Almeno non ricordo che fosse così.
Ogni volta che riesco ad uscirne mi sembra un miracolo, mi sembra che la vita ridiventi bellissima e che io abbia ancora speranze per viverla. Mi dico che io sono così: ottimista e piena di vita. Poi puntualmente ci ricado come se io non avessi alcun 'potere' in merito.
Come se io non potessi arrestare l'avanzata del 'blob' che prova a inglobarmi fino a riuscirci.
Varie volte sono stata in terapia, tentativi durati mesi e anche anni.
Varie volte, quando mi aspettavo che fosse finita, mi sono ritrovata in questo inferno.
Oggi che sono più grande, disillusa e più matura mi chiedo se davvero ci spero più. Se davvero questo sia un inferno che mi capita o se è invece la mia condizione naturale alla quale dovrei arrendermi.
Forse, semplicemente, io non ce la faccio, non sono capace, non sono idonea a vivere e dovrei mollare.
Forse sono soltanto una creatura molto fragile che dovrebbe arrendersi al suo destino.
Ogni giorno perdo parti di me, ogni giorno muoio un po' di più.
Non mi riconosco.
Reagisco sempre un po' di meno.
Forse sto morendo.
Da ragazzina ho tentato il suicidio e poi mai più. In passato ho ho avuto pensieri suicidi incontrollati così incontrollati da invadermi i sogni e la mente appena sveglia. Ho sempre provato a ricacciarli indietro, a razionalizzare.
Ma oggi mi sento arrendevole. Non penso più di far finire la mia vita volontariamente, penso soltanto che se mi capitasse l'opportunità di morire non potrebbe farmi più male della mia vita attuale. Se mi capitasse l'opportunità di 'lottare contro la morte'... io mi arrenderei, subito.
Forse, in realtà, mi sono già arresa e lascio scorrere la mia vita senza interferire, senza reagire, senza partecipare. Mi sento già morta.


Ely

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lentamente muoio

Messaggio  sarah00 il Lun Mag 25, 2015 12:08 am

Ciao ely...
Sapere che tu affronti da cosi tanto tempo questa sofferenza mi addolora ancora di più, sia per te perché immagino il tuo dolore, sia perché tutto ciò conferma ciò che da tempo penso, ovvero che a tutto questa sofferenza non c é fine. Tutto questo non finirà mai..se non quando smetteremo di vivere.
Non ho mai provato a suicidarmi, non ci ho nemmeno mai pensato, non ne ho il coraggio. Ma penso sempre più spesso, anzi, lo penso quasi costantemente che se mi capitasse l occasione non farei nulla per combattere. Esattamente come hai scritto tu. Il pensiero che stasera potrei addormentarmi e domani non svegliarmi più mi crea dolore, tanto dolore perché mi rendo conto che a 26 anni non dovrei pensa a questa cosa e soprattutto non dovrei provare sollievo e serenità dinnanzi a questo terribile pensiero. Invece provo proprio sollievo in quanto solo così potrei porre fine a questa sofferenza straziante.
Non riesco a vedere nulla nel mio futuro che possa farmi pensare che continuare a lottare possa valerne la pena. Sono sola. Mi sento terribilmente sola, vuota e lacerata da questo mio continuo dolore.
Questa é un'altra serata negativa, molto dolorosa...leggere il tuo post mi ha fatto sentire un po' meno sola in questo immenso e atroce dolore.
A presto

sarah00

Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 31.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lentamente muoio

Messaggio  Ely il Lun Mag 25, 2015 1:04 am

Cara sarah00,
mi spiace tanto averti sconfortata,
dall'alto della mia esperienza e della mia età, ti dico che non è vero ci si debba arrendere.
Io attualmente mi sento 'sconfitta' ma in qualche modo lotto ancora, scrivere qui ne è una prova.
Cerco qualcuno che mi dia coraggio perché io non ne ho, ma voglio trovarne.
Anch'io mi sento sola.
Vivo sola, in un Paese straniero, la mia famiglia è lontana migliaia di chilometri e mi sono rimasti accanto pochi amici, quelli che non si sono ancora stancati delle mie assenze e i messaggi mancati.
Quando si sta male ci si isola, non vorremmo che le persone care ci vedessero in questo stato.
Anche io mi sentirei rilassata al pensiero di addormentarmi senza dovermi svegliare e affrontare un'altra, improduttiva, fastidiosa, giornata.
Ed ogni mattina provo repulsione a riaprire gli occhi e scoprire di essere ancora sveglia, attiva, in 'salute' su questa giostra che gira senza che io ne abbia il controllo. Ogni giorno provo repulsione e anche vergogna perché ci ho provato, ci provo costantemente ad apprezzare quanto di 'bello' la vita mi offre ed io non so cogliere.
Purtroppo mi sento un ostaggio, prigioniera in un isolamento che IO mi sono creata.
So che il mio problema parte da me e che quindi soltanto io posso risolverlo. Sono una persona razionale e credo possa esistere una soluzione e che se soltanto io riuscissi a trovarla le cose potrebbero cambiare.

Questo è uno stato che ci porta a pensare di non poter avere o addirittura di non meritare comprensione altrui.
Ci sentiamo sole, ma non lo siamo.
Come vedi, io ho già trovato te che mi capisci e tu hai trovato me.
A presto

Ely

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 24.05.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lentamente muoio

Messaggio  lorenzobg75 il Lun Mag 25, 2015 12:57 pm

Ciao anche da parte mia...
Trovo difficile aggiungere altri dettagli perché quello che avete scritto é chiaro e purtroppo anche disarmante.
Quello che posso dire per esperienza personale é che solo noi possiamo auto-salvarci,dobbiamo avere la forza ed il coraggio di combattere questo mostro più grande e forte di noi...sulla carta lui é più Forte,ma anche noi le armi le abbiamo...posso dire che le motivazioni contano parecchio,nel bene e nel male...certo é assurdo sapere e comprendere,per esempio,che ho passato un bel fine settimana andando al cinema e giocando a tennis,e che questa identica situazione rivissuta in un momento di depressione possa trasformarsi da piacevole,co.e lo é stato,ad angosciante e sconfortante...il cervello puó fare miracoli sia nel bene che nel male...
Anche voi avete dei giorni e dei periodi in cui state meglio?
Tenete duro finché potete...si vive una sola volta...e non si torna più indietro...
Ciao 😊




avatar
lorenzobg75

Numero di messaggi : 285
Data d'iscrizione : 12.06.14
Località : bergamo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: lentamente muoio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum