Triste

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Triste

Messaggio  Depresso il Dom Mar 08, 2015 12:28 am

Questa sera mi sento triste. Schiacciato dall'orgoglio e privo di stimoli a vivere questa società che mi circonda.
Stanco, annoiato, nauseato, frustrato Altri giorni riesco a viverla meglio ma questa sera niente.
Non sono nemmeno uscito perchè non ne sarebbe valsa la pena.
Parlo di orgoglio perchè mi tocca indossare una maschera per viver3 qui e dover ammettere di aver bisogno di una relazione con una donna mi porterà a non uscire nemmeno domani perchè non voglio sembrare il disperato che non esce mai ma esce solo per trovare una donna visto che amici e le persone che mi conoscono sanno che non l'ho.
Sono molto confuso in questi momenti Neutral

Depresso

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 18.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  mmm il Dom Mar 08, 2015 3:49 pm

Io invece ieri sera sono uscito.

Con altri amici sono andato a cena da un amico che aveva invitato un suo amico che non conoscevamo.

Nel pomeriggio avevamo fatto la spesa, alcolici e cibarie.

Ad un certo punto l'ospitante ha deciso che doveva andare a beccare una tizia. Quindi ci ha messo fretta, io non ho bevuto un ca**o, e praticamente ci ha cacciati di casa, noi e il suo amico che era pure appiedato.

Quindi 'sto cog**one ha tradito la fidanzata lontana, noi rovinandoci in parte la serata (l'abbiamo recuperata ma avevamo preso alcolici per divertirci a fare i cretini un po' fra di noi e invece quella parte è stata saltata a piè pari) e accollandoci uno sconosciuto (che ca**o siamo baby-sitter?), l'amico abbandonandolo nelle nostre mani, raccontandogli delle cazzate immani e ridicole (visto che questo suo amico è innamorato della tizia con cui avrebbe compiuto il misfatto), ha tradito se stesso rivelandosi davanti a tutti noi un mezzo uomo, tutto per una scopata, che gli comporterà pure enormi rotture di cogli*ni.

Lasciato indietro lo stupido traditore la brigata non si è persa d'animo, ci siamo accollati lo straniero e ci siamo diretti in una discoteca, musica commerciale.

Nella discoteca lo spettacolo era davvero squallido.

Orde di scimmie che si spingevano e si guardavano in cagnesco, a sbavare dietro ad esseri della stessa specie ma sesso opposto che erano li non certo per lasciarsi avvicinare da costoro, ma per divertirsi e farsi due risate.

Usciti fuori dalla discoteca lo straniero ha pure attaccato briga con degli altri ragazzi, che avevano avuto uno scambio verbale con gli altri due della brigata. Non sono arrivati alle mani però di sicuro si sono segnati la mia targa e se dovessi tornare li mi ritroverei le ruote bucate (anche perché l'auto di righe ne ha già e non darebbe soddisfazione XD), e poi fuori erano in due ma in disco si conoscevano tutti e la prossima volta che andranno in quella disco probabilmente ai miei soci gli faranno la festa (e io in questo senso ho già dato e non voglio più partecipare, non per codardia ma perché non ho voglia di farmi male, di rischiare sfregi, danni permanenti, condanne penali ecc... ecc... non siamo più bambini un'azzuffata non ci mette niente a degenerare, fanculo non ho voglia, faccio tanto per risparmiare e poi va a finire che devo pagare qualcuno a cui rompo un arto perché mi ha aggredito perché giro con dei cretini...)

E ancora mi fischiano le orecchie.

Tutto ciò si può riassumere in tre parole: LA STUPIDITA' DILAGA.

Io ho giurato a me stesso che mai più tornerò in un posto del genere: mai più sarò disponibile a entrare in una discoteca, eccezion fatta per quelle che declinano verso la balera, con musica che non sfondi le orecchie, balli di coppia, e clima meno aggressivo/frustrato.

La soluzione che intravvedo però non è quella di starmene a casa con il muso, o troverò un giro migliore o me ne starò a casa con il sorriso, mi guarderò un bel film, mi faccio qualche partita a un bel videogioco, a nanna a un'ora decente, e la domenica mattina ora che arriva la bella stagione posso anche farmi un giro in bici o comunque andare da qualche parte.

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  Depresso il Lun Mar 09, 2015 11:00 pm

Almeno hai vissuto una giornata diversa.

In questo momento, vorrei tanto morire. La mia vita è un completo disastro.

Depresso

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 18.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  mmm il Mar Mar 10, 2015 11:28 pm

Depresso ha scritto:Almeno hai vissuto una giornata diversa.

In questo momento, vorrei tanto morire. La mia vita è un completo disastro.

Nah.

E' che ci hanno insegnato un sacco di stupidaggini e ci hanno inculcato un sacco di falsi valori, aspettative errate, ecc...

Le crisi hanno sempre un significato, sono sempre uno stimolo a cambiare.

Io sto assaggiando e cercando di assimilare parte del background culturale di questi forum nel frattempo (scoperti da poco), secondo me c'è tanto oro li dentro:
http://www.reddit.com/r/TheRedPill/
http://forums.avoiceformen.com/

Trovo interessante soprattutto la corrente MGTOW (Man Going Their Own Way) rispetto a quella MRM (Men's Rights Movement), la corrente AWALT (All Women Are Like That) rispetto a quella NAWALT (Not...)

Cioé non è che voglio dedicare la vita a gli hobby, non è che ne abbia tutta 'sta voglia, ma non voglio nemmeno essere preso per il c*lo, non voglio essere lo schiavetto di nessuno, non voglio essere la ruota di scorta di nessuno, ecc... ecc... ecc...

Anch'io se dovessi guardare la mia vita con il metro di giudizio che mi propone la società (facendo i suoi interessi) dovrei sentirmi disperato, 30 anni e mai avuto una relazione seria che sia durata, che so, almeno un mese...

E invece se guardo la mia vita con il MIO metro di giudizio, sto alla grande, molto più alla grande di tanti che stanno a fare gli schiavetti... non devo rendere conto a nessuno... domani posso prendere e fare quello che voglio se voglio...

La società è fatta a favore degli alfa (10% degli uomini se va bene), le donne da una parte godono di maggiori piaceri superficiali, dall'altra pagano con il vuoto esistenziale, i beta (leggi: 90% degli uomini) o rimangono soli, o fanno gli schiavetti, ovvero danno tanto e ricevono poco. La società è contro di noi, ma per noi il problema è relativo, non abbiamo bisogno che le cose stiano diversamente, noi andiamo alla grande anche controcorrente, anche zavorrati, anche soli, non è un problema.

Non so, prova a dare un'occhiata a quell'agglomerato di idee, vedi se trovi qualcosa di utile pure te, vedi se riesci a costruirti una nuova chiave di lettura della realtà, magari diversa dalla mia, ma comunque una nuova e più ragionata.

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  Depresso il Mar Mar 10, 2015 11:40 pm

Allora pensa a chi in quasi 30 anni ha avuto una relazione soltanto e, pergiunta, in adolescenza.
E' tutto relativo.

Depresso

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 18.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  mmm il Mar Mar 10, 2015 11:54 pm

Mah che c'entra, stiamo a confrontarci a chi è più sfigato? Facciamo a gara a chi ha dato più o meno baci? Con la lingua o senza? Quante volte ci siamo ritrovati nudi con una donna? Quante volte c'è stato un rapporto completo?

Il valore di un uomo, e della vita, del vissuto di un uomo, non ha NULLA a che vedere con l'accettazione che questo è riuscito ad ottenere da parte di qualche donna.

Il giudizio di una donna, o di un uomo, per quel che conta, vale MENO DI ZERO.

Per quanto mi riguarda, l'unico giudizio che ha valore è IL MIO.

Mi ritengo più degno IO che tanti uomini accoppiati la fuori.

IO le mie pulsioni sessuali me le risolvo da me, non devo supplicare l'aiuto di nessuno.

IO non tradisco gli amici, o la famiglia, per soddisfare i capricci di qualcuno.

IO non faccio debiti per comprare cag*te, non mi sveno per i capricci di qualcuno.

IO non mi faccio monopolizzare la vita da un'altra persona.

IO non dò a nessuno il potere di farmi sentire importante o insignificante.

IO ringrazio DIO di avermi dato questo carattere che mi rende impossibile rendermi schiavo di una persona che fa errori su errori.

Conosco persone che hanno preso ogni cosa, amici, famiglia, il proprio futuro, la propria salute, e li hanno buttati nel cesso... e per cosa??? Per farsi fare cucci cucci? Per avere l'orsacchiotto? Per strofinare le proprie zone intime con quelle di un'altra persona?

IO sto alla grande e anche TU potresti stare da DIO se lo vorresti abbastanza.

Il tuo problema non è avere o meno una donna, il tuo problema è che sei plagiato. Devi sbroccare, devi rifiutare la desolazione che la società ti offre, devi riappropriarti della tua natura, devi ritornare a essere tu a dare importanza alle cose, a te stesso, devi tornare a essere capace di provare gioia per un raggio di sole, per una vista, per un gusto, per un suono, devi tornare ad essere capace di gioire delle cose che esistono, e devi buttare nel cesso tutte le idealizzazioni, tutte le frustrazioni, tutti i ricatti di cui ora sei schiavo ma da cui un giorno potresti affrancarti!


Ultima modifica di mmm il Mar Mar 10, 2015 11:56 pm, modificato 1 volta

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  Depresso il Mar Mar 10, 2015 11:56 pm

Carissimo,

questa è filosofia. La vita vera è altro; tu lo sai.

Depresso

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 18.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  canterel II il Mer Mar 11, 2015 7:43 pm

Depresso ha scritto:Carissimo,

questa è filosofia.

a me sembra più una specie di giurisprudenza

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2413
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  mmm il Mer Mar 11, 2015 9:16 pm

Depresso ha scritto:Carissimo,

questa è filosofia. La vita vera è altro; tu lo sai.

amici veri
amore vero
vita vera

quando scrivi "vero" intendi ideale
e l'ideale non esiste
è l'opposto di vero

la filosofia è la base di una vita cosciente.

la filosofia è qualla cosa che ti da la forza quando dalla tua parte non c'è nessuno.

la filosofia è quella cosa che, mentre stai sprofondando nelle sabbie mobili, e arriva un tuo vecchio nemico a porgerti la mano, ti permette di fargli il dito medio.

la filosofia è meglio della "vita vera".

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  canterel II il Gio Mar 12, 2015 12:50 pm

secondo me la filosofia non serve a nulla e non protegge nessuno, tantomeno la testa pensante, altrimenti non è.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2413
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  mmm il Gio Mar 12, 2015 8:38 pm

Stiamo parlando di filosofie diverse.

Tu giustamente parli della filosofia come è oggi intesa...

io tendenzialmente non mi interesso di storia della filosofia, ma sto leggendo un libro (A guide to the good life) per fini prettamente pratici... comunque, a pagina 19 (sempre che kindle cloud reader non metta i numeri di pagina a caso...), il libro narra che Socrate univa nella sua persona sia il lato teorico della filosofia, sia viveva e metteva in atto i suoi pensieri. Dopo la sua morte, Platone portò avanti il lato teorico (astratto?) della filosfia, Antistene invece il lato pratico, lo stile di vita. La corrente di Platone è quella che è arrivata fino ad oggi, la corrente di Antistene invece, passando per il Cinismo, e lo Stoicismo, è stata tendenzialmente lasciata da parte, abbandonata, oggi non ha successo, non è studiata, non è considerata.

Pagina 3: Secondo Epicuro, ad esempio "Vana è la parola del filosofo se non allevia qualche sofferenza umana. Così come non c'è profitto nella medicina che non espelle il malanno dal corpo, così pure non c'è profitto nella fisolofia, se essa non espelle la sofferenza della mente".

Io parlo della filosofia di cui parla il libro, filosofia come stile di vita, come spiegazione, interpretazione della vita, del senso della vita, come spiegazione dettagliata e invadente di cosa vale la pena perseguire e di cosa non vale la pena. Il libro ovviamente non è che sia sacro, la metà di quello che c'è scritto lo butterei via (il dovere sociale... il doversi rendere utili agli altri...), l'altra metà la trovo interessante però.

mmm

Numero di messaggi : 679
Data d'iscrizione : 31.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  piquemal il Ven Mar 13, 2015 5:24 pm

Mica so bene cosa sia la filosofia. Parecchio sul vago, posso considerarla un'attività che fa ampio uso di concetti astratti, in questo può essere scoraggiante per chi non s'impratichisce della terminologia e di alcuni autori. La curiosità, una messa in discussione, possono aiutare a superare alcuni ostacoli - per trovarne [spoiler] altri.
Il panorama editoriale è abbastanza ampio per sviluppare familiarità e inimicizie e accompagnare il proprio pensiero.
Non c'è obbligo, anzi, raramente si viene incoraggiati in tal senso.

Passare all'estremo opposto, per cui la filosofia sarebbe sostanza inerte, recisa di netto dalla "vera vita", è fenomeno diffuso, incoraggiato da una generale svalutazione del sapere umanistico.

piquemal

Numero di messaggi : 377
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 36

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  canterel II il Ven Mar 13, 2015 8:18 pm

mmm ha scritto:Stiamo parlando di filosofie diverse.


Io parlo della filosofia di cui parla il libro, filosofia come stile di vita, come spiegazione, interpretazione della vita, del senso della vita, come spiegazione dettagliata e invadente di cosa vale la pena perseguire e di cosa non vale la pena. Il libro ovviamente non è che sia sacro, la metà di quello che c'è scritto lo butterei via (il dovere sociale... il doversi rendere utili agli altri...), l'altra metà la trovo interessante però.

mi sono espresso in modo apodittico, e come sempre quando ci provo faccio la figura dello chef che vuole affettare il topinambur senza bisogno di guardare e si sega il dito con malagrazia.
per carità, c'è la filosofia morale, c'è tutta la dossografia che si vuole e le assiologie e le teorie del valore. nel dire "la filosofia secondo me non serve a niente" non intendevo assumere che non contribuire a far del bene (e del male pure). sostenendo che "non protegge nessuno" non voglio assolutamente dire, poi, che il filosofo sia una specie di ente disincarnato che pensa senza intenzione, senza scopi e senza mai contaminare il pensiero con l'agito o viceversa.

diciamo che nella mia opinione un'attività genuinamente filosofica non può riassumersi in un'apologetica di ciò che la testa pensante trova piacevole e/o conforme al proprio stato in luogo.
se ad esempio ci si pone di fronte alla questione del valore di un comportamento, lo si fa filosoficamente interrogandosi sulla nozione di valore, si cerca un fondamento alla morale, e non si passa così direttamente a tracciare un solco tra l'esperienza del soggetto (valore) e quelle altrui (disvalore).
non manca peraltro dignità logica o utilità nell'apologetica, nel pensiero che recinge e sbarra il passo alla crisi. considero tuttavia che il carattere progressivo, aggressivo (in senso teoretico, mica di sberle) e interrogante, anche magari in dosi omeopatiche, qualifichi la filosofia e la ponga un passo al di là dei forum dove ci si divide tra awalt e nawalt.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2413
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triste

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum