Diario.

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Nov 27, 2012 1:26 pm

Scriviamo qui quello che ci passa:

Ieri ho ripreso ad allenarmi, quindi anche la m@@@ che ho in testa viene un po' spurgata. Senza lo sport sto peggio. Ho ancora un po' di male ma almeno ho ripreso. E sta volta l'ho vista brutta davvero, sono stato quasi immobile per 20 giorni.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Mar Nov 27, 2012 4:28 pm

io sono MOLTO pigra, ma anch'io so che quando vado in palestra di solito poi sto un pochino meglio...

io oggi ho ricevuto l'ultimo voto che stavo aspettando. come al solito, e' buono, ma non e' straordinario...e' come quello di una mia amica che l'esame l'ha preparato in due giorni, mentre io ci ho messo 2 settimana. non so cosa faccio di sbagliato e questo mi butta giu', pero' al tempo stesso e' bello sapere di aver fatto il massimo Smile sentimenti contrastanti.....!
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mer Nov 28, 2012 12:35 pm

Diluvia. Altra acqua e altra palestra. Oggi sto peggio di ieri, temo di aver dormito in posizioni scomode, come sempre. Ma non importa. Ieri notte c'erano dei musicisti inglesi e ricordo che la gente si fingeva "alternativa" solo per bullarsi di aver fatto la loro conoscenza. Una scena meschina, perché di solito quelle persone sono chiuse di mente, ma hanno avuto l'occasione di apparire diversi da come in realtà sono. Mi è venuta molta rabbia, ho preso e me ne sono andato. Mi fa schifo l'idea di frequentare questi posti pieni di gente inutile.Ma qui non c'è altro.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Ven Nov 30, 2012 2:18 am

Avrei già vinto se non mi avessero tradito. Di questo ne sono certo. Ma ora, dopo tutti questi voltafaccia mi ritrovo solo contro il mondo. Le persone con cui ho avuto a che fare non hanno voluto concedere a me, a loro stesse, una possibilità, la cosa agghiacciante è che è come se avessero ammesso:"Sappiamo che hai ragione, ma preferiamo il male comune al bene comune". E non ci sto dentro, così no, non ci posso proprio stare dentro. Da solo è dura. Durissima. Quasi impossibile. Ma si deve fare lo stesso.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mer Dic 05, 2012 7:35 pm

gelo.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Lun Dic 10, 2012 3:01 pm

Oggi ho avuto l'ennesima conferma che gli uomini (ok ok lo so che non sono tutti così ma concedetemi lo sfogo...) non ce la possono fare, a rispettare una donna, dopo che l'hanno vista come una con cui andare a letto.
è una cosa che MI FA SCHIFO, ma mi viene in mente che forse sono io che sono sbagliata. Forse sentirmi dire "non vedo l'ora di rivederti indossare una gonna perchè eri troppo sexy con quel vestito, i cappelli ricci, i tacchi alti e gli occhi sexy" dovrebbe farmi piacere...bah. E' che davvero pensavo che questa volta potessimo essere amici...
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Lun Dic 10, 2012 11:45 pm

Alla maggior parte delle donne sotto sotto piace, ci sguazzano su ste cose, e alla maggior parte delle donne non interessa alcunché dell'interiorità dell'uomo. Le donne sono delle materialiste del caxxo. Conosco donne che si divertono a rifiutare gli uomini dopo avergli fatto intendere che erano interessate, ne conosco altre che ti prendono, ti scopano come iene per cinque giorni e poi ti trattano come uno straccio. E gli uomini pure eh. Conosco uomini patetici, uomini che pur di andare con una tradirebbero il loro migliore amico o venderebbero la loro madre.
Comunque alla fine se gli hai dato un due di picche, come si dice con un'espressione che odio, beh, stara peggio di te. Non è questione di uomini e donne, è questione di umanità. Al momento è cosi. "They chose that shit!" direbbe qualcuno. Io che devo di? Asma e palestra. stop.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Mar Dic 11, 2012 1:19 am

Ecco, mi sembra di capire che abbia pareri simili io soprattutto sugli uomini e tu soprattutto sulle donne.
Il mio problema però è che in certi casi mi riconosco in quello che tu dici delle donne, l'avevo già pensato un po' di tempo fa leggendoti e l'ho ripensato ora. Il fatto è che io sono sempre stata convinta (e in un certo senso lo sono ancora) che gli uomini da me volessero solo una cosa, quindi mi comportavo di conseguenza. Io ho avuto solo esperienze negative con gli uomini, in cui, citando da te, mi "scopano come iene per cinque giorni e poi ti trattano come uno straccio", e ho imparato a fare lo stesso. E finora gli uomini a cui l'ho fatto si dividono in due: quelli a cui non gliene frega niente, perchè anche loro hanno avuto quello che volevano, o quelli con l'orgoglio ferito, perchè, secondo me, avrebbero voluto farlo prima loro.
Però leggerti, insieme ad altre cose che mi sono successe ultimamente, mi ha fatto capire che sbaglio io a scegliere gli uomini, e che ce ne sono che non pensano solo ed esclusivamente al sesso quando vedono una donna. Quindi sto cercando di essere più responsabile anche in questo.
Comunque io per lo meno, al contrario, mi sembra di capire, delle donne di cui parli tu, ho sempre messo in chiaro quello che volevo, non credo di avere mai illuso nessuno. Purtroppo però mi sembra che a me "la donna è mobile" si adatti proprio tanto, perchè i miei sentimenti cambiano molto velocemente. Quindi mi è capitato di mandare tanti messaggi pieni di "ti voglio bene" ad un uomo perchè in quel momento lo provavo veramente, e poi un mese dopo per qualche motivo non provavo più niente e quindi facevo molto fatica a rispondere alle sue chiamate. Mi sento in colpa e sto cercando di non farlo più, ma al tempo stesso non è proprio proprio colpa mia.

Scusa, è un po' un flusso di coscienza senza capo nè coda, ma è tardi e io ho sonno, anche se non riesco ad addormentarmi!
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 2:57 am

Hai avuto una bellissima onestà intellettuale e questo ti fa onore. La donna ha un grande potere, se così vogliamo dire, perché indubbiamente, volendo, può farsi tutte le storie che vuole, serie o meno che siano. Un uomo invece, quand'anche belloccio e apprezzato, deve sudare molto di piu prima di avere una storia con una donna, soprattutto seria. Una mia amica mi disse:"Se posso avere chiunque io voglia, mi spieghi perché dovrei dare valore a qualcuno in particolare?" Io risposi così:"perché non tutto ciò che è possibile fare è lecito. Io nella vita potrei prendere a pugni qualcuno solo perché posso farlo e magari, in certi casi, avrei pure un motivo valido, ma ciò non farebbe di me che un vigliacco". Per dirla con spiderman, da un grande potere derivano grandi responsabilità. Ovviamente vanno fatte delle distinzioni. Tu ad esempio, se 91 è l'anno in cui sei nata avrai 21 anni, sei giovane, devi pure fare delle esperienze. Io contesto chi di anni ne ha trenta e rotti, che va in giro ad abbordare la gente e a trattarli come oggetti. Per me ecco...è molto ma molto mediocre come cosa. Io a 28 anni so dare un senso alle mie azioni. Il tempo dei giochi è finito. PEr qualcuno non è cos e questo è vergognoso.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Mar Dic 11, 2012 8:36 am

Sì, 21. Smile Forse tendo a pensarmi più grande di quello che realmente sono effettivamente, un po' perchè mi hanno sempre detto di essere più matura di quelli della mia età e un po' perchè nell'ultimo anno, di esperienze in ambito sessuale, ne ho avute un bel po'.
Comunque hai ragione sull'altro thread in cui dici che c'è anche tanta pressione a fare sempre sesso. Sinceramente io in Italia non lo notavo tanto, forse dipendeva dalla gente con cui uscivo, ma qui ho l'impressione che il rispetto da certe persone me lo sono guadagnato solo perchè ogni volta che uscivamo trovavo qualcuno disponibile a venire a letto con me, che fa un po' schifo.
E concordo anche sul fatto che per una donna sia 1000 volte più facile trovare un uomo, mentre il contrario sia molto più difficile. Ma a me come dicevo prima uno che mi dice che gli piacciono le mie gambe e miei "occhi sexy" fa venire la nausea, quindi in realtà dò valore a chi non lo fa, al contrario forse della tua amica, e in fondo in fondo aspetto ancora quello speciale.
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  canterel II il Mar Dic 11, 2012 12:03 pm

personalmente trovo che nessuna condotta sessuale, ma proprio nessuna, sia in sé scandalosa o disgustosa.
oggetto di riprovazione, al massimo, è la condotta morale che si definisce in funzione di quella sessuale.
tante volte credo si finisca per patire o arrecare sofferenze solo per mancanza di introspezione e per le scarse possibilità di sviluppare e condividere la consapevolezza circa i propri desideri. l'introspezione, se uno non ce l'ha non se la può dare. in primo luogo perché spesso l'organismo dà coerenza alle proprie ideazioni a prescindere dal loro grado di sviluppo. io posso non sapere, o non voler accettare, che i miei desideri si conformano e si sviluppano in una certa direzione, finché qualche evento traumatico non mi costringe a capirlo. nel frattempo, organizzerò il mio mondo morale con i materiali monchi e la consapevolezza parziale che ho a disposizione, e probabilmente non percepirò le contraddizioni e le lacune del costrutto.
presto o tardi, ma non si può obbligare nessuno a bruciare le tappe, si dovrebbe comunque maturare un atteggiamento indirizzato al rispetto per se stessi e per gli altri. questo atteggiamento non comporta prescrizioni sulle scelte sessuali, ma piuttosto di dichiarare nel modo più onesto i propri sentimenti, i desideri e anche i dubbi. non ci si mette al riparo dal dolore in questo modo, ma dallo squallore forse sì. posso desiderare tranquillamente di trattare come oggetti le persone. l'importante è saperlo, e lasciare la libertà alle persone di rendersene conto, e decidere di conseguenza.
anche perché, se il problema è l'alienazione e la riduzione degli individui a oggetti e ruoli, non è che il dongiovannismo sia per forza la situazione in cui tale alienazione si realizza al massimo grado. con tutta evidenza l'assogettamento e l'alienazione si producono nel modo più radicale e violento nell'ambito di un rapporto stabile monogamico fondato sulla fedeltà.

_________________
it's not that easy being green
avatar
canterel II
Admin

Numero di messaggi : 2412
Data d'iscrizione : 08.01.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/watch?v=RIOiwg2iHio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 6:59 pm

canterel II ha scritto:personalmente trovo che nessuna condotta sessuale, ma proprio nessuna, sia in sé scandalosa o disgustosa.
oggetto di riprovazione, al massimo, è la condotta morale che si definisce in funzione di quella sessuale.
tante volte credo si finisca per patire o arrecare sofferenze solo per mancanza di introspezione e per le scarse possibilità di sviluppare e condividere la consapevolezza circa i propri desideri. l'introspezione, se uno non ce l'ha non se la può dare. in primo luogo perché spesso l'organismo dà coerenza alle proprie ideazioni a prescindere dal loro grado di sviluppo. io posso non sapere, o non voler accettare, che i miei desideri si conformano e si sviluppano in una certa direzione, finché qualche evento traumatico non mi costringe a capirlo. nel frattempo, organizzerò il mio mondo morale con i materiali monchi e la consapevolezza parziale che ho a disposizione, e probabilmente non percepirò le contraddizioni e le lacune del costrutto.
presto o tardi, ma non si può obbligare nessuno a bruciare le tappe, si dovrebbe comunque maturare un atteggiamento indirizzato al rispetto per se stessi e per gli altri. questo atteggiamento non comporta prescrizioni sulle scelte sessuali, ma piuttosto di dichiarare nel modo più onesto i propri sentimenti, i desideri e anche i dubbi. non ci si mette al riparo dal dolore in questo modo, ma dallo squallore forse sì. posso desiderare tranquillamente di trattare come oggetti le persone. l'importante è saperlo, e lasciare la libertà alle persone di rendersene conto, e decidere di conseguenza.
anche perché, se il problema è l'alienazione e la riduzione degli individui a oggetti e ruoli, non è che il dongiovannismo sia per forza la situazione in cui tale alienazione si realizza al massimo grado. con tutta evidenza l'assogettamento e l'alienazione si producono nel modo più radicale e violento nell'ambito di un rapporto stabile monogamico fondato sulla fedeltà.
Non si è detto che ci sono condotte scandalose. si è detto solo che saltare di caxxo in caxxo o di patata in patata illudendo il prossimo o usandolo è da "merdacce". Tutto qua. Scusa il linguaggio ma semplificare le cose in questo ambito aiuta;) Per quanto riguarda l'alienazione, beh, è un discorso lunghissimo ma davvero io sarei disposto a correre il rischio pur di avere una compagna. Anzi, forse ciò che voglio è alienarmi su una persona anziche dover alienarmi su altre persone, mediocri, scialbe, insignificanti e pure poco brave a letto, che si presentano come fenomeni del sesso e invece sono pagliacci.


Ultima modifica di -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 7:10 pm, modificato 1 volta

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 7:06 pm

kate91 ha scritto:Sì, 21. Smile Forse tendo a pensarmi più grande di quello che realmente sono effettivamente, un po' perchè mi hanno sempre detto di essere più matura di quelli della mia età e un po' perchè nell'ultimo anno, di esperienze in ambito sessuale, ne ho avute un bel po'.
Comunque hai ragione sull'altro thread in cui dici che c'è anche tanta pressione a fare sempre sesso. Sinceramente io in Italia non lo notavo tanto, forse dipendeva dalla gente con cui uscivo, ma qui ho l'impressione che il rispetto da certe persone me lo sono guadagnato solo perchè ogni volta che uscivamo trovavo qualcuno disponibile a venire a letto con me, che fa un po' schifo.
E concordo anche sul fatto che per una donna sia 1000 volte più facile trovare un uomo, mentre il contrario sia molto più difficile. Ma a me come dicevo prima uno che mi dice che gli piacciono le mie gambe e miei "occhi sexy" fa venire la nausea, quindi in realtà dò valore a chi non lo fa, al contrario forse della tua amica, e in fondo in fondo aspetto ancora quello speciale.

Guarda, io non voglio analizzare la personalità di nessuno, ma se dovessi farlo ti direi che hai una forma onesta di narcisismo. Il che è già qualcosa. E si, il rispetto da CERTE persone si guadagna soltanto perché si è gettonati come manico o come patata. Purtroppo è così. E' un modello sociale a cui io non ho mai aderito ma gli altri attorno a me si, quindi per quanto ci combatta, da solo è dura. E' normale che se sei figa come dici gli uomini ti vogliano. Non è normale però che si pongano con te in un certo modo. Una persona a cui piaci può benissimo dirti:"usciamo per un caffe" e poi magari manifestarti il proprio interesse con garbo, senza sbavarti dietro. A quel punto sta a te dire:"no non mi piaci" o "si mi piaci", ma se uno si comporta bene non lo si può certo rimproverare per aver espresso il suo desiderio. Infatti, tornando al discorso di base, a me va bene una che mi dica:"voglio solo andare a letto con te". Ma deve dirlo. Non puo parlare di sentimenti o di "conoscenza" se poi, consumata la passione, sparisce, poi torna a suo piacimento, poi risparisce. Patti chiari amicizia lunga. Io non contesto le intenzioni. Contesto le bugie che si dicono per arrivare a realizzare le intenzioni, è diverso.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Mar Dic 11, 2012 9:28 pm

-Nessuno- ha scritto:
Guarda, io non voglio analizzare la personalità di nessuno, ma se dovessi farlo ti direi che hai una forma onesta di narcisismo. Il che è già qualcosa.

Sono andata a leggere un po' del narcisismo, in alcune cose mi riconosco, in altre no, d'altronde penso sia sempre difficile aderire perfettamente a delle "etichette"...però grazie, non ci avevo mai pensato, è un'interpretazione interessante!
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 10:58 pm

Si, tieni conto che non considero il narcisismo come "disturbo", ma come peculiarità della personalità. Il 99% delle persone che conosco lo è. l'1% di questo 99% è però onesto. Il resto è ipocrita, perché per nascondere il proprio narcisismo, che è derivato pelopiù dal fatto che qualcuno li apprezza o che credono che qualcuno lo faccia -in termini di mero fascino, fisico o meno che sia- si inventano voli pindarici assurdi. A, giusto per chiarire io non sono narcisista. E mi stanno sul cazzo i narcisisti, tutti tranne quelli onesti come te.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 11:09 pm

cmq...oggi...sono due giorni che non fumo -e che non bevo alcolici-. E mi sento cosi irrequieto. E' proprio una droga, cazzo.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  kate91 il Mar Dic 11, 2012 11:16 pm

-Nessuno- ha scritto:E mi stanno sul cazzo i narcisisti.

Dopo aver letto questo stavo per caricare il fucile (che chiaramente tengo sempre sotto il letto), ma poi ho letto il resto! Razz

Beh, quello che non capisco è se è possibile essere narcisisti e al tempo stesso insicuri? Perchè io non mi sento bella, simpatica o particolarmente intelligente. L'unica cosa, in questo senso, che mi dà l'idea che si possa dire che sono narcisista è che ho sempre l'impressione di avere più esperienza degli altri, in molte cose, quando invece poi a volte non è vero. E poi vabbè, certo mi fa piacere quando gli altri mi fanno complimenti, anche se dipende da che tipo di complimenti sono (quello che avevo messo all'inizio della conversazione, per esempio, non mi fa per niente piacere) Ma basta a chiamarsi "narcisisti"?
(Mi rendo conto che stiamo andando molto al di fuori dell'argomento XD)
avatar
kate91

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 05.11.12
Età : 26

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 11:24 pm

kate91 ha scritto:
-Nessuno- ha scritto:E mi stanno sul cazzo i narcisisti.

Dopo aver letto questo stavo per caricare il fucile (che chiaramente tengo sempre sotto il letto), ma poi ho letto il resto! Razz


lo so, ho scritto apposta il pezzo che spiegava tutto DOPO, per farti prendere un colpo:D beh guarda...in senso stretto no, in senso lato invece si, nel senso che se è vero che non ti senti bellissima, simpaticissima o altro, è anche vero che sapere che puoi piacere ti da sicurezza e ti da la sensazione di avere...come una marcia in più. Però appunto, hai dei pensieri onesti su te stessa, cosa che un narcisista -in senso stretto- non può avere o comunque li ha a fatica, quindi questo fa si che comunque tu sappia che non occorre sentirsi un fenomeno per vivere.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  merla il Mar Dic 11, 2012 11:36 pm

kate91 ha scritto:

Beh, quello che non capisco è se è possibile essere narcisisti e al tempo stesso insicuri?

In realtà il narcisismo, se inteso come tratto caratteriale, si accompagna molto facilmente all'insicurezza e in sé, il lato narciso di ognuno di noi, viene fuori soprattutto nell'adolescenza. Tra l'altro il voler apparire potentissimi, ostentare sicurezza di sé, sentirsi invincibili, ecc. ecc. da adolescenti è una cosa "sana". Come anche il sentirsi terribilmente "insicuri".

Cmq finché si tratta di aspetti della personalità di una persona, io non ci vedo nulla di preoccupante.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 11:42 pm

merla ha scritto:
kate91 ha scritto:

Beh, quello che non capisco è se è possibile essere narcisisti e al tempo stesso insicuri?

In realtà il narcisismo, se inteso come tratto caratteriale, si accompagna molto facilmente all'insicurezza e in sé, il lato narciso di ognuno di noi, viene fuori soprattutto nell'adolescenza. Tra l'altro il voler apparire potentissimi, ostentare sicurezza di sé,

lo pensavo anche io, ma ho scoperto che su questa cosa psicologia e psicanalisi toppano. Se è un "protodisturbo" allora si, esso cela insicurezze, ma se è un tratto caratteriale allora no, non nasconde insicurezza alcuna, al massimo nasconde la consapevolezza che si hanno dei grossi limiti e si cerca di superarli attraverso altri fattori come ostentazione ecc, ma avviene a livello molto piu conscio di quanto psicologia o psicanalisi vorrebbero farci credere.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  merla il Mar Dic 11, 2012 11:45 pm

-Nessuno- ha scritto:cosa che un narcisista -in senso stretto- non può avere o comunque li ha a fatica,

Magari sbaglio, ma leggendo un po' i tuoi interventi mi sembra che tu semplifichi molto e tagli con l'accetta molti argomenti.
Forse ti serve, però io credo che sul lungo termine le semplificazioni facciano perdere la visione di un sacco di cose e soprattutto di un sacco di opportunità.
Può darsi che paghi nel momento in cui si ha l'esigenza di chiarezza, ma sul lungo termine non è un approccio creativo e diventa molto limitante.
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  merla il Mar Dic 11, 2012 11:46 pm

-Nessuno- ha scritto: ma se è un tratto caratteriale allora no, non nasconde insicurezza alcuna, al massimo nasconde la consapevolezza che si hanno dei grossi limiti e si cerca di superarli attraverso altri fattori come ostentazione ecc, ma avviene a livello molto piu conscio di quanto psicologia o psicanalisi vorrebbero farci credere.

Forse è una questione di termini, ma per me questa consapevolezza, affrontata così, si chiama insicurezza. Smile
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  -Nessuno- il Mar Dic 11, 2012 11:50 pm

merla ha scritto:
-Nessuno- ha scritto:cosa che un narcisista -in senso stretto- non può avere o comunque li ha a fatica,

Magari sbaglio, ma leggendo un po' i tuoi interventi mi sembra che tu semplifichi molto e tagli con l'accetta molti argomenti.
Forse ti serve, però io credo che sul lungo termine le semplificazioni facciano perdere la visione di un sacco di cose e soprattutto di un sacco di opportunità.
Può darsi che paghi nel momento in cui si ha l'esigenza di chiarezza, ma sul lungo termine non è un approccio creativo e diventa molto limitante.

Io ho un modo di argomentare spigoloso e duro. Lo ho già detto. Ma non è limitante, se qualcuno lo trova limitante non è un mio problema, nel senso che per me non lo è. Io non credo nella creatività fine a se stessa. Non faccio giri di parole, ma nemmeno semplifico. Io credo solo nella logica. Faccio semplici proposizioni logiche e poi le attacco. Tutto qua. Su certe questioni, nonostante le -sempre a mio parere- miriadi di speculazioni che sono state fatte, vale per me molto di più la laconicità. Poi fidati, io di "spietato" ho solo il modo di parlare e scrivere e anche l'aspetto fisico se si vuole, ma dentro sono tenero. Lo dico non per giustificarmi, ma per farti capire che in me ci sono delle contraddizioni, non delle incoerenze però, nel senso che non ne traggo vantaggio, anzi. Vivo i miei due lati di carattere, uno è logico, l'altro è lirico.

-Nessuno-

Numero di messaggi : 521
Data d'iscrizione : 12.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  merla il Mar Dic 11, 2012 11:59 pm

Ti offrivo solo un punto di vista diverso, perché (evidentemente) molte cose in passato le ho approcciate in modo simile.
E a posteriori, nel mio caso, è stato in passato decisamente limitante.

Mi è sembrato nell'affermazione "il 99% delle persone è narcisista, e il 99% di quel 99% mi sta sul cazzo perché non onesto" di coglierla la sfumatura limitante (a mio parere palese e non tanto sfumatura) e ti offrivo un tentativo di sintesi perché forse l'alternativa non è tra il farsi star sul cazzo il 98% delle persone e l'essere fedeli a se stessi, ma ci sono strade in cui si può mantenere la fedeltà verso se stessi (scoprendo che, sembrano dei poveri matti, ma ci sono anche i non violenti razzisti) e abbassare un po' quella percentuale.
Si tratta di darsi un'opportunità e di dare un'opportunità alle intuizioni che si scostano dai tuoi schemi.

Se vuoi.. Smile
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  merla il Mer Dic 12, 2012 12:01 am

"spietato" è uno degli ultimi aggettivi con cui avrei definito i tuoi interventi, tranquillo. Smile
avatar
merla

Numero di messaggi : 2127
Data d'iscrizione : 09.01.08
Età : 42
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diario.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 8 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum